Koulibaly: «Spero di poter diventare saggio come Ancelotti»

Le parole di Koulibaly a Sky: «Abbiamo affrontato una squadra fortissima, sono cresciuto nel tempo insieme ai miei compagni».

Koulibaly: «Spero di poter diventare saggio come Ancelotti»
Foto Ssc Napoli

L’intervista a Sky

Kalidou Koulibaly intervistato da Sky al termine di Napoli-Psg: «Stiamo studiando per essere i più bravi, stasera abbiamo fatto una buona partita ma purtroppo abbiamo subito un gol. Dobbiamo crescere ancora. Certo, abbiamo affrontato attaccanti fortissimi, calciatori che possono vincere il pallone d’oro, peccato per la rete subita nel finale del primo tempo, potevamo e dovevamo essere più concentrati».

La forza del Psg: «Ci aspettavamo di affrontare una squadra decisa a imporre il proprio gioco al San Paolo, loro sono fortissimi, possono vincere la Champions League. Noi abbiamo fatto bene, siamo riusciti a trovare un pareggio che ci soddisfa. Però dobbiamo continuare a crescere».

La crescita di Koulibaly contro i grandi campioni: «Sono cresciuto con il tempo, insieme alla squadra. Approccio certe partite con tanto coraggio, mi piace tanto l’uno contro uno, mi piace duellare con gli attaccanti. Devo mettere un po’ più di testa nel mio gioco, a volte vado troppo in avanti palla al piede e il mister si arrabbia».

Ancelotti: «È una persona davvero perbene, ha umiltà e rispetto per tutti. Anche con i giovani della Primavera è davvero comprensivo, vedere certi atteggiamenti per me è stata una sorpresa. Spero di poter diventare saggio come lui».

ilnapolista © riproduzione riservata