Scontri prima di Ajax-Juventus, Salvini su Facebook: «120 juventini fermati»

L’annuncio del ministro dell’Interno: «avevano oggetti non appropriati per andare allo stadio»: mazze di ferro, bastoni, un coltello, spray al peperoncino

Scontri prima di Ajax-Juventus, Salvini su Facebook: «120 juventini fermati»

Le notizie che arrivano da Amsterdam sono notizie di scontri, lacrimogeni e cariche della polizia anche a cavallo. Il ministro dell’Interno Matteo Salvini parla di 120 tifosi juventini fermati. Prima di Ajax-Juventus, quarto di finale di Champions, ci sono state violenze ad Amsterdam.

L’annuncio è stato in diretta facebook da Salvini. I fermati «avevano oggetti non esattamente appropriati per andare ad uno stadio». Salvini ha chiesto ai tifosi di “tenere la testa sulle spalle”.

I giornali olandesi scrivono che gli juventini erano in possesso di fuochi d’artificio, manganelli, spray al peperoncino e un coltello. Altri sono stati fermati in metropolitana e sono stati trovati in possesso di bastoni, mazze di ferro, bombolette di spray urticante.

Gli juventini sono stati arrestati e trasferiti in galera. La polizia ha usato idranti e fumogeni. E ha effettuato cariche con i cavalli.

ilnapolista © riproduzione riservata