Roures (Mediapro): «L’accordo Sky-Mediaset fa svanire la concorrenza, è un problema per il mercato»

Jaume Roures è uno dei boss di Mediapro, ed è stato intervistato dall’agenzia Reuters: «Ci sono due mesi per convincere la Lega a creare un canale dedicato al calcio».

Roures (Mediapro): «L’accordo Sky-Mediaset fa svanire la concorrenza, è un problema per il mercato»

L’intervista alla Reuters

Jaume Roures, uno dei boss di Mediapro, ha parlato in maniera chiara dei cambiamenti di scenario nel mercato italiano dei diritti tv calcistici dopo l’accordo Sky-Mediaset. In sostanza, Roures spiega che «tutto è cambiato. Il mercato è cambiato. Ma non è un problema per Mediapro, piuttosto per il calcio italiano. Se la concorrenza svanisce, il problema è proprio del mercato. Vediamo quello che succede, ma se la piattaforma di Mediaset smette di giocare un ruolo attivo sul mercato, logicamente il gioco è cambiato».

Non è proprio così, perché l’azienda spagnola ora si è ritrovata con un investimento da 1050 milioni annui per le licenze tv, e con un grande interlocutore in meno per poterle rivendere. Nell’intervista rilasciata alla Reuters, Roures ha garantito che rispetterà gli impegni bancari presi con la Lega Serie A. Allo stesso tempo, ricorda però che la data del 21 aprile è solo indicativa. Perché «ci saranno poi due mesi per trattative private con gli operatori. Non si tratta di una questione che si risolverà velocemente, nelle prossime settimane».

C’è poi lo scenario del canale di Lega, che continua a essere parte delle ipotesi possibili. È lo stesso Roures a spiegarlo: «Abbiamo tempo fino alla metà di giugno, poi ci sono due mesi per convincere la Lega a creare un canale dedicato da distribuire su diverse piattaforme. Non dico che sia semplice, ma è una parte del nostro lavoro».

 

ilnapolista © riproduzione riservata