The Young Pope in mostra con le foto di Gianni Fiorito

Trentotto grandi fotografie di scena e backstage saranno in mostra a Palazzo Reale dall’11 aprile.

The Young Pope in mostra con le foto di Gianni Fiorito
Gianni Fiorito all'opera sul set di The Young Pope

A Palazzo Reale dall’11 aprile

The Young Pope, la prima regia televisiva di Paolo Sorrentino, ora è anche una mostro fotografica. La serie tv con Jude Law alias Lenny Belardo e Silvio Orlando cardinal Voiello viene raccontata da Gianni Fiorito fotografo di scena che lavora con Sorrentino sin da L’uomo in più e che per oltre due decenni ha raccontato da fotoreporter Napoli e l’Italia.

“The Young Pope / la mostra” sarà inaugurata al Palazzo Reale di Napoli lunedì 10 ottobre alle ore 17. Curato da Maria Savarese, l’allestimento sarà nel suggetsivo spazio dell’Ambulacro. Trentotto grandi foto racconteranno uno dei più discussi eventi televisivi dell’anno.

Un omaggio a Fiorito e a Sorrentino

Un omaggio che la Campania – l’organizzazione è della Regione Campania, la Scabec e il Polo museale della Campania – rende al premio Oscar Sorrentino e a Fiorito. “Attraverso la sua sintesi fotografica – è scritto nella presentazione – Fiorito ripercorre la creazione del Papa sorrentiniano e degli altri personaggi della saga televisiva alternando, nel percorso dell’esposizione, immagini di scena, con la caratterizzazione dei principali soggetti e i passaggi chiave della sceneggiatura, a immagini di back-stage, in cui si evidenzia lo stretto rapporto fra regista e attori, l’uso scenografico del notevole patrimonio architettonico e paesaggistico italiano o la creazione in studio di ambienti non utilizzabili dal vero (la Cappella Sistina e altri ambienti vaticani), il notevole sforzo di uomini e mezzi che sta dietro alla costruzione di un evento cinematografico”.

Gianni Fiorito

«La narrazione cinematografica e quella fotografica- racconta Gianni Fiorito nel dialogo con Maria Savarese – anche se partono da strumenti tecnici simili, sono completamente differenti. Un luogo, un dialogo, lo stato d’animo di un personaggio possono essere raccontati in cinematografia con un movimento di macchina, un cambiamento di fuoco, un tempo di ripresa lungo o breve in ogni caso beneficia dell’uso della parola. In fotografia lo stesso luogo, lo stesso stato d’animo o dialogo deve essere racchiuso unicamente in uno scatto, e senza colonna sonora. Da qui nasce la necessità della sintesi».

INFO The Young Pope / la mostra
date 11 aprile – 18 giugno
inaugurazione 10 aprile, ore 17 – con invito e per la stampa
orario: 9- 20 (ultimo ingresso ore 19); mercoledì chiuso – Ingresso € 4,00 Tel.: 081 -580.8255 – mail pm-cam.palazzoreale-na@beniculturali.it;

ilnapolista © riproduzione riservata