Agnelli: «Vogliamo un calcio con maggior equilibrio competitivo»

Andrea Agnelli parla al World Football Summit: «In passato anche Ajax e Benfica sono riuscite a vincere la Coppa dei Campioni, oggi è impossibile».

Agnelli: «Vogliamo un calcio con maggior equilibrio competitivo»
Andrea Agnelli

L’intervento all’Eca

Andrea Agnelli chiede maggiore equilibrio nel calcio. Il presidente della Juventus e dell’Eca, intervenuto al World Football Summit a Madrid, si è espresso così sul futuro del calcio continentale: «Perché il nostro fantastico sport continui ad essere il più bello del mondo, dobbiamo pensare al futuro. In passato, anche squadre come Ajax e Benfica sono riuscite a vincere la Coppa dei Campioni. Ma adesso è difficile vedere club di questo calibro in cima al mondo a causa dell’enorme differenza economica coi club spagnoli, inglesi o tedeschi. Il nostro obiettivo è ottenere anticipi per le leghe specifiche. Il calcio è cresciuto in maniera incredibile nell’ultima decade, la cosa che fa maggiormente la differenza sono gli introiti dai diritti domestici. Solo che un terzo degli introiti del calcio arriva dai 12 club più ricchi. Per questo, chiediamo maggiore equilibrio competitivo».

Le parole di Agnelli sono state riportate da Calcio&Finanza, il numero uno bianconero ha anticipato anche l’introduzione della terza coppa europea: «Stiamo lavorando ad un nuovo torneo con l’Uefa. Si tratta di una manifestazione voluta fortemente dai club, al fine di poter avere maggiori possibilità di partecipare nelle coppe europee durante la stagione. Inoltre, stiamo valutando l’opportunità di ridurre le partecipanti all’Europa League, portandole da 48 a 32».

ilnapolista © riproduzione riservata