Sky-Mediaset, i vantaggi dell’accordo e la posizione di Mediapro per i diritti tv della Serie A

Sky potrà accedere a nuovi contenuti, Mediaset riposizionerà l’azienda e avrà un indotto di circa 400 milioni nei prossimi cinque anni. Dalla Spagna, Mediapro vuole vederci chiaro sul calcio.

Sky-Mediaset, i vantaggi dell’accordo e la posizione di Mediapro per i diritti tv della Serie A

L’articolo del Sole24Ore

L’accordo Sky-Mediaset muterà gli equilibri televisivi italiani, e sembra essere economicamente promettente per entrambe le parti. Inizialmente, si tratterà di un puro scambio di contenuti e di benefit economici. In seguito potrà diventare una sinergia che investirà anche il mondo del calcio. Il prodotto principale delle pay-tv resta infatti inquadrato nell’ambito delle licenze per trasmettere lo sport più seguito, e la strategia comune delle due (ex) aziende concorrenti potrebbe modificare la situazione venutasi a creare dopo che Mediapro ha acquistato i diritti come intermediario tra Lega Serie A e broadcaster.

Come spiegato dal Sole24Ore e ripreso anche da Calcio&Finanza, la nuova convergenza porterà grossi benefici a entrambe le parti: Sky avrà a disposizione contenuti Warner e Universal, finora esclusiva di Mediaset; inoltre potrà diversificare l’offerta anche sul digitale, ponendosi come vera e propria pay tv multipiattaforma. Per quanto riguarda Mediaset, invece, i benefici potrebbero arrivare dal riposizionamento dell’azienda rispetto al suo reale core business (la tv free). Più un introito di circa 3-400 milioni nei prossimi cinque anni. In ogni caso, un’altra parte dell’accordo prevedrebbe la possibilità che Mediaset decida di scorporare Premium in una newco. A quel punto, Sky sarebbe obbligata a comprare. La decisione dipende dall’esito della partita per i diritti tv della Serie A.

Il ruolo di Mediapro

Il calcio, quindi, resta il vero centro di gravità della scena. Come anticipato anche ieri, i manager di Mediapro stanno valutando la situazione dopo la notizia dell’accordo Sky-Mediaset. Il timore, spiegano sempre il Sole Calcio&Finanza, è che «i due duellanti finiscano per non darsi battaglia e per non “spingere” sulle offerte, anche se Sky e Mediaset hanno ribadito che siederanno al tavolo con strategie indipendenti dall’intesa». Un nuovo incontro è previsto per giovedì, entro il 27 aprile Mediapro dovrà fornire garanzie bancarie per 1,2 miliardi.

 

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Il Catenaccista 3 aprile 2018, 14:20

    ragazzi qui se non entra qualcun altro sti due si fanno un biscottone e fregano Mediapro ma soprattutto noi…

Comments are closed.