Sarri sul caso-Sterling: «Condanno il razzismo, è disgustoso»

Dopo Guardiola, anche Sarri interviene sui presunti insulti razzisti al giocatore del Manchester City da parte dei tifosi del Chelsea.

Sarri sul caso-Sterling: «Condanno il razzismo, è disgustoso»

In conferenza stampa

Abbiamo scritto spesso della differenza tra l’Inghilterra e l’Italia in merito alla percezione del razzismo negli stadi. Il fatto che i manager di Premier continuino a parlare del caso-Sterling è un altro esempio di come il tema sia molto sentito dai giornalisti del Regno Unito, quasi una settimana dopo anche Sarri si è espresso in maniera molto chiara in conferenza stampa, rispondendo ad una domanda sull’argomento.

Queste le parole dell’ex tecnico del Napoli: «Prima di tutto, voglio dire che condanno qualsiasi forma di discriminazione. Non voglio andare oltre, c’è un’indagine in corso ma io e il club abbiamo espresso la nostra opinione su quanto successo a Sterling. E mi sembra abbastanza chiara: il razzismo è sempre disgustoso. Ora però dobbiamo andare avanti».

Il Chelsea ha già sospeso i quattro tifosi che hanno insultato Sterling. È in corso un’indagine per capire che tipo di improperi sono stati rivolti al calciatore del Manchester City. Uno dei sostenitori del Chelsea identificato ha negato che si sia trattato di discriminazioni razziali. In ogni caso, in Inghilterra è un argomento ancora molto caldo, e molto discusso. Da tutti, anche da Guardiola prima di una partita di Champions League. È il modo giusto, insieme a punizioni severe, per combattere davvero il problema.

ilnapolista © riproduzione riservata