Telegraph: «Chelsea su Sarri e Luis Enrique, preoccupa il temperamento del tecnico del Napoli»

Il prestigioso quotidiano inglese cita «fonti molto vicine ad Abramovich» e spiega come Sarri rappresenterebbe una soluzione low cost per la successione a Conte.

Telegraph: «Chelsea su Sarri e Luis Enrique, preoccupa il temperamento del tecnico del Napoli»
Sarri (Ciambelli)

La situazione a Stamford Bridge

Spifferi dall’Inghilterra. Spifferi “veri”, perché il Telegraph è una fonte un po’ più attendibile rispetto ai tabloid più popolari. Secondo quanto riportato dal prestigioso quotidiano inglese, Maurizio Sarri è effettivamente in corsa per succedere ad Antonio Conte sulla panchina del Chelsea. Abramovich non ha ancora scelto tra lui e Luis Enrique, ma la scelta più importante sembra fatta: sarà addio con Antonio Conte. Nonostante il costo altissimo per sancire la rottura anticipata e unilaterale del contratto con il tecnico salentino (che scade nel 2019).

Il Telegraph scrive anche in relazione del caso-Hazard, vale a dire delle voci di mercato che vorrebbero il belga alla ricerca di una nuova sfida al Real Madrid. L’arrivo di «un tecnico meno conservativo, come Luis Enrique o Sarri» potrebbe aiutare a convincere il belga ad accettare la proposta di rinnovo del Chelsea. Che parte da un compenso astronomico, 300mila sterline a settimana.

Allo stesso modo, però, ci sarebbero alcune perplessità sia in relazione a Luis Enrique che a Sarri. Leggiamo: «Fonti molto vicine ad Abramovich confermano che le valutazioni sono ancora in corso. Entrambi gli allenatori sono monitorati costantemente dal board dei Blues, che nel frattempo sta trattando per la buonuscita di Conte. L’arrivo di Luis Enrique comporterebbe grandi investimenti sul mercato e un contratto importante, mentre Sarri sarebbe una soluzione dai costi più contenuti, anche se c’è da pagare una clausola rescissoria di otto milioni di euro perché possa liberarsi dal contratto con il Napoli. Allo stesso modo, però, i dirigenti dei Blues hanno qualche preoccupazioni per il suo temperamento».

 

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. White Shark is still here 13 maggio 2018, 18:39

    Il Chelsea tra una settimana annuncia il nuovo allenatore che sarà Luis Enrique. Il PSG prenderà Conte ed Emery andrà a sostituire Mancini allo Zenit. Finiranno così le chiacchiere da bar per gli allenatori ed inizieranno quelle sui calciatori, che per fortuna dureranno solo fino al 31 luglio.

  2. è strano come le cose cambino in 1-2 anni..prima sarri voleva rugani/saponara/herrera/vecino/rui/verdi/politano ora senza top player neanche si siede in panchina..è proprio vero che l’appetito vien mangiando!

Comments are closed.