Sabato a Pianura un evento multimediale sulla Shoah

Rientra nella rassegna comunale “I giorni della Memoria”. Un binario diretto che parte da Dachau e giunge in mezzo al mare, sulla rotta delle nuove migrazioni

Sabato a Pianura un evento multimediale sulla Shoah

“La Memoria non ammette repliche”

“La Memoria non ammette repliche”. Questo è il titolo dell’evento multimediale che si terrà sabato 26 gennaio nella sede Anei di Pianura. Evento nato da una idea di Armando De Martino che ha scritto sceneggiatura e ne ha curato la regia, voluto e realizzato dal Corriere di Pianura. È entrato nella rassegna comunale “I Giorni della Memoria” presentata a Palazzo San Giacomo dall’assessore Nino Daniele.

Sarà un evento multimediale che traccerà un binario diretto che parte da Dachau e giunge in mezzo al mare, sulla rotta delle nuove migrazioni, della pericolosa ascesa xenofoba, sospinta da un vento di delirante nuovo fascismo. Sarà un momento intenso di partecipazione cittadina, tra video, rappresentazioni sceniche ed interventi di ex internati che si confronteranno con il disagio dei nuovi bersagli politici: gli immigrati.

L’evento vedrà la partecipazione di studenti di tanti istituti, non solo cittadini, che arriveranno da tutta la provincia affinché sia anche un momento di formazione morale, un momento in cui torna prepotente al centro il valore dell’umanità.

“Per non dimenticare” ma soprattutto “per non ripetere” gli orrori che hanno squarciato la ragione umana. Verranno ripercorse le tappe di quella ignobile pagina della storia: dalla promulgazione delle leggi razziali fino alla liberazione sovietica, per poi tendere una mano, come un ponte, alle anime perse che rimbalzano tra il Mediterraneo e l’intolleranza delle nuove classi politiche.

Appuntamento il 26 gennaio alle 10 al centro sociale Anei a Pianura.

ilnapolista © riproduzione riservata