Borriello: «San Paolo, a fine mese partiranno i lavori per i sediolini»

L’intervista dell’assessore Borriello a Radio Kiss Kiss Napoli: «Nuova capienza da 55mila posti, colore delle sedute in diverse tonalità d’azzurro».

Borriello: «San Paolo, a fine mese partiranno i lavori per i sediolini»

L’intervista a Radio Kiss Kiss Napoli

Ciro Borriello, assessore allo Sport del Comune di Napoli, è intervenuto in diretta a Radio Kiss Kiss Napoli. Al centro delle sue dichiarazioni, la condizione dello stadio San Paolo. «I cantieri sono partiti per tutti gli interventi, siamo nella fase acuta dei lavori. La ristrutturazione dei bagni è in corso, così come il rifacimento per l’impianto di illuminazione e la piscina. Per fine mese partiremo con i sediolini, aggiudicheremo la gara d’appalto e avremo la ditta vincitrice. In estate avremo un San Paolo diverso».

Il nuovo aspetto del San Paolo: «Capienza di 55mila posti, sediolini in diverse tonalità d’azzurro. Monoscocca nelle curve, ribaltabili nei distinti, misti negli altri settori. Sui sediolini ci sarà la scritta Napoli. I tabelloni? Saranno installati per le Universiadi, faremo il possibile per trattenerli. Per quanto riguarda i fari, sarà tutto più valido dal punto di vista artistico. Le scale non resteranno gialle, il colore va diversificato. Previsto un settore per i diversamente abili, come prevedono le normative»

Il commento di Borriello ai fatti di San Siro: «Mi spiace per quello che accade negli stadi e fuori:Bisognerebbe adottare maniere più drastiche, ma non condivido le parole di Salvini. In tantissimi tifosi non vorrebbero nemmeno incontrarlo, a cosa servirebbe? Gli ultras hanno una loro mentalità e va rispettata ma altro sono quelli che vanno lì per fare i facinorosi».

ilnapolista © riproduzione riservata