Papu Gomez? No grazie, meglio un terzino (magari Toljan)

In risposta a chi dava il benvenuto eventuale al Papu Gomez: tra lista, opportunità e priorità di calciomercato, il Napoli ha bisogno di altro.

Papu Gomez? No grazie, meglio un terzino (magari Toljan)
Il Papu Gomez

La lista e il turnover

Quando ieri Il Napolista ha scritto del Papu Gomez e della “redazione in cui non c’è uniformità di vedute”, si riferiva a me. Sì, io non voglio il fantasista argentino nel Napoli. Non è una questione de grana di pelle, quanto un discorso sul mercato e sulla funzionalità. Sul fatto che il Napoli non abbia bisogno, nella maniera più assoluta, di un altro esterno offensivo, di un altro calciatore da allineare al contingente degli attaccanti.

Intanto, c’è una questione di lista: l’arrivo di Gomez (così come di qualsiasi altro calciatore) deve portare necessariamente a una cessione. Non c’è spazio, nel Napoli, senza cessioni. Considerando fatti gli arrivi di Mario Rui e Berenguer (al posto di Strinic e Giaccherini), l’ingresso del Papu comporterebbe un altro addio, sicuramente in un altro reparto. Una situazione che, sinceramente, non mi va di immaginare. Ragionando per slot, ovvero due giocatori per ruolo, solo il quinto centrale difensivo potrebbe essere sacrificato per far spazio all’argentino. Quindi Tonelli, o Chiriches.

E io non sono d’accordo. Non solo non sono d’accordo, ma lo trovo anche uno spreco di valore tecnico. Non mi priverei di un’alternativa in difesa per il Papu. Il valore assoluto di Gomez è alto, ma inferiore a quello dei suoi eventuali concorrenti in attacco. Insigne, Mertens, Callejon e Milik sono più bravi di lui, almeno secondo il mio parere; Ounas e Berenguer, che chiuderebbero il sestetto, hanno l’età per poter accettare e vedere la panchina come un luogo di crescita all’ombra dei quattro mostri sacri. Gomez, invece, è un giocatore che richiederebbe di giocare. Che vuole essere protagonista, a maggior ragione dopo una grande stagione all’Atalanta. Al di là dell’impatto sullo spogliatoio, sui possibili squilibri, ne faccio un discorso di semplice opportunità.

Soldi

Tutto porta al discorso di mercato. L’eventuale “regalo-Gomez” avrebbe un costo di circa 15 milioni. Qualcuno in più, qualcuno in meno, parliamo sempre e comunque di un calciatore che compirà 30 anni a febbraio prossimo. Ecco, questi soldi non li investirei su di lui, su un calciatore che non sarebbe una priorità nel mercato del Napoli. Che finirebbe per essere un uomo di complemento. No, io andrei su un ruolo non coperto perfettamente nei famosi slot di cui sopra. Magari quello del vice-Hysaj, magari con Jeremy Toljan dell’Hoffenheim.

Ecco, c’è tutto questo dietro il no a Gomez. E poi c’è una forte avversione alla sua dimensione social, da uomo copertina e simbolo del bomberismo. No, Napoli non ha bisogno di lui. Di tutto questo. Ha bisogno di Toljan. Sto pensando di aprire una petizione su change.org. Chi mi ama, mi segua.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Diego della Vega 11 luglio 2017, 9:51

    Concordo, ma solo sull’aspetto tecnico-tattico. Ci sono molti sportivi che usano i social, oramai bisogna farci il callo anzi per gli sponsor questi sono i calciatori più interessanti.

  2. Miguel Anglani 11 luglio 2017, 9:33

    Commentando l’altro artivolo mi ero schierato a favore, ma non si parlava dei 15m! Pavoletti bis, con minusvalenxa garantita. A quel prezzo non sarebbe meglio un anno di ibra?

  3. Il terzino destro doveva essere il primo acquisto sia la passata stagione, sia questa, ma ADL continua a sorvolare come se niente fosse. Intanto Hysaj le deve giocare tutte, delle volte non rende, e questo costa punti. Magari con una alternativa per farlo rifiatare arrivavamo secondi, quindi costa anche soldi. ADL in questo non è neanche tirchio, è propio incomprensibile, perché per non spendere 7-8 milioni su un terzino rischia di perderne 40-50 da una mancata qualificazione champions. Per non parlare dell’ipotesi infortunio di Hysaj (da non escludere).

  4. L’altra Perla del momento:
    se passiamo il preliminare di champion’s Dela ci regalara’ mister x.
    Ah si non basta un incasso di 300 mil è più, per comprarci qualcuno dobbiamo pure sperare che si gonfi come un uovo?

  5. Dove migliorare:

    In primis per me sono le due fasce e al centro. Li ci manca un top.
    Maksimovic è da cedere. È sempre infortunato, non è adatto per la difesa a 4 di Sarri e NON vale tutti quei soldi.

    Mertens siamo sicuri che si ripetera’?
    Milik oltre ad essere ancora una scommessa ha recuperato dall’infortunio?
    A centrocampo non ci manca niente? Siamo sicuri?

    Poi se vogliono strafare ci manca un super portiere.
    Detto ciò che inizino a rinforzare la difesa però!!

  6. Ma perché avere sia Gomez che il terzino ci farebbe skifo? 🙂

    Certo che di questo passo la Dea rischia la B. Fra poco vendono anche il magazziniere.

  7. Poche chiacchiere, se volete vincere lo scudetto la squadra va rinforzata.
    Chi vi dice che lasciando tutto com’è siamo apposto è in mala fede e fa solo il gioco di chi si para il c. dietro a questa c@zzata per futili motivi.
    La Juve è da 6 anni che vince il tricolore eppure ogni anno si rinforza sempre a pallettoni.
    Noi per non aver bisogno di niente cosa abbiamo vinto??

  8. Io penso che i soldi vadano spesi Per un portiere giovane

  9. La fascia destra s falso problema.
    Ci possono giocare hisay, MAGGIO, tonelli, KK, kirikes, callejon e berengue.

  10. Bravo!

  11. Federico Villani 10 luglio 2017, 22:15

    Il Papu non è un colpo da Napoli(politica societaria in materia di acquisti), io non ci ho mai creduto e continuo ad essere scettico. Poi convengo con l’autore dell’articolo che Insigne(specialmente) e Callejon siano superiori all’argentino(che ipoteticamente sarebbe la concorrenza di Lorenzo).
    da ex cliente premium(ora sky) ho seguito attentamente la ligue one e nonostante la discontinuità(difetto maggiore di Ounas, e sono fiducioso che “la cura” Sarri riuscirà a debellarla) l’algerino acquistato dal Napoli ha un talento enorme(tecnica abbinata alla velocità, migliore combinazione per emergere nel calcio moderno) e lo ritengo un colpo, adiirittura, migliore del’ipotetico acquisto del papu! Devo aggiungere che Ounas raramente ha giocato sulla sinistra(ruolo di Insigne) e comunque il meglio l’ha dimostrato giocando come esterno di destra nel 4-3-3 senza obblighi difensivi(altra propesione da smussare).

    • giancarlo percuoco 11 luglio 2017, 6:27

      anche Giaccherini non lo era. eppure l’hanno preso.
      anch’io però penso che non venga, mi sembra assurdo un acquisto così poco utile quando ci sono ruoli scoperti.

  12. Io venderei Kirikes e prenderei De Vry

  13. Antonello Fontanabassa 10 luglio 2017, 21:44

    “più migliori”? Ma chi l’ha scritto l’ha fatto apposta per provocare o preferisce il napoletano all’italiano ?

    • Federico Villani 10 luglio 2017, 22:02

      Credo sia un errore! al massimo avrebbe scritto “chiù megl-io” se avesse privilegiato la lingua napoletana! 🙂

  14. Migliori di Papu sicuramente. Più migliori non saprei.
    Una curiosità. Ma in redazione chi è che arriva a pensare che Gomez sia un buon acquisto. Mandatelo in ferie.

  15. Gomez non lo prenderei comunque anche se non ci fosse bisogno di liberare una casella.

  16. Meglio Gomez o meglio Tolian? Meglio Maggio e Giaccherini, DeLa fa bene a stiparsi i soldi. La squadra è fatta, se deve aggiungere qualcosa, che sia un giocatore di primo livello (uno, ma buono).

  17. Sottoscrivo su tutta la linea, soprattutto la questione “bomberista”, piaga del millennio e fenomeno controculturale rivoltante (non nelle espressioni di Gomez per fortuna, molto più accettabili ma comunque parte dello stesso fenomeno)

  18. Certo come cambiano le cose. Come cambia la propria consapevolezza. Oggi il colpo Gomez non è un crack. In altri tempi un giocatore reduce da una stagione come quella di Gomez, dalle caratteristiche “maradoniane” come el papu, sarebbe stato percepito come “colpo scudetto”….

  19. Come darti torto. Ma temo che avendo il presidente dichiarato incedibile e degno terzino panchinaro Maggio (non sono affatto d’accordo ma sorvoliamo) il terzino dx, almeno per quest’anno, ce lo scordiamo. Poi pare che anche Tonelli possa adattarsi al ruolo secondo il mister, quindi indirizzo le mie speranze sul portiere se vanno spesi soldi, al netto del fatto che Ounas e il Papu come esterni panchinari non sarebbero affatto male.

    • Secondo me Berenguer lo stanno prendendo come potenziale “uomo a tutta fascia”, buono sia per fare il vice agli esterni d’avanti che come ricambio di Hysaj e il buon Maggio a fare da chioccia

      • Lo spero, anche se le voci che girano (parafrasando, se non vendiamo Giaccherini col ca$$o che compriamo Berenguer) mi preoccupano molto.

        • visto che Berenguer sbava per venire al Napoli da più di un mese direi che sono ben più che voci. E il problema è che secondo me Giaccherini col ca$$o che vuole schiodare, sta bello comodo e ben pagato, che je frega.

          • Non intendevo fossero voci quelle su Berenguer, ma alle voci che Giaccherini abbia fatto crescere il culo al punto che serve una gru per schiodarlo da Napoli, ovviamente senza corrispondere il conquibus necessario a lui/agente!

          • eh, anche quello purtroppo temo sia lampante.

      • Federico Villani 10 luglio 2017, 22:00

        Sarri ragiona con le coppie, non è uno alla Mancini o Mourinho che amano i giocatori polivalenti. Quindi se secondo la sua visone è un terzino(secondo me non lo è, al massimo può fare il fluidificante quando si gioca a 3 dietro) farà quel ruolo e basta.

        • Ah ok. E Tonelli provato ripetutamente come terzino e Mertens ricollocato sulla fascia in questi giorni di ritiro come me li spieghi? Sarri è rigido e testardo, sì, ma non dogmatico come lo dipinge chi di Sarri non ha ancora capito tutto.

          • Federico Villani 11 luglio 2017, 0:59

            Ma infatti Sarri non è un talebano della tattica come lo definiscono un sacco di sapientini, solo che preferisce giocatori che si applicano su determinate direttive al 100% che giocatori che devono assmilare più movimenti(compiti) che porterebbero ad un rendimento variabile(quella del mister è una scelta legittima è che sta portando un elvato rendmento). Tutto qua.
            Per quanto riguarda il Tonelli provato terzino o il Mertens ala a cui abbiamo assistito in questi giorni è una scelta da extrema ratio! Dovuta alla contemporanea assenza di Hysai e Giaccherini. In campionato potremmo vederle rproposte? può darsi(percentuali molto basse) e comunque le si vedranno sempre in extrema ratio.

          • D’accordo per quel che riguarda Tonelli (anche perché mi aspetto che comunque un’alternativa seria a Hysaj arrivi, sia esso Berenguer o un terzino destro puro) meno per quanto riguarda Mertens. Milik sarà tornato in piena forma, è molto forte, lo sappiamo. E Sarri avrà sia l’esigenza che finalmente la possibilità di variare in corso d’opera. E ci sta che ci stiano rotazioni tra i 4 per i 3 posti in avanti. Forse è solo una speranza, più che un’effettiva convinzione, ma mi aspetto che davanti si ruoti molto quest’anno, in funzione della partita e soprattutto dello stato di forma di ciascuno.

          • Federico Villani 11 luglio 2017, 1:16

            Si è visto già nel finale della stagione scorsa! Anche io auspico a secondo dell’avversario variazioni tattiche, soprattutto in quelle partite dove si deve badare più alla fase offensva rispetto a quella difensiva, ossia contro quelle squadre che al San Paolo o anche in trasferta faranno le barricate. Ad esempio se ci trovvassimo 0 a 0 o 1 a 1 contro il crotone al 45 esimo, si potrebbe tirare fuori uno dei tre centrocampisti ed inserire Milik(o Mertens se partisse il polacco titolare, che sono d’accordo con te è un predestinato, un gran bel giocatore) e sostituire Callejon con Ounas che rispetto allo spagnolo attacca meno la profondità alle spalle dei difensori(anche se con sarri si allenerà anche in questo fondamentale) ma è più abile nel saltare l’uomo in dribbling, come Calletì ha una buona capacità di assistenza e potrebbe mandare in tilt la difesa avversaria tagiando al centro con la fulminante accelerazione.

    • Forse non ti è chiaro che c è un ptto scudetto e va via solo chi vuole la squadra ha chiesto la conferma di tutti e maggio è il vice capitano

      • Mi è chiaro il patto scudetto, ma mi è anche chiaro che Maggio va bene ormai giusto per tappare le buche nel prato con le zolle fresche. Quindi una società che vuole vincere lo scudetto compra comunque un terzino affidabile, e dato che sembra si stia davvero muovendo in quel senso, mi sembrerebbe ridicolo poi lasciare scoperta un posizione così importante nell’organico dopo aver speso tutti quei soldi nei rinnovi.

Comments are closed.