La Juventus vuole vendere Bonucci o c’è lo zampino di Elkann dietro i retroscena di Cardiff?

Lo schiaffo di Bonucci a Dybala, le bizze di Dani Alves, il ritorno di Agricola. La società è in difficoltà, ma dietro ci sono certamente movimenti mirati

La Juventus vuole vendere Bonucci o c’è lo zampino di Elkann dietro i retroscena di Cardiff?

Sta succedendo qualcosa

È da giorni, ma sarebbe più corretto dire da tempo, che il Napolista batte sull’importanza della comunicazione, dello storytelling, insomma ci siamo capiti. Ed è da tempo che sottolineiamo come in Italia la Juventus copra in maniera quasi ossessiva i media e che molto spesso il trattamento riservato alla società bianconera sia eufemisticamente blando. Quando riscontriamo eccezioni, drizziamo le orecchie. Vuol dire che sta accadendo qualcosa.

Che la finale di Champions perduta contro il Real Madrid abbia lasciato il segno è ormai acclarato. Già all’indomani, notammo una stranezza e cioè l’attacco alzo zero del direttore di Tuttosport De Paola alla squadra e ad Andrea Agnelli. Dopodiché i bianconeri hanno dovuto fare i conti con le bizze di Dani Alves che nel giro di una settimana ha raggiunto il suo intento di lasciare i bianconeri per accasarsi, probabilmente, al Manchester City dove ritroverà Guardiola. E altri malumori serpeggiano, come quello di Alex Sandro che guarda al Chelsea. Senza dimenticare le decisione decisamente sopra le righe di Buffon sul tifo contro.

L’intervallo inspiegabilmente turbolento di Cardiff

Quel che colpisce sono soprattutto i due retroscena pubblicati in due giorni consecutivi su Repubblica e Stampa. Quasi tre settimane dopo la finale di Cardiff, continuano a emergere nuovi particolari su quel che accadde tra il primo e il secondo tempo. Un intervallo che deve essere stato particolarmente turbolento. Non se ne comprendono i motivi, visto che i bianconeri hanno disputato un buon primo tempo (a tratti ottimo). Ma certamente ci siamo accorti delle conseguenze. Nella ripresa, la Juventus non è esistita.

Ieri Repubblica ha scritto della richiesta di sostituzione di Barzagli da parte di Bonucci, con tanto di replica di Barzagli. E oggi La Stampa scrive addirittura di uno schiaffo dello stesso Bonucci a Dybala. Oltre che dello screzio tra i due difensori. Sullo sfondo c’è la scena descritta anche da Allegri con Pjanic e Mandzukic sui lettini, entrambi doloranti e incerti sul rientro in campo. Da notare – questa è una sottigliezza per giornalisti – che in entrambi i casi le notizie non erano riportate nei titoli ma solo negli articoli. È l’antico metodo del retroscena politico, e non solo. Far circolare l’indiscrezione senza dare particolarmente nell’occhio. Oggi, poi, con il web è uno scherzo da ragazzi. Fatto sta che la notizia è entrata in circolo.

Le due ipotesi

La domanda, per i dietrologi ma anche per chi è appassionato di comunicazione, è: che cosa c’è dietro questi retroscena? Un’ipotesi è che la Juventus stia preparando il terreno per la cessione di Leonardo Bonucci. Del resto il “cattivo” di questi retroscena è sempre e solo lui. È risaputo che Bonucci non è amato da Allegri. I due litigarono quest’anno, con tanto di esclusione clamorosa contro il Porto, e al fondo ci sono anche questioni tattiche. Allegri non si oppose, anzi, lo scorso anno alla sua partenza in direzione Chelsea. E non si opporrebbe quest’estate.

