Sarri alla Rai: «Reina distratto? Voi conoscete il portiere, io l’uomo e questo rischio non esiste»  

Il commento dell’allenatore del Napoli Maurizio Sarri ai microfoni della Rai al termine della gara vinta contro il Genoa

Sarri alla Rai: «Reina distratto? Voi conoscete il portiere, io l’uomo e questo rischio non esiste»   

Maurizio Sarri ha parlato ai microfoni di Rai Sport:

«Era scritto nei numeri. Questa è una squadra che ha fatto 19 punti in trasferta e 11 in casa e fuori casa è fra le migliori difese. O la sblocchi subito o rischi di non venirne a capo. E’ una notizia aver fatto un gol, due pali e un salvataggio sulla linea contro una squadra con questi numeri. Nei primi venti minuti abbiamo avuto la testa ad attaccare la sciando spazio a qualche ripartenza. La sensazione che potevamo trovare il gol c’era ma c’era anche la sensazione che non era facile»

Ora dipende solo dal Napoli?

«Volevamo la vittoria perché venivamo da due gare non vinte e purtroppo ci siamo abituati male. Ci fa piacere e onore che dopo sei anni dove la Juve aveva travolto il campionato a marzo essere vicino ai bianconeri»

Se lo aspettava di essere a -2 oggi?

«Il campionato in questo momento della stagione è difficile per tutti. Ci sono squadre in lotta per la salvezza che non ti lasciano centimetri di campo. La Juve aveva vinto tantissime partite in maniera consecutiva e ci può stare. Prevederlo no ma è una cosa che può capitare»

L’anno scorso la Juve ha vinto con cinque punti di distacco

«Siamo contenti di esser vicini alla Juve e di tenere il campionato in vita. Sappiamo tutti che è difficilissimo. L’anno scorso la Juve ha vinto con cinque punti di distacco ma a questo punto ne aveva di più. Una vera sensazione di potersi inserire nella lotta per il campionato l’anno scorso non c’è mai stata»

C’è il rischio che Reina possa essere più distratto?

«Il mio portiere è Reina e lo sarà fino al 30 giugno. Voi conoscete il Reina portiere, io conosco il Reina uomo e questo rischio non esiste»

ilnapolista © riproduzione riservata