Finalmente la Juve torna prima e siete tutti contenti

La cronaca del tifoso di Inter-Napoli. Diventiamo ufficialmente secondi. E adesso non dipende nemmeno più solo da noi.

Finalmente la Juve torna prima e siete tutti contenti

Finalmente le cose sono tornate al posto che desideravano i media nazionali

La Juventus è in testa ed è perfino possibile sottolineare che ha una partita da recuperare. D’altronde, con i tre punti di oggi, i bianconeri salgono a settantuno punti, un numero che, in base alle nostre tradizioni, gli si addice non poco. Ma tanto già lo sappiamo, durerà poco e mercoledì sera avranno già tre punti in più. Mi sembra che Gasperini abbia già dichiarato che deve far riposare i titolari in vista della spinosa trasferta a Verona di domenica prossima. Tra l’altro non abbiamo nemmeno più l’occhio vigile del VAR che è stato ufficiosamente spento su tutti i campi e oggi si è visto di nuovo. E intanto qua scherziamo, ma se questo campionato lo dovessero vincere ancora loro , non bisognerà dimenticare che i punti importanti, loro li fanno così.

Il nostro pensiero e il nostro ultimo saluto va a te, Davide

Minuto 0’ –           Un minuto di silenzio che, davanti a questi eventi, lascia la sensazione di essere completamente inutile.

Minuto 1’ –           Pepe vedi che fino a fine maggio giochi con noi. Vediamo di non cominciare a fare strunzate.

Minuto 5’ –           Candreva, Mario Rui è curtulillo ma corre come a una vespa truccata.

Minuto 10’ –        Ma che ha chiamato quello colla bandierina? Il fuorigioco non c’è , il fallo l’ha subito, io nun arrivo a capi’.

Minuto 15’ –        Allan tra poco dovrà andare all’anagrafe a cambiare il suo nome in Zinedine

Meglio di Arturo Brachetti

Minuto 17’ –        La trasformazione di Allan da Zidane a Blasi in meno di 120 secondi.

Minuto 24’ –        Marek fai bene a disperarti. ‘Stu tiro ti è venuto peggio della pizza di Cracco.

Minuto 28’ –        Albiol ancora deve cominciare a giocare stasera. Tutte a loro gliele sta dando, e che miseria.

Minuto 32’ –        Niente, ormai contro di noi si mettono a difendere con il quattro cinque uno e giocano di rimessa. Tutti come un Crotone qualunque.

Minuto 34’ –        Ma Orsato ‘o fischietto se l’è scurdato a casa?

Madonna che paura

Minuto 37’ –         Dopo l’ultima partita queste situazioni mi mettono un ansia ‘ncuollo ca nun se po’ spiega’.

Minuto 40’ –        Ma quanti passaggi stiamo sbagliando stasera? Abbiamo perso più palle oggi che in tutto il girone d’andata.

Minuto 44’ –        Skriniar pare la custodia di Insigne. A vederli vicini pare Gordian quel cartone coi robot che si mettevano uno dentro all’altro.

Minuto 46’ –        Hai fatto bene Marek. Il tempo era finito , ci sono momenti in cui bisogna tirare comme vene, vene.

Minuto 48’ –        Ogni tanto il legni aiutano anche noi. Porca miseria sto perdendo dieci anni di vita.

Minuto 50’ –        Lore’ di un soffio porca di una miseria.

Minuto 52’ –        Kalidou ma stasera che sangue della colonna benedetta t’è successo? Non sono più abituato a vedere tante imprecisioni in una partita sola.

E gliela facevi tirare a Mario Rui

Minuto 55’ –        Lorenzo hai girato quel pallone per mezz’ora per sistemarlo e questo è quello che hai saputo fa’?

Minuto 60’ –        Nientemeno che Lorenzo ha buttato a terra con lo sguardo a quello che peserà cento chili.

Minuto 65’ –        Ma non si è ancora fatta l’ora di Pietruzzo Zielinski? Quello la botta da fuori la tiene.

Minuto 67’ –        Ma mo mi devi fare bestemmiare per forza! Dries ti aveva messo annanze ‘a porta e tu che fai? ‘O pallonetto d’’o sasiccio? Ma chiude ll’uocchie e chiava una cagliosa dentro alla porta!

Ringraziamo Spalletti che ha messo Eder

Minuto 70’ –        Su questa palla, se ci fosse stato qualcun altro, non lo so come sarebbe andata a finire.

Minuto 75’ –        Calleti manla la devi dare a Dries subito! E pure tu, Allan, ‘a vuo’ ferni’ e fa’ Zidane? E dalla chella palla benedetta.

Minuto 78’ –        Dovete tirare maledizione! I balletti dentro l’area non servono a niente! Per segnare avite tira’!

Minuto 80’ –        Niente, non la ingarriamo questa porta. Handanovic in ottanta minuti nun ha fatto ‘na parata.

Minuto 85’ –        Ma la tocca prima col fianco! Questa ammonizione è inesistente. Ma porca miseria maledettissima! Madonna che paura ‘sta punizione.

Minuto 90’ –        Visto che nelle ultime giornate si porta segnare al novantaduesimo, ‘o vulessemo fa’ pure noi ‘nu gollacchiello a tempo scaduto?

Minuto 93’ –        Zero a zero, come all’andata. Gli strascichi di Roma si sono fatti sentire eccome. Diventiamo ufficialmente secondi. E adesso non dipende nemmeno più solo da noi. Bisognerà sperare in qualche passo falso degli altri e nella ripresa della nostra cavalcata. Le speranze diminuiscono ma noi restiamo qui a sostenere i colori della nostra terra.

#forzanapolisempre

 

ilnapolista © riproduzione riservata