Io ho fiducia, ché la squadra è tosta, adesso Vi saluto, c’è la sosta.

Ormai è storia nota che, a Torino
c’è un popolo, quello juventino,
i cui figli sono come i padri,
arroganti e, soprattutto, ladri !!
Passano due minuti e Llorente
realizza in fuorigioco, evidente !
Solo chi è cecato o demente
può dire che “non è successo niente”.
Ma questo accade spesso, nel pallone,
con la Juve, dai tempi di Turone . . .
Compie due gran parate il buon Reina
così ci salva or dalla rovina,
ma il Napoli si scuote e poi reagisce,
la palla in area juve ecco finisce,
Buffon la prende a terra, poi la perde,
per Higuain sarebbe disco verde,
Bonucci per fermarlo gli va addosso,
questo è rigore e cartellino rosso !!
Arbitro, guardialinee, ed assistente,
non vedono, fanno finta di niente !!!
Ancora in area, Higuain e Ogbonna,
questi lo abbraccia manco fosse donna,
lo tira e lo prende per la maglia,
l’arbitro (guarda un po’) di nuovo sbaglia
e concede un fallo alla difesa.
La nostra intelligenza viene offesa !!!
Aveva arbitrato in un mondiale,
ora è tornato: deve stare male !!
Nella ripresa il Napoli è veemente,
Buffon però non ci concede niente,
e quando sta scoccando la mezz’ora
un furto con destrezza avviene ancora.
Tevez si tuffa, come lui fa spesso,
e l’arbitro è ingannato pure adesso.
Tira una grande punizione Pirlo
e questo è un bel gol, occorre dirlo.
Il Napoli reagisce, non dispera,
Buffon ci nega il gol della bandiera,
l’unica cosa che ancora accadrà
è il gol, davvero bello, di Pogba.
Abbiamo perso un punto, uno solo,
grazie al pari di Roma del Sassuolo.
Entrambe al San Paolo nel ritorno,
con un cerchietto rosso segno il giorno.
Io ho fiducia, ché la squadra è tosta,
adesso Vi saluto, c’è la sosta.

Permettetemi un pensiero ancora.
Lucida, e bella, fino all’ultim’ora,
era la “nostra” Mamma, senza invidia.
Un bacio, e una carezza, a Donna Lidia.

Torino, Rubentus stadium
10 novembre 2013 by Bruno

ilnapolista © riproduzione riservata