La soffiata Agricola

È probabilmente l’ipotesi più attendibile. Ce n’è anche un’altra, da non scartare, e riguarda la battaglia in corso tra John Elkann e Andrea Agnelli. Non dimentichiamo che a settembre ci sarà la sentenza per il processo sportivo e Agnelli rischia l’inibizione. Un provvedimento che potrebbe essere anche di un anno o più. Anche la notizia del ritorno del dottor Riccardo Agricola, non ancora ufficializzata, è certamente un boomerang mediatico per la Juventus. Che al momento appare una società quantomeno in difficoltà. Basterà aspettare per capire se all’orizzonte si profila una cessione eccellente oppure un terremoto societario.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Enrico Principe Ciafrone 22 giugno 2017, 10:36

    Napolista parlate un po’ dei fatti vostri..Tipo il vostro mercato..La Juve gia’ ha fatto 2 acquisti il ceco e Costa…Voi forse Mario Rui…hahahahahaha

  2. caro gallo, sei diventato molto noioso in quanto scrivi sempre le stesse cose sulla juve. datti una mossa cerca di essere più originale. scrivi del litigio sotterraneo tra i cugini che john vuole diventare presidente, che vuole andrea condannato, agricola boomerang (dimentichi che tra poco il comune di napoli darà la cittadinanza onoraria a un ex drogato). massimilià pensa un poco ai guai tuoi che non sono pochi, e non di valenza minore rispetto a quelli juventini. secondo me faresti meglio,come ti esortano da più parti, a scrivere delle vicende napoletane, che sono molto ricche di spunti benevoli e non, scrivi del gioco del napoli, che è il più bello del mondo, esorta de laurentiis e sarri a mantenerlo e , se è possibile, a migliorarlo. suggerisci qualche tattica diversa, sempre con lo scopo di migliorare. lascia stare la juve, che sa già sbagliare da sola, non ha bisogno dei tuoi suggerimenti. ciao

  3. Alessio Gorgeri 20 giugno 2017, 23:58

    Siete ridicoli, Juventus società in difficoltà è una barzelletta. Il Napoli invece è solidissimo col vostro presidente ingellato che vuole fare sempre il padrone di tutto e tutti.

    • Alfonso Di Maio 14 luglio 2017, 11:38

      Bonucci va via, Barzagli è troppo vecchio e Chiellini negli ultimi due anni ha mostrato un calo fisico e mentale evidente.
      Basti pensare alla differenza di prestazioni di Chiellini e Barzagli tra la partita con il Barcellona due anni fa e quella con il Real di quest’anno.
      Fermo restando che i 6 scudetti sono passati quasi esclusivamente dai piedi di questi 3 signori, di grazia, come pensi sia la vostra situazione se non difficile?

  4. Quando perdono escono fuori queste zelle. Finchè si rompono le corna tra loro va più che bene. Paccheri, schiaffi ceffoni, chiedere sostituzioni, tutto bene per certi dementi rubentini.

  5. Salvatore Brugnano 20 giugno 2017, 20:20

    Non avete argomenti valide tanto che siete costretti ogni volta per aver maggior seguito a sparare c…te sulla Juventus!! Siete poco credibili già il sito chiamato il Napolista fa pensare che queste minchi..e sono studiate appositamente i dementi napoletani come te!!

  6. si sono riaperte le saittelle…..

  7. Però​ dai, a me non dispiace leggere ogni tanto dei problemucci di casa Juve…trovo che sia una lettura intrigante…

  8. Diretto’ ma mo’ amma fa chest tutt l’estat? Elkann Rube Lapo narrazione storytelling Marmotta skyjuve tutto juve ecc ecc?

  9. mr. wolf: risolvo problemi 20 giugno 2017, 18:00

    Beh, siamo nel campo delle ipotesi. Ciò che è certo è che ci siamo squagliati nel secondo tempo, dopo un primo giocato alla pari, se non appena meglio, del Real. Una partita così importante comporta stress emotivo e tensione che, se non si riescono a gestire, possono produrre tali effetti.
    Ciò che è invece certo è che il Napoli non avrà mai questi problemi.
    Al massimo i conflitti saranno nati per chi avrebbe dovuto tagliare la coca negli spogliatoi, oppure per chi avrebbe dovuto passare la pompetta contenente l’urina pulita per coprire Droguito Maracoca.
    Oppure, giocare palla a terra o meno, per evitare quella fastidiosa e penalizzante penombra delle 18,30, ostacolo insormontabile, quando si vogliono portare a casa i 3 punti contro Sassuolo, Atalanta, Palermo e squadroni di tal risma.

