Allegri: «Kean? Bonucci si è espresso male. Lui deve tenere i piedi per terra»

La conferenza dell’allenatore della Juventus: «Il Napoli viaggia a una media di 86 punti che è media scudetto in un campionato normale»

Allegri: «Kean? Bonucci si è espresso male. Lui deve tenere i piedi per terra»

Conferenza di Allegri alla vigilia di Juventus-Milan in programma domani alle 18. Ha toccato molti temi.

Le condizioni di Ronaldo

«Sta meglio. I segnali sono buoni. Lui sta facendo tutto per esserci contro l’Ajax. Per domani non sarà convocato».

Caso Kean

«Bisogna distinguere i due piani. Uno è il razzismo che va sempre combattuto e non è mai giustificabile. Mai. Va combattuto e gli imbecilli devono rimanere fuori dallo stadio.

L’altro è il comportamento dei giocatori in campo.

Con le mie frasi sul comportamento di Kean non volevo giustificare il razzismo, ma perché in casa con l’Udinese sul 4-0 su una palla alta fece un colpo di tacco irrisorio che mi fece arrabbiare: è mancanza di rispetto.

Così come per Bonucci. Si è espresso male, ha chiesto scusa e ha chiarito.

«Sono contento di quel che Kean sta facendo sul campo. L’importante è che acquisisca un livello mentale molto alto e un equilibrio che gli permetta di stare 10-15 anni alla Juventus. Non bastano due partite. Se lui è bravo a restare con i piedi per terra e a migliorare, allora potrà fare una grande carriera. Se uno pensa dopo poche partite di essere il migliore del mondo dura più sott’acqua».

Scudetto

«Quando lo vinceremo, festeggeremo. Vincere otto scudetti di seguito non è facile, la Juve ha fatto numeri straordinari. Sono meriti della Juve, non demeriti delle altre. Il Napoli viaggia a una media scudetto, da 86 punti, la Juve oltre. Il Napoli ha dimostrato che l’anno scorso non fu un fuoco di paglia. Fecero 91 punti e io ho sempre detto che quest’anno ne sarebbero bastati 85. Con la media di quest’anno il Napoli arriva a 86, media scudetto in un campionato normale.

ilnapolista © riproduzione riservata