De Laurentiis: «Applausi alla squadra, Sarri è un grande allenatore. I giornali del nord contro il Napoli»

«Mai criticato Sarri, per me è un esteta e un grande allenatore. Questa sera il pubblico napoletano ha dato una dimostrazione di crescita»

De Laurentiis: «Applausi alla squadra, Sarri è un grande allenatore. I giornali del nord contro il Napoli»
Napoli

L’intervista a Mediaset

Aurelio De Laurentiis ai microfoni di Mediaset Premium al termine di Napoli-Real Madrid.

 

«La serata manca della delusione di Madrid. Grande primo tempo, per noi è stato un successo giocare contro i campioni del mondo. Il pubblico è stato fantastico, i nostri ospiti hanno apprezzato la qualità dei nostri servizi catering».

«A me fa piacere che questo termine “cazzimma”, sia stato utilizzato anche dalla Gazzetta, che solitamente “lavora” più per le squadre del Nord. È la bellezza dell’Italia, è bello trasportare la regionalità del dialetto a livello nazionale. Una volta io dissi a Peppino Di Capri che lui era molto cazzuto, lui non sapeva cosa significava».

Sarri e i giornali italiani

Ancora De Laurentiis: «Non c’è mai stato un caso aperto con Sarri. Se qualcuno si vedesse l’intervista fatta con Veltroni, si accorgerebbe che ho sempre parlato di Sarri come un esteta e un grande allenatore. L’unico che mi ha fedelmente riportato è stato il Corriere dello Sport. All’andata, io ce l’avevo con la squadra. Erano arrivati sgonfi e demotivati a una partita importante. I giornalisti del nord odiano me perché odiano il Napoli. Basta far casino e creare confusione nelle case degli altri, in modo da aggiungere una sconfitta a un’altra sconfitta. Mimmo Malfitano, per esempio, è stato aggredito ma è sempre stato tifoso della Juventus. Se c’è un paese disunito e regionalizzato, questo è l’Italia. Siamo in un regime silente, io sono un vero democratico e mi considero libero. E dico quello che penso. Il Corriere dello Sport è sempre stato un paladino del calcio Napoli. La mia squadra stasera ha giocato una partita esemplare, Sarri ha dato una lezione di calcio e i miei calciatori hanno fatto una prestazione eccellente».

«Sono stanco, dopo 12 anni di calcio, di andare negli stadi d’Italia e sentire i cori che inneggiano al Vesuvio. Questa sera il pubblico napoletano ha dato una dimostrazione di grande crescita culturale, che mi auspico possano fare tutti i tifosi d’Italia. ora dobbiamo concentrarci sul campionato e sulle grandi partite che ci aspettano contro la Juventus. Mi vengono i tre secondi, al quarto già mi calmo».

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. onofrio marino 8 marzo 2017, 10:15

    io credo che alcuni tifosi debbano far pace con le loro idee. Una volta il presidente è pappone, un’altra è ruffiano, bisogna che la finiamo di criticare solo per principio.
    Io sono un tifoso vecchio che ha visto il Napoli dei Fiore, dei Lauro, dei Ferlaino, dei Naldi, ecc. e non mi sono mai divertito e gioito tanto da quando De Laurentiis è presidente. Ogni anno questa società ci ha regalato una squadra che è andata sempre migliorando ed ha vinto poco solo perchè davanti ha avuto un’altra società che domina nei poteri occulti del nostro corrotto sistema.
    Ieri il Napoli ha giocato contro la squadra campione del mondo e non ha sfigurato, ha tenuto testa finchè ha potuto ed è crollata psicologicamente solo al gol di Ramos. Fino ad allora il grande Real dov’era o cosa ha fatto a parte il palo di Ronaldo pareggiato da quello di Mertens? La partita è fatta di episodi che a volta sono contrari e a volte favorevoli, purtroppo noi paghiamo sempre il nostro minimo errore. Se Hamsik non sbaglia il passaggio a centrocampo non arriva il corner del pareggio e se nel primo tempo si coordina meglio mette dentro la palla del 2 a 0.
    Allora finiamola di criticare, godiamoci questa Squadra e teniamoci questo Presidente e questo Allenatore perchè in giro non c’è il magnate di turno che ci porta i Messi o i Ronaldo.
    Essere un tifoso del Napoli vuol dire sofferenza, gioia, delusione, illusione, soddisfazione, vuol dire ogni sorta di sentimento, se poi a qualcuno piace vincere facile che lo dica e faccia il tifo per la Juventus ma la smetta di criticare sia nel bene che nel male solo per compiacersi.

  2. Dick Valentine 8 marzo 2017, 10:14

    Allora dovrebbe sempre aspettare 4 secondi per parlare.

  3. Citando il Re di Spagna: ¿Por qué no te callas?

  4. “i nostri ospiti hanno apprezzato la qualità dei nostri servizi catering”. Il futuro radioso del presidente: dalle coppe europee ai cuopp’ allesse.

  5. Ma questo non ha nessuno in famiglia che gli suggerisca di tacere?
    Dico famiglia perché la società Napoli è unipersonale…

    • E’ così. Non ci può far nulla nessuno. In ogni caso meglio lo sfogo di stasera contro i giornali che quello autolesionistico dell’atra volta.

  6. che gobbo dimmerda quel Morata

  7. “I nostri ospiti hanno apprezzato la qualità dei nostri servizi catering”. Cos’è, uno scherzo?

    • no, no. ha detto proprio cosi

    • Un burino di proporzioni cosmiche… ma pensa veramente di sanare il pessimo intervento della scorsa volta con questo pseudo attacco al Nord.
      Perché non va in lega e impone la chiusura dello stadio quando si invoca il Vesuvio?
      Perché non si lamenta dei torti arbitrali nelle sedi opportune, e non spedendo il povero Giuntoli ha fare figure peregrine in TV.
      Ma mi faccia il piacere

    • Ma perché non manda la moglie a parlare al posto suo? Direbbe una cosa tipo: i nostri ospiti hanno apprezzato i tappeti del salone e la mia pastiera.. farebbe più simpatia!

  8. Questo personaggio e’incredibile.Ora mi aspetto che tutti l difendano perché è andato contro i giornali del nord.Cioe’ dopo la sparata all’ andara ora è intervenuto solamente per rientrare in sintonia con i tifosi.Quelli più arretrati però è che fanno le vittime Un ruffiano ridicolo che quando fa queste uscite ti fa cadere le braccia

    • Alfonso Luca Infante 8 marzo 2017, 9:26

      Beh devi prenderlo per quello che è. Io non riesco ad avere un’idea fissa sul presidente, ma astopunto penso nemmeno sua moglie ce l’abbia. Non penso sia ruffiano, ha dimostrato di avere le palle andando anche contro i tifosi in certi casi. Si è scagliato via via contro tutti dall’inizio di questa avventura. Ma scusatemi, voi preferite i cinesi? La maFIAT? A me piace anche che a differenza di tutte le altre squadra abbiamo un presidente e un allenatore che quando intervistati non dicono solo banalità, anche se talvolta si crea l’aria pesante. Il calcio non è solo calcio, a Napoli in particolar modo.

Comments are closed.