    • Voi piuttosto: con Agricola tornate alla belle EPOque… complimenti.
      Risolvi problemi? Beh allora risolvi quelli tuoi prima di tutto che mi sembrano proprio grossi.
      Inutile rispondere, ti blocco, neutralizzo, spruzzo insetticida… cerea.

    • onofrio marino 20 giugno 2017, 19:49

      Era un pò di tempo che non ti leggevo. eri in ferie?? Noto con disappunto che non hai seguito i miei consigli precedenti. Cambia nick perchè finchè non risolvi i tuoi problemi non vedo come tu possa risolvere quelli degli altri. Ritorna dov’eri e cioè nel nulla. Ciao

      • mr. wolf: risolvo problemi 20 giugno 2017, 20:10

        Caro Onofrio, ho cose leggermente più importanti da fare nella vita. Diciamo che passo da queste parti quando voglio farmi 4 risate leggendo fino a quali vette inesplorabili per il resto dell’umanità possa condurre la frustrazione per la sconfitta permanenete. Assurta a condizione di vita.
        Comunque, ti esprimo la mia gratitudine per i tuoi sempre ben accetti consigli.
        Nondimeno mi prendo la libertà di farti notare che ”pò” non si può proprio leggere. Ci va l’apostrofo dopo la “o”.
        La mozzarella di bufala è senz’altro importante, ma esprimersi in un italiano corretto sicuramente lo è di più, almeno quando si tenta di scrivere in un blog.

        • GiovannI Calabrese 20 giugno 2017, 20:50

          Se è per quello non si può neanche vedere una frase principale con un futuro alla terza persona plurale e una subordinata con un congiuntivo presente alla terza persona singolare…
          Nel tuo post prcedente “quello” che ha avuto a che fare con Milone sono “gli stessi” che gli avranno fatto notare cosa fa rima col suo cognome…

          • mr. wolf: risolvo problemi 20 giugno 2017, 21:33

            ”Chi”, trattasi di pronome doppio.colui il quale, colei la quale, coloro i quali, qualcuno che) è invariabile.

          • GiovannI Calabrese 21 giugno 2017, 6:41

            Il problema non è il pronome, è la coniugazione del verbo. Se usi la terza persona plurale (o singolare) in una proposizione devi fare la stessa cosa nell’altra.
            Visto che chi/coloro che fa/ fanno notare a Milone le strane assonanze del suo cognome è/sono lo stesso/gli stessi che ha avuto/hanno avuto a che fare con lui…
            Se facevi un partitivo, cioè ci infilavi un “tra” (tra chi abbia…) forse sarebbe stato sostenibile, cosi non si può sentire.
            Per carità poi, potresti essere il Gran Lombardo redivivo e quindi dovremmo solo tacere e inchinarci…

    • È tornato il babbeo.

      • mr. wolf: risolvo problemi 21 giugno 2017, 9:50

        Ue uagliò, ma stai proprio ‘ntussicatu. Sembri una vecchia zitella acida. Ma non sei stato alle celebrazioni per il trentennale? C’erano Bruscolotti con la dentiera, Garella con la pancera e Giordano col pannolone.

        • + mr. babbeo.

          • mr. wolf: risolvo problemi 22 giugno 2017, 21:34

            Che brillante eloquio, che profondità di pensiero. Non sforzarti oltre, ad un minus habens come te potrebbe uscire sangue dal naso.
            Dai che a luglio ci sono altre celebrazioni sempre per lo stesso scudetto. Questa volta con Droguito però, che porta la bamba.

          • Ti piacerebbe..

