Il calciomercato ai tempi del Gallia di Milano

Nell’ambito del ciclo di incontri dell’Associazione Azzurra Lex, lunedì prossimo 18 giugno (ore 11,30) nella sala dell’Unione forense al Tribunale (Centro direzionale) gli avvocati Giovanni Cerino e Sebastiano Fusco presenteranno il libro del giornalista Franco Esposito “Testa alta due piedi”, una suggestiva panoramica sul calciomercato dai primi tempi al “Gallia” di Milano ad oggi. Interverrà l’avv. Francesco Caia, presidente del COA.

Sarà una magnifica occasione per ripercorrere, con le pagine di Franco Esposito, le “tappe” più curiose, i personaggi, i bluff, i grandi acquisti del “mercato delle vacche” come fu definito all’inizio il calciomercato.

Il libro di Esposito è ricco di aneddoti, retroscena, liti, schiaffi che contrassegnarono le contrattazioni milanesi soprattutto negli anni Sessanta e Settanta, compresi gli episodi “piccanti”, il “colpo” di Roberto Fiore quando prese per il Napoli Altafini e Sivori e il “tormento” dell’acquisto miliardario di Savoldi portato a segno da Ferlaino.

Ora non è più la stessa cosa. Oggi è un calciomercato asettico, fatto sui computer e nell’assenza totale di protagonisti da prima pagina. Il lavoro di Esposito è anche un percorso di nostalgia nel calcio romantico prima che il business esagerato lo trasformasse nel baraccone di soldi che ha aperto la strada anche agli scandali.

ilnapolista © riproduzione riservata