Youth League, Napoli col cuore ma non basta: il Benfica vince 3-2

Gran partita a Frattamaggiore: Benfica superiore e avanti di due gol e un uomo, poi la rimonta di De Simone. Subito dopo il pareggio, Florentino gela il Napoli, che chiude in nove.

Youth League, Napoli col cuore ma non basta: il Benfica vince 3-2

Secondo match di Youth League, Benfica-Napoli 2-3. A segno due volte De Simone per il Napoli, che in dieci recupera due gol ai lusitani e subito dopo è di nuovo in svantaggio. Al fischio finale, azzurri in nove. Espulsi Granata e De Simone.

Nel primo tempo, il possesso palla più organizzato e la maggior qualità dei portoghesi ha nettamente la meglio sulla squadra di Saurini, che sbanda paurosamente quando i portoghesi riescono ad attaccare l’area di rigore. Alla prima occasione nitida, i giovani Encarnados passano: Felix Sequeira indovina la girata su cross dalla destra, deviazione decisiva che mette fuori causa Schaeper. Il Benfica tiene in mano le redini del gioco, il Napoli non riesce a ripartire e quindi agevola la partita dei portoghesi, che però non affondano troppo sull’acceleratore preferendo la gestione della palla. Al termine della prima frazione, buona azione di Liguori e prima avvisaglia sulla perforabilità del Benfica.

Nella ripresa, pronti via e Benfica sul 2-0: Granata fa fallo in area (cartellino giallo) su Felix, Soares dal dischetto spiazza Schaeper. Lo 0-2 contribuisce ad addormentare la partita, a cui dà il colpo decisivo l’espulsione di Granata, che a 20′ dalla fine si becca il secondo giallo. Da qui in poi, incredibile ma vero, Napoli che risorge all’improvviso e mette insieme due gol in sei minuti. Segna due volte De Simone, e il primo gol è da cineteca: cross dalla sinistra e destro al volo, fortissimo, che batte sul suo palo il portiere portoghese. All’84esimo, il pareggio: ancora De Simone, stavolta sugli sviluppi di un calcio di punizione, trova un bel diagonale che fa secco Fabio Duarte. Palla al centro e, incredibile, gol del Benfica: l’azione sul calcio d’inizio porta a un cross dalla destra, con Florentino che a centro area indovina il salto e il colpo di testa. Il 2-3 spegne la partita e la testa dei ragazzi di Saurini, che restano in nove poco dopo a causa del secondo giallo di giornata per De Simone, l’uomo della rimonta abbozzata e non completata. Un peccato, davvero: seconda sconfitta di fila, ma stavolta è ben diversa dal 4-1 patito a Kiev. Appuntamento per Napoli-Besiktas.

ilnapolista © riproduzione riservata