Gazzetta: Ronaldo è pronto a farsi interrogare dalla polizia di Las Vegas

Secondo il Correio de Manha, Ronaldo sarebbe disposto a rispondere alle domande degli inquirenti in videoconferenza dall’Italia,

Gazzetta: Ronaldo è pronto a farsi interrogare dalla polizia di Las Vegas

L’atteggiamento di Cristiano

La notizia del giorno, sul fronte Cristiano Ronaldo, arriva dalla Gazzetta dello Sport. Secondo il quotidiano in rosa, pare che il fuoriclasse portoghese «consideri giusto, in qualche modo dovuto, fornire la propria versione su quella storiaccia del 2009. La polizia titolata a indagare su di lui dopo la nuova denuncia di Katrhryn Mayorga, vittima di presunto stupro nove anni fa, insiste nel trattare il caso secondo un iter tradizionale: poco importa dei riflettori del mondo al dipartimento di Las Vegas. È scontato voler