Il Comune: «Comportamento indegno di De Laurentiis»

«Spende migliaia di euro per denigrarci sui giornali». Mette in mora il club per il mancato pagamento dello stadio, che succede se il Napoli non paga?

Il Comune: «Comportamento indegno di De Laurentiis»

Il sindaco medita di querelare il presidente del Napoli

«Non voglio replicare più a un presidente di una squadra di calcio che spende migliaia di euro solo per denigrare una amministrazione cittadina, anziché investirli in attività sociali. Stiamo assistendo a un comportamento indegno ». È l’unica dichiarazione ufficiale di risposta agli ultimi attacchi del presidente Aurelio De Laurentiis che arriva dal Comune. A firmarla è l’assessore allo Sport Ciro Borriello, lo stesso che ha annunciato a Repubblica che il Comune metterà in mora il club azzurro per il mancato pagamento del fitto per l’utilizzo del San Paolo in occasione del match con il Milan.

Sta qui la notizia, pubblicata da Repubblica Napoli. La battaglia tra amministrazione e Calcio Napoli è ormai a un punto di non ritorno. Prima, de Magistris che accetta l’invito in curva degli ultras e dichiara che non guarderà più la partita al fianco di De Laurentiis; poi il Calcio Napoli che acquista pagine di quotidiani per denunciare le carenze del sindaco. Operazione definita indegna a Palazzo San Giacomo.

Il sindaco – scrive Repubblica – medita di querelare il presidente del Napoli. Così come Attilio Auricchio capo di gabinetto del Comune. Senza la firma della convenzione, il Napoli dovrà pagare l’affitto partita per partita e versare al Comune il 10% di ogni partita: per Napoli-Milan si tratta di 129mila euro. Ma il Napoli attende ancora oltre due milioni anticipati per lavori come quelli per l’introduzione dei tornelli. Che succede se il Napoli non paga? Il Comune non concederà più lo stadio e il Napoli andrà a giocare altrove?

ilnapolista © riproduzione riservata