La prestazione dell’Inter rende merito al Napoli

Leonardo non ha dato gioco all’Inter, ma le ha restituito un’anima. E come tutti gli uomini che piacciono alla fortuna, ha anche saputo trovare un interprete della propria diversità, nel caso Thiago Motta che segna 2 gol e porta di forza l’Inter oltre un avversario molto difficile. Per ora è l’Inter dei ritorni e delle nuove motivazioni. Le 5 coppe esposte in mezzo al campo, la cerimonia stessa della celebrazione, sono il rito con cui viene chiusa un’epoca. Leonardo segna un nuovo inizio. La squadra sembra avere capito la differenza. C’è più leggerezza, una specie di virtù diversa in questa Inter che tenta una vita nuova. Il Napoli ha dovuto correre sempre in salita, forse è stato fragile nei momenti importanti, ma ha confermato in generale di meritare il suo posto in classifica. Questo dà peso al lavoro che Leonardo ha già fatto. L’Inter ha vinto una partita dura, inutile però cercare di più. Ha vinto anche il Milan, in pratica non è successo niente. L’Inter non è tornata, ma è rimasta. E ha un nuovo leader accettato dallo spogliatoio. Questa credo sia la vera morale della sera di San Siro.
Mario sconcerti (dal Corriere della Sera)

ilnapolista © riproduzione riservata