Younes al Napoli, l’annuncio di Di Marzio e il giudizio di Bergomi

L’Ajax lo ha autorizzato a partire. Bergomi: «Non mi convince in valore assoluto, ma è perfetto per Sarri e per il suo Napoli»

Younes al Napoli, l’annuncio di Di Marzio e il giudizio di Bergomi

«È un calciatore perfetto per Sarri»

Il ventiquattrenne Amin Younes, nuovo acquisto del Napoli, sarebbe stato “autorizzato a partire dall’Ajax” e in queste ore starebbe “preparando le valigie per poter sostenere le visite mediche domani con il club partenopeo”. A riferirlo è Gianluca Di Marzio, giornalista Sky, nel corso di “Calciomercato, l’Originale”.

Un annuncio, quello giunto nel corso della nota trasmissione televisiva, che è stato immediatamente seguito dal giudizio (contorto ma con un suo senso), di Giuseppe Bergomi, espressosi sulle qualità dell’esterno offensivo appena acquistato dagli azzurri: “Come valore assoluto non mi convince, ma mi convince perché va nella squadra giusta per lui. E’ uno di quei giocatori che fuori casa un po’ si perde, ha caratteristiche prettamente offensive e non è adatto a rincorse lunghe. Il Napoli, però, gioca in trenta metri e con un atteggiamento che non prevede tali rincorse, ecco perché dico che si tratta di un calciatore perfetto per un allenatore come Sarri”.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. giancarlo percuoco 26 gennaio 2018, 11:26

    se Bergomi dice che non è buono, mi sento più sollevato.

  2. Bergomi è di una banalità esasperante…ma qualcuno di più competente non lo potevano prendere?

  3. Ecco invece cosa ne dice Rudy Krol, di cui mi fido (quasi) piu’ di Sarri e Giuntoli – lascio a voi la scelta circa l’attendibilita’ del giudizio:
    “Younes è un brevilineo, ma con un grande dribbling. È stato preso al momento giusto perché all’Ajax, in quel ruolo, ora puntano tutto sul figlio di Patrick Kluivert. C’erano tante squadre su di lui e anche il prezzo pagato mi sembra buono. Non vi aspettate che però faccia tanti gol, non ne ha mai segnati tantissimi. Mi colpisce che sa anche difendere. Cosa che non è che sia normale nel campionato olandese. Lì o fai una fase o sai fare l’altra. Invece lui è molto saggio”.

Comments are closed.