Guardian, il tifoso dell’Arsenal arrestato negli Emirati lancia un appello per i diritti civili

Guardian, il tifoso dell’Arsenal arrestato negli Emirati lancia un appello per i diritti civili

L’edizione odierna del Guardian riporta la notizia che  Ali Issa Ahmad, il tifoso del  Arsenal arrestato e torturato a gennaio negli Emirati Arabi Uniti (UAE), perché maglietta della squadra del Qatar, ha lanciato una sfida legale contro le autorità del Paese. Il ragazzo di 26 anni aveva raccontato al quotidiano inglese che era in vacanza negli UAE quando è stato arrestato, picchiato, tagliato e bruciato e interrogato più volte sul perché indossava quella maglietta. Le relazioni diplomatiche tra i due paesi sono state tagliate nel Maggio 2017. Gli Emirati accusano il Qatar di minare la sicurezza e la stabilità attraverso il finanziamento di gruppi terroristici.

ilnapolista © riproduzione riservata