Ora la Juve vuole cedere Higuain, venderlo a 90 milioni fu l’affare del secolo

Due anni dopo, rivendichiamo la nostra posizione. A Napoli ci fu la rivolta, Sarri lo ha rimpianto per due anni, e ora la Juve gli sta preparando le valigie

Ora la Juve vuole cedere Higuain, venderlo a 90 milioni fu l’affare del secolo
Sarri e Higuain in una foto di Matteo Ciambelli

I gol mangiati col Dnipro

Ci sono arrivati anche quelli della Juventus. Che, ci auguriamo per loro, sotto sotto lo hanno sempre pensato: Gonzalo Higuain è un lusso insostenibile per una squadra che vuole vincere, che si iscrive ai tornei con l’obiettivo di arrivare primi. Successe al Real Madrid, si è ripetuto alla Juventus. In realtà, capitò anche nel primo biennio a Napoli: non a caso fu Gonzalo il principale responsabile della mancata finale di Europa League: tra andata e ritorno si divorò tre gol fatti contro il Dnipro. Poi il terzo anno segnò 36 gol, ma il Napoli fu in lotta per lo scudetto fino a febbraio. Quando salì la tensione, finì con la crisi di nervi di Udine.

I giorni della sommossa popolare

Quell’estate, l’estate del 2016, il Napoli mise a segno l’affare del secolo: la Juventus, cui serviva un colpo di mercato per oscurare la cessione di Pogba, sborsò i novanta milioni della clausola rescissoria e ingaggiò Gonzalo Higuain. Apriti cielo. A Napoli, invece di festeggiare per strada e sparare fuochi d’artificio, scattò la ribellione popolare. Furono giorni di delirio, come spesso capita quando si parla di calcio a Napoli. Possiamo orgogliosamente rivendicare di esser stati tra le pochissime – non ci spingiamo a definirci l’unica – voci contrarie al mainstream. Definimmo la cessione di Higuain un affare e non un tradimento,  elogiammo De Laurentiis e scrivemmo che a Wall Street sarebbe stato un eroe.  Come spesso ci capita, fummo accusati di essere al soldo del padrone. Perché a Napoli se non sei omologato col pensiero dominante, sei prezzolato. È una scorciatoia utile a non mettere in discussione i tuoi pensieri, facilita per così dire la vita.

La perenne nostalgia di Sarri

Peccato che, ancora una volta, alla testa del pensiero dominante si mise anche l’allenatore. Maurizio Sarri vanta il record mondiale di nostalgia per un calciatore. Possiamo addirittura azzardare a scrivere che non gli è mai veramente passata. Un anno e mezzo dopo, al termine della sconfitta partita in casa dalla Juventus proprio con un gol di Higuain, dichiarò che la Juventus aveva 90 milioni in meno ma tre punti in più. Quando invece si rividero la prima volta, a Torino nell’autunno del 2016, i due si abbracciarono. Sarri ha sempre avuto parole al miele per il suo centravanti. Nonostante il Napoli senza Higuain sia sensibilmente migliorato. Nemmeno Ferguson manifestò tanto dolore, e per tanto tempo, quando Cristiano Ronaldo si trasferì dal Manchester United al Real Madrid.

Cibo per il papponismo

Il papponismo si è nutrito a lungo della cessione di Higuain. A queste latitudini Gonzalo è stato considerato un calciatore a metà tra Pelè e Cruyff. Eppure con quei novanta milioni, il Napoli ha acquistato Zielinski, Milik, Rog, Diawara, Maksimovic. Insomma ha rifatto la squadra. Conosco persone che per mesi hanno aperto bocca soltanto per dire che De Laurentiis in realtà lo ha venduto senza clausola. Eventualità che ai nostri occhi avrebbe accresciuto i suoi meriti.

Un ottimo attaccante

Una volta alla Juventus, Higuain si è rivelato per quel che è: un ottimo attaccante, neanche lontanamente un fuoriclasse, completamente inadeguato a fronteggiare situazioni di forte tensione agonistica. Perché i gol si contano ma si pesano anche. E quando il pallone diventa caldo, è raro che Gonzalo ci sia. Con qualche eccezione, come la doppietta che rifilò al Monaco in semifinale di Champions e la rete al Tottenham quest’anno con la Juventus sull’orlo dell’eliminazione. O, ancora, il gol del 3-2 all’Inter in campionato. Per il resto, Higuain in due campionati ha segnato 40 gol, in totale 55. Ha vinto due campionati e due Coppe Italia. E ha disputato una finale di Champions League, a Cardiff, in cui – come spesso gli accade nelle partite che contano – non ha toccato palla.

Alla Juventus è convenuto?

Sia chiaro, a Higuain è convenuto andare alla Juventus. Ha guadagnato di più. Ha comunque arricchito il suo palmares. Ma alla Juventus è convenuto? La risposta è nelle notizie che stanno circolando in questi giorni. La Juventus sembra voler liberarsi del centravanti argentino. C’è chi scrive che voglia sostituirlo con Icardi che pure Sampaoli ha lasciato a casa preferendogli proprio Gonzalo per i Mondiali. Novanta milioni si spendono per un calciatore che ti fa fare il salto di qualità. E la Juve ha sì vinto due scudetti, ma li aveva vinti anche Matri, Pepe e Quagliarella. Così come in finale di Champion ci era già arrivata due anni prima. Higuain ti garantisce un certo numero di gol, giocate raffinate, ma non è il condottiero che ti spinge all’impresa impossibile.

Il tempo è stato galantuomo

Se a Napoli lo avessimo capito prima, avremmo vissuto diversamente i primi mesi della seconda stagione di Sarri e affrontato diversamente le sfide con la Juventus. Sfide in cui Higuain è quasi sempre stato decisivo. E le cui vigilie sono stati veri e propri psicodrammi al punto da spingerci a tirare un sospiro di sollievo per l’eliminazione degli azzurri in Coppa Italia.

Come si dice in questi casi, il tempo è stato galantuomo. I tifosi del Napoli hanno capito. La Juventus ha capito. Su Sarri non possiamo giurare. C’è chi scrive che lo vorrebbe con sé al Chelsea, nel caso in cui riuscisse a diventare l’allenatore dei Blues. Un giorno disse: “Se non vince il Pallone d’oro, è un testa di cazzo”. Ecco, questo non ci permetteremmo mai di affermarlo. Ora è diventato anche papà, gli facciamo i migliori auguri. Possiamo dire che Higuain è un ottimo calciatore, che però non fa la differenza nei momenti che contano. Hai detto cotica…

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Fossi Ancelotti chiederei Higuain…

  2. signori, ma parliamo ancora di higuain? fa parte del passato e spero che se resta in Italia non viene più fischiato a Napoli, perché si è capito che questa cosa lo gasa, dobbiamo andare avanti, cosa che purtroppo (riferito solo al 71) non ha fatto sarri, che continua a rimpiangerlo, segno che il “trauma” non lo ha superato e chissà potrebbe anche aver condizionato le sue scelte tattiche, ma questo non sarà mai dimostrabile!

  3. Ma allora alla Juventus gli abbiamo rifilato il pacco? Se la si pone su questo aspetto, la Juve vince ilTitolo Italiano anche con Cuccurullo centravanti della Pianurese. Se invece Higuain lo abbiano preso per vincere la Champions, questo non si è avverato anzi la Juve ha rischiato di uscire agli 8.vi col Tottenham. Se invece ha indebolito gli avversari, anche il Napoli con Gonzalo71 36 gol record il Napoli non vinse mentre senza di lui il Napoli non solo si è migliorato economicamente, ma ha seriamente sfiorato lo scudetto andato via per diverse vie come sappiamo. Quindi Gonzaaaa, statt a ro stai e limiti i Gianduiotti….l’asado se lo mangia tuo fratet Nicolas….la stai appost.

  4. Raffaele Sannino 30 maggio 2018, 22:24

    ….E quanti esperti nella spaccatura del capello in quattro con il laser ad eccimeri.Sempre pronti a contestare finanche le virgole,poi dicono che al napolista non stanno bene….

  5. Complimenti a Gallo che a distanza di due anni ha ancora lo stomaco ( o magari anche l’ignoranza, chissà) di raccontare la balla della “clausola” di Higuain.
    Che guarda caso era di 94 milioni.

    Ma in bilancio alla Juventus sta a 90 milioni Higuain.

    E la cifra va messa per legge nell’apposito allegato relativo alla “movimentazione dei diritti pluriennali alle prestazioni dei calciatori”
    I bilanci non sono “rivoluzionari”.

    Però il popolo va “educato” sempre a suon di menzogne, Gallo, non è così?

    E le clausole sono riferite al rapporto tra calciatore e club a titolo di penale risarcitoria per le mancate prestazioni professionali future.
    Pagate dal calciatore e con le quali lui può rescindere il contratto di lavoro a tempo determinato che lo lega al Club.
    Con le quali cioè si svincola. E diventa un parametro 0.
    Non se fa niente un Club di uno così.
    Prende un calciatore svincolato e si porta 0 agli ammortamenti.

    Ci vuole una postilla che preveda che il Napoli accetta una CIFRA PARI ALL’IMPORTO DELLA CLAUSOLA, per cedere i DIRITTI SPORTIVI, che sono quelli che possono essere ammortizzati.
    E quelli stanno in bilancio alla Juventus: ACQUISTO DEI DIRITTI SPORTIVI, non “PAGAMENTO CLAUSOLA”. E quelli stanno in bilancio al Napoli ai ricavi: ” Cessione dei diritti sportvi” non “incasso corrispettivo clausola”.

    • Se sicuramente piu’ informato di me. Ma non mi sembrerebbe strano che l’accounting fosse diverso dalla transazione. La transazione e’ un fatto commerciale e viene decisa sul cash (tu mi dai tanto in cambio di qualcosa), poi l’accounting si fa per ottimizzare le tasse e i bilanci. Mi spiego meglio, La Juve ha detto: ti pago la clausola. Poi ha chiesto di strutturare l’operazione in un certo modo per non mettere -90 a bilancio tutto di colpo. Se il Napoli non avesse accettato l’operazione si sarebbe chiusa comunque ma con diverso accounting. Ma si sarebbe chiusa lo stesso.
      Quello che mi manca e’ sapere cosa ha chiesto il Napoli in cambio di questo favore. Forse l’elezione di ADL responsabile marketing della lega dei club europei? O forse altro che non sappiamo?

  6. Higuain è stato determinante per questi ultimi due Double.
    Il Napoli ha avuto in cambio 90 milioni e una roba come 4 gol dell’ex e due scudetti nei denti.
    Tutti felici insomma 🤔

  7. Vincenzo D'Agostino 30 maggio 2018, 18:27

    1. Non è dimostrabile se con Higuain avremmo vinto. Personalmente, x quello che so io sulla persona, gia dai tempi di Madrid, riportatemi da amici che vivono a Madrid da sempre, non lo avrei mai preso.
    2. Il gol che ha fatto al Napoli sono stati, questo è vero, decisivi. Ma analizziamoli.
    Lo scorso anno in coppa italia 2 gol su 3 REGALATI da Reina (quello all’andata e il primo al ritorno).
    Quest’anno. Be io penso che quello di quest’anno lo avrebbe fatto il 90% tra gli attaccanti esistenti : vuoi perche l’assist di Dybala gli servì un rigore in movimento, vuoi perché Koulibaly fece un errore di posizione, vuoi perché tutta la disposizione tattica del Napoli in quell’azione fu ridicola (insigne tenta uno scavetto inutile, kou vedi sopra, Rui NON IN CONDIZIONE DI GIOCARE contro lajuve, una squadra completamente sbilanciata in avanti, e aveva rischiato di prendere analogo gol pochi minuto prima, quando si poteva gestire, visti i 4 punti di vantaggio, e essere noi aa colpire loro). Insomma, ripeto, un gol REGALATO. Quindi, secondo me, negli spogliatoi bastava ammettere l’errore di squadra (che ci sta, è assolutamente normale) e non uscirsene con una frase che in quel momento inutile e dannosa

    • Se ti riferisce a Sarri e ai 90 milioni fu la peggiore uscita di Sarri nei 3 anni a Napoli.

      • Vincenzo D'Agostino 31 maggio 2018, 21:11

        Assolutamente. Nel video allegato si vede tutti gli errori del Napoli e ammetterlo sarebbe stato meglio. E invece si preferì, come al solito, sparare contro la società

        • L’errore difensivo può capitare, Higuain fu bravo, il problema fu che Sarri volle giocarsela a tutto campo in un periodo di flessione della squadra e facendo il gioco della Juve, che quello sa fare, difendere e giocare in contropiede. Fu una partita sbagliata tatticamente, soprattutto tenendo conto che eravamo noi avanti.

    • Luigi Ricciardi 31 maggio 2018, 9:26

      A parte le singole considerazioni, e’ fuori da qualunque dubbio che Higuain sia un giocatore di categoria superiore rispetto all’85% di tutto il resto del calcio mondiale.

      • Vincenzo D'Agostino 31 maggio 2018, 21:09

        Personalmente, ripeto, non mi è mai piaciuto come persona e questo, lo ammetto, influenza il mio giudizio sul giocatore [e, penso sia incontrovertibile, non credo che i primi due anni abbia fatto il professionista al 100×100…..e questo x calciatori di questo livello è inconcepibile].
        Per me é un ottimo giocatore ma non un fuoriclasse.
        Sparo una cosa che ho in mente da un po, non mi fucilate, tre anni fa ci fosse stato Bruno Giordano al suo posto……faceva 50 gol.

        Tornando a Napoli/Juve 1-dicembre resto della mia idea : li non poteva esimersi dal segnare, era un rigore in movimento, il gol fu causato da un errato posizionamento di tutto il Napoli (ed un Rui impresentabile). Ho allegato anche il video, e dalla ripresa da dietro la porta è palese. E ammetterlo da parte di Sarri sarebbe stato meglio…….e invece sparò quella frase che in quel momento non c’azzeccava nulla.

        Per gli altri 3 gol contro di noi aribadisco……2 regalati da reina

  8. O forse si sarebbe vinto uno scudetto e quindi sarebbe la cag… del millennio.

  9. Eppure con quei novanta milioni, il Napoli ha acquistato Zielinski, Milik, Rog, Diawara, Maksimovic. Insomma ha rifatto la squadra.

    Appunto… di questi, chi gioca titolare? Sará stato un grande affare, ma con Higuain avremmo vinto almeno uno scudetto, forse due. Pertanto, da tifoso, Le chiedo… di che stiamo parlando?

    • Senza Higuain noi abbiamo fatto più punti e loro più o meno gli stessi.

  10. Se lo rivendono a 50-60 M€ significa che non hanno fatto neppure loro un cattivo affare.

    Io spererei in una rivendita a 40 M€, mi parrebbe un pezzo più onesto.

  11. L’analisi ha un punto debole: “Eppure con quei novanta milioni, il Napoli ha acquistato Zielinski, Milik, Rog, Diawara, Maksimovic. Insomma ha rifatto la squadra.” I 5 citati non credo abbiano disputato 30 partite in 2 anni. Se “quello” non faceva la differenza nei momenti che contano, figuriamoci questi 5.

  12. Credo che qualche papponista abbia traumatizzato il direttore. Gallo bacchetta sia il popolo ignorante che avrebbe dovuto accettare sobriamente il passaggio di H ai rivali gobbi che la nostalgia canaglia di Sarri . Delle due una : si sbaglia a ribellarsi alla cessione o si sbaglia a rimpiangere el Gordo?

  13. Alfonso De Vito 30 maggio 2018, 14:03

    Mi sta profondamente antipatico, ma Higuain è stato decisivo negli ultimi due scudetti della Juve, a partire dalle sfide contro di noi. Non vedo come si possa negarlo. Anche quest’anno, nella stagione più discontinua, ha segnato il goal per sbancare il San Paolo e quello per risolvere la sfida scudetto a San Siro. Magari se restava a Napoli, con la crescita complessiva che ha avuto la squadra di Sarri nel tempo, uno degli ultimi due campionati sarebbe venuto da questa parte

    • Decisivo si, ma non lo hanno preso per vincere l’ennesimo scudetto, quello lo vincono con Zaza, Paolucci, Martinez e Matri. Lo hanno preso per indebolire? il Napoli e vincere (sognando) la Champions. 94 milioni, un bagnetto insomma. Bravo Marotta, facile comprare così.

  14. antonio consiglio 30 maggio 2018, 12:58

    se non avesse avuto sarri allenatore che gli ha fatto fare 36 gol higuain non sarebbe mai stato valutato 90 milioni .
    quindi , acclarato che il pipita non è maradona, ne pelè ,e cruiff ne platini , a chi deve essere ascritto il merito di aver fatto salire le sue quotazioni sino alla strabiliante cifra poi incassata dal napoli? al caso ?
    ricordo che su questo blog nel giugno 2015 fu pubblicato , dandogli la massima enfasi, un articolo di dan peterson che spiegava perchè cedere higuain a 40 milioni sarebbe stato un affare…
    un anno dopo , e con un tabellino di 36 reti, è stato ceduto a 90 .
    e ancora vi permettete di prendere in giro sarri?

    • Raffaele Sannino 30 maggio 2018, 14:53

      Essere tifosi di Sarri non è peccato,basta ammetterlo.A noi tifosi del napoli,interessa chi c’è oggi.Il passato è passato.

    • 90 era il valore della clausola. Ergo se le Juve lo avesse voluto anche dopo una stagione da 20 gol sempre a 90 sarebbe arrivato l’esborso…

      • Luigi Ricciardi 31 maggio 2018, 9:26

        Ma se il giocatore non fosse migliorato, la clausola non te la pagavano.

  15. Luigi Ricciardi 30 maggio 2018, 12:34

    Higuain alla Juventus e’ stato un ottimo affare economico e un pessimo affare sportivo: se la Juventus ha vinto anche senza di lui in Italia in precedenza, e’ anche perche’ non aveva un avversario arrivato cosi’ vicino, appunto il Napoli, a cui ha tolto il giocatore migliore.
    E’stato decisivo in campionato, sia quest’anno che lo scorso anno: se i gol si pesano, quelli segnati contro il Napoli in questi due anni, e quelli contro Roma, Inter, e tante altre in partite decisive, allora Higuain e’stato decisivo per la Juventus.
    A sky per esempio dicono sia stato il migliore dell’anno per la Juve:
    https://sport.sky.it/calcio/serie-a/2018/05/13/pagelle-juventus-settimo-scudetto-de-bellis-7-protagonisti.html
    Paragonarlo a Matri e Quagliarella non ha ovviamente alcun senso.
    De Laurentiis avrebbe fatto un capolavoro se lo avesse ceduto all’estero, cosa che non ha voluto fare quando pensava che nessuno avrebbe pagato la clausola.
    In realta’, il voto a De Laurentiis per il passaggio di Higuain alla Juventus e’ S.V.: essendo stata pagata la clausola, la societa’ non ha avuto alcun ruolo in quella trattativa. Il voto e’ alto per il valore della clausola stessa, che era effettivamente alta per il tempo in cui fu fissata.
    Se la Juventus lo vende a 60 milioni non ci perde troppo: il giocatore ha gia’ scontato parte del proprio ammortamento, e ci sta comprare a 90 e vendere a 60, se nel periodo di attivita’ del calciatore il suo operato ha contribuito a far guadagnare almeno 31 milioni di euro.
    Se non e’un fuoriclasse Higuain, vuol dire che non lo e’nessuno nel Napoli.

    • Francesco Sisto 30 maggio 2018, 15:17

      Su molte cose che scrivi sono daccordo, però, se il Napoli con Higuain, (e la Juve senza) arriva a 15 punti, e poi senza Higuain (che invece è alla Juve), gli arriva vicinissimo, non mi sembra che cio sia un merito del giocatore, anzi.
      Con tutto il rispetto, mi sembra il classico rivoltamento della frittata il tuo.

      • Luigi Ricciardi 31 maggio 2018, 2:55

        Nessuna frittata ribaltata: la Juve e’ peggiorata nel gioco, e si e’ affidata sempre di piu’ ai singoli, tra cui Higuain stesso.
        Il Napoli e’ cresciuto nel gioco, cosa che ha diminuito il gap. Nei singoli siamo nettamente inferiori, e la differenza si e’ acuita con gli infortuni di Ghoulam e Milik.
        Io non ero contrario alla cessione di Higuain (che voleva andarsene, perche’ in rotta con De Laurentiis), ma col fatto che restando passivi ad aspettare chi pagasse la clausola, e’ andato all’ unica squadra dove proprio non doveva andare.

        • Il Napoli è cresciuto nel gioco anche nel momento in cui ha smesso di giocare per la finalizzazione di Higuain eh.
          Nel secondo anno c’è stata una flessione, ma il primo anno post-Pipita, superata una piccola parentesi buia (infortunio Milik, i problemi di Gabbiadini), il tridente “piccolo” ha fatto faville ANCHE perchè non c’era l’obbligo di morale di cercare sempre Gonzalo in area.

    • Lascia stare Luigi, la mala fede regna sovrana. Addirittura ora il semplice fatto che la Juve voglia venderlo giustifica l’opinione del Napolista . Certo è strano che quando lo abbiamo venduto noi a 29 anni qui scrivevano sempre di un trentenne e ora non sfiora loro l’idea che l’età possa essere decisiva per la decisione in oggetto. Si citano i gol mangiati col Dnipro ma dei tre mesi di latitanza calcistica di Mertens allora cosa si dovrebbe dire? A segnato contro di noi in tutte le partite e competizioni facendoci perdere scudetto e coppa Italia . Al Napolista pensano alla partita con la Fiorentina ma non accennano al gol decisivo che ci ha rifilato alk’andata In casa nostra.
      Comunque ragionando per similitudini, il real vuole vendere il qui sempre acclamato Benzema che ha segnato la bellezza di8gol quest’anno. Che si fa? Lo mettiamo tra i grandi bidoni ? A proposito, l’anno scorso Higuain ha segnato quanto? 24 gol? Vado a memoria perciò è facile che mi sbagli ma mi dite chi è stato l’ultimo Attaccante della Juve a segnare più di 24 gol in campionato?

    • francesco russo 30 maggio 2018, 20:32

      Quoto anche le virgole.
      Permettere (con la clausola valida anche per l’Italia) che andasse alla Juve è stato un grande errore.
      Al napolista non stanno bene

Comments are closed.