ilNapolista

Tra gli emendamenti al Decreto Crescita spunta una norma anti De Laurentiis

Il Fatto Quotidiano racconta che tra i 16 emendamenti presentati ieri, uno elimina il vantaggio per il Napoli: abolita la tassazione al 10% per chi rientra in Italia al Sud

Tra gli emendamenti al Decreto Crescita spunta una norma anti De Laurentiis

Tra i 16 emendamenti presentati ieri nella discussione sul Decreto Crescita spunta una norma che sembra pensata contro il Napoli di Aurelio De Laurentiis, scrive Il Fatto Quotidiano. Riguarda la tassazione dei calciatori.

Nella proposta che sta per essere discussa alle Camere è stato modificato un passaggio, lo sconto esentasse passerà dal 70 al 50%. Ma quello che colpisce direttamente il Napoli è che lo sconto sulle tasse previsto per calciatori e allenatori che tornavano nel Sud Italia, dopo almeno due anni all’estero, che era maggiorato rispetto al resto d’Italia, é stato limitato.

Il Napoli sta trattando con i grandi club europei proprio in virtù della norma prevista nel Decreto, che avrebbe consentito al club di De Laurentiis di portare in squadra grandi campioni.

Ora lo sconto viene tagliato del 50%, equiparato, di fatto, a quello previsto per i trasferimenti nelle altre regioni.

I club del Sud non ne potranno più ricavare vantaggio.

 

ilnapolista © riproduzione riservata