Ancelotti: «Al Napoli serve un’impresa, non abbiamo i calciatori eccezionali del Psg»

Carlo Ancelotti intervistato dai francesi di Telefoot<: «Sarà un match determinante, il girone di Champions è davvero equilibrato».

Ancelotti: «Al Napoli serve un’impresa, non abbiamo i calciatori eccezionali del Psg»

L’intervista a Telefoot

Carlo Ancelotti, tecnico del Napoli ed ex del Psg, è stato intervistato dal media francese Telefoot. A poche ore dal match decisivo in Champions League tra le due squadre, ecco le considerazioni di Ancelotti: «Parliamo di una partita fondamentale, forse decisiva per entrambe le squadre. Stiamo affrontando un girone difficile, equilibrato. È vero che ci saranno altre due partite dopo quella di martedì, ma il risultato sarà determinante. Al Napoli serve un’impresa, non abbiamo calciatori eccezionali come quelli del Psg».

Mbappé e Neymar secondo Ancelotti: «Kylian è il candidato a prendere il posto di Messi e Ronaldo insieme a Neymar. Se non vince il Pallone d’Oro quest’anno, lo farà in futuro, è destinato a raccogliere l’eredità di chi si spartisce tutti i premi. Qualsiasi squadra vorrebbe un calciatore come lui. Neymar ha cambiato posizione, ora è più nel vivo del gioco, in questo modo è più pericoloso ed efficace per la sua squadra».

Cosa manca al Psg per vincere la Champions: «Non è solo una questione di qualità, è soprattutto un discorso di esperienza. È una cosa che fa la differenza nei momenti decisivi della Champions League. Solo che in questa stagione la squadra è più forte, i giocatori hanno più fiducia nei loro mezzi. Possono aspirare davvero a vincerla. Un ricordo della mia esperienza in Francia? Mi sono trovato benissimo, potrei anche tornarci».

ilnapolista © riproduzione riservata