Dybala, tutti i problemi legati ai diritti di immagine. E la Juve pensa a una sua cessione

Il Corriere della Sera e i retroscena sul caso-Dybala: gli accordi non riconosciuti del vecchio agente, i rapporti burrascosi con Mariano e la necessità della plusvalenza.

Dybala, tutti i problemi legati ai diritti di immagine. E la Juve pensa a una sua cessione

L’articolo del Corriere della Sera

Non è solo una questione di campo. O di paragoni troppo importanti, come sostiene Allegri. Dietro il caso Dybala-Juventus ci sarebbe anche una questione riferita ai diritti d’immagine, una dialettica su questo punto tra l’entourage (familiare) del calciatore e il club bianconero. Lo scrive il Corriere della Sera in edicola questa mattina. In pratica, i ricavi legati all’immagine di Paulo sarebbero ancora legati (per la maggior parte) all’ex agente Triulzi. Frutto di un accordo che, ovviamente, viene contestato da Mariano Dybala, fratello e agente del diez bianconero. Il Nicolas Higuain della situazione, di parentela e di fatto. Tanto per capirci.

In tutto questo, il primo abboccamento tra la Juventus e Mariano si conclude con un’offerta che a quest’ultimo non è che piaccia molto: diritti d’immagine gestiti dal club. Insomma, è lotta su più fronti. Con il calciatore in mezzo, che gioca con le scarpette dipinte di nero perché il contratto firmato con la Puma (dopo la scadenza di quello con la Nike) è stato stipulato da Triulzi. E anche questo, altrettanto ovviamente, non è che faccia saltare di gioia il clan della Joya. Scusate il gioco di parole.

Dybala sul mercato

La Juventus, per risolvere anche questa grana, aveva deciso di riacquistare tutti i diritti di immagine in modo da agevolare il rinnovo di Dybala. Rinnovo che, però, sempre secondo il Corriere della Sera, non è che sia nei piani della Juventus. Anzi, a Torino non considerano più Dybala incedibile e sarebbero pronti ad accettare offerte da 150 milioni di euro. Perché, riportiamo testualmente, «Andrea Agnelli e Beppe Marotta sanno quanto costa mantenere una famiglia di campioni. Per restare ai massimi livelli serve mettere a bilancio adeguate plusvalenze. La prima sarà quella di Alex Sandro, poi resterà solo quella di Dybala. Servirà, forse, per acquistare un altro campione: questione di punti di vista. E di milioni». Insomma, Verona-Juventus questa sera per il futuro in campo. Per il futuro immediato, di Dybala. Quello più lontano è ancora tutto da scrivere.

ilnapolista © riproduzione riservata