  10. Max Gallo, ora si legge tra le righe in casa d’altri??
    Proprio una sindrome la sua!
    😀

  11. Luigi Borrelli 20 giugno 2017, 16:54

    Juve in difficoltà? 6 scudetti consecutivi cosa mai accaduta prima. 3 double mai accaduta prima e due finali di Champions in tre anni.
    Fatti non parole.
    La fine di ogni stagione la stessa trita e ritrita storia: Juve in difficoltà ahahah
    Riassunto anni precedenti limitandosi ad Allegri:
    Primo anno Allegri: Conte ha mollato, Allegri ha mandato via pirlo ciclo finito, Juve in difficoltà. Come è finita? Mah
    Secondo anno : via pirlo tevez vidal e poi Allegri fallisce sempre il secondo anno e poi invece di draxler hernanes? Juve in difficoltà. Come è finita? Mah
    Terzo anno con pjanic e higuain la.stampa non ha osato all’inizio dire Juve in difficoltà ma poi manca il centrocampista witsel Pogba? E poi il gioco di sarri ndrangheta ecc….
    Ma soprattutto vincere il sesto scudetto di fila che vuoi che sia? Bazzecole come minimo la Champions no?
    Ecco la Juve è arrivata a un tempo dal triplete ma oggi è sempre in difficoltà nonostante record di bilancio cittadella vicino all’inaugurazione e pronti nuovi investimenti per riprovare a vincere tutto.
    Ma tanto avremo sempre più difficoltà delle squadre che non vincono mai.
    Sui media amici ho perso le speranze cmq ripeto la Juve muove più di chiunque altro ( come dimostra questo sito ormai più sulla Juve che sul napoli per la maggior parte dei commentatori ) e ne ha quindi maggiori simpatie e antipatie di chiunque altro.
    Senza vittimismi si sa che essendo il centro della comunicazione si hanno vantaggi e svantaggi.
    Vi consiglio di pensare alle vostre difficoltà seppur minori delle nostre.
    Anche le ambizioni però……

    • Antonella Capaldo 20 giugno 2017, 17:22

      scusa ma le difficoltà ci sono o no?

      • Luigi Borrelli 20 giugno 2017, 21:30

        secondo me meno degli altri club italiani mi fa ridere soltanto che ogni anno noi in difficoltà e poi vinciamo tutto qua. ho fatto cronologia degli anni di allegri entrate nel merito e negatele please.

    • “Vincere e’ l’unica cosa che conta” e’ il vostro motto, no? arrivare alla finale e perderla non significa vincere; nessuna coppa, neanche di latta, in bacheca per una finale persa.
      In Italia il sesto scudetto rapinato come la maggior parte di quelli che avete in bacheca, nulla di che gloriarsi a parte tra voi seguaci della BB – contenti voi, purche’ non veniate qui a gloriarvi; qui vi conosciamo per quello che siete, ovvero la new version della Banda Bassotti.
      PS: saluti ad Agricola e complimenti per averne riscoperchiato il sarcofago – che stile la Vecchia Signora!

      • Luigi Borrelli 20 giugno 2017, 21:32

        insomma noi in difficoltà come tutti gli anni mettiamola così porta bene a noi e male a voi.
        poi vincere vincere vincere ma con le difficoltà che c’entra?

      • Alessio Gorgeri 21 giugno 2017, 0:00

        Voi non vincete neanche il trofeo Moretti, ma cosa chiaccheri?

    • onofrio marino 20 giugno 2017, 19:53

      La vostra difficoltà è quella di diventare onesti. Ma a lavare la testa al ciuccio si perde l’acqua ed il sapone.

    • Non perdo neanche tempo a leggere ciò che hai scritto, ma ci sto: continuate pure a vincere in Italia (che non è una novità) e a perdere finali a raffica (che non è una novità). È sempre andata così e non è un problema per me.

      • Luigi Borrelli 21 giugno 2017, 9:22

        figurati a me 0 problemi molti trofei hurrà!!!!!

        • Bravo, ma poi festeggiali tutti quei trofei di cui parli (come fanno le altre grandi d’Europa). Non aspettare l’Europa che non arriverà mai…

  12. Anche la prima pagina odierna di Tuttosport è significativa.

Comments are closed.