ilNapolista

I record europei del Napoli 2015/2016: vittorie, media punti e differenza reti

I record europei del Napoli 2015/2016: vittorie, media punti e differenza reti

L’eliminazione cocente col Villarreal ha in qualche modo cancellato quanto di buono, anzi eccellente, fatto dal Napoli nell’Europa League terminata poi, in maggio, con la terza affermazione consecutiva del Siviglia. Certo, il Napoli ha affrontato un gironcino eliminatorio assolutamente alla sua portata, eppure la stagione internazionale degli azzurri resta da record.

In un prospetto super dettagliato redatto dal sito Tifosobilanciato.it, tutte le statistiche riferite a Champions ed Europa League, con il Napoli in primissima fila in tante graduatorie. Innanzitutto, quella della percentuale di vittorie su gare giocata: la squadra di Sarri è prima in questa particolare classifica, grazie a una percentuale di successo del 75% dovuta a 6 successi in 8 uscite. Stesso risultato per gli slovacci dello Zilina, ma con ovvie differenze: il Napoli ha colto i suoi brillanti risultati tra fase a gironi e sedicesimi, mentre i compatrioti di Hamsik hanno limitato il loro score i (farseschi, in alcuni casi) turni preliminari. Nessuno ha fatto meglio, se non alcune altre squadre nei turni estivi di Champions League: gli armeni del P’yownik i danesi del Midtjylland (che dopo l’eliminazione dalla massima competizione continentale hanno affrontato gli azzurri in Europa League) e il Monaco, che dopo un ottimo percorso nei preliminari è stato eliminato ai playoff e poi retrocesso in Europa League. Numeri diversi anche per “peso”, comunque: le squadre di Champions con il 75% di vittorie hanno in realtà vinto solo 3 partite su 4.

Napoli meglio di tutte le altre squadre europee anche per media punti a partita: gli azzurri, con coefficiente 2,375, battono anche i Campioni d’Europa del Real Madrid (che si fermano 2,308) e l’altra “grande” di EL, il Borussia Dortmund, eliminato ai quarti dal Liverpool ma capace di mettere insieme una media di 2,188 punti raccolti per match giocati.

Ultimo primato per il Napoli, quello della differenza reti: la squadra di Sarri è riuscita a segnare in media a partita 2,25 reti più degli avversari, dato che gli permette di guidare la graduatoria totale ma non di EL, dove invece primeggia il Valencia di stretta misura con il suo +2,5. La squadra spagnola si prende questo primo posto in virtù della retrocessione dalla Champions e dall’aggregate di 10-0 nei sedicesimi di Europa League contro il Rapid Vienna, ma in realtà è dietro al Napoli se consideriamo l’intera stagione europea. In Champions il primato appartiene al Real Madrid, ben distante dal coefficiente del Napoli: 1,65 contro il 2,25 della squadra di Sarri. Che ha perso per una punizione e un cross sbagliato, ma che è comunque riuscita a riscrivere molti record non solo della storia azzurra, ma anche e proprio dell’intera stagione europea.

ilnapolista © riproduzione riservata