Atalanta-Napoli 1-2, Milik fa felice Ancelotti

Grande vittoria, di cuore e qualità. Vantaggio immediato, primo tempo costruito in difesa e sulle ripartenze. Zapata pareggia, poi la perla di Milik.

Atalanta-Napoli 1-2, Milik fa felice Ancelotti
Foto Ssc Napoli

Atalanta-Napoli 1-2, grande vittoria in casa di una squadra difficilissima da affrontare. Segnano Fabian Ruiz nel primo tempo, pareggio di Zapata nella ripresa e poi rete decisiva di Milik.

Primo tempo

Napoli subito in vantaggio con Fabian Ruiz, giocata di Insigne nello spazio tra difesa e centrocampo di Gasperini e splendido assisto per lo spagnolo. Tiro, palo, gol e Ancelotti può applicare la strategia predisposta per questa partita: difesa attenta e serrata, gli esterni di centrocampo sempre a supporto della terza linea. E poi ripartenze fulminee, con palloni dietro i tre centrali bergamaschi. Poche occasioni, e solo potenziali, per i padroni di casa; due buone chance per il Napoli, con Fabian Ruiz e Insigne. Il tiro dello spagnolo è brutto e debole, Lorenzo anticipa Berisha ma conclude a lato. Prima ci sarebbe anche un palo colpito ancora da Insigne, fermato però in fuorigioco. Segnalazione errata dopo un gran lancio di Hamsik.

La ripresa

Atalanta di gran carriera in campo dopo l’intervallo, il Napoli non riesce ad uscire e paga dazio dopo dieci minuti. Segna Zapata ma non è un gol tattico, piuttosto una carambola favorita dall’alta pressione della squadra di casa. Cross al centro dalla sinistra, traiettoria sporcata e poi tocco di Hateboer per l’ex centravanti del Napoli. La gara si apre, il Napoli si alza e l’Atalanta deve sedersi, perché ha tenuto dei ritmi altissimi fin dai primi minuti. Ancelotti è sornione, la sua squadra cambia con Zielinski, Hysaj e soprattutto Milik. Il polacco entra e trova una rete splendida, su assist dalla sinistra di Mario Rui: controllo e splendido sinistro al volo.

ilnapolista © riproduzione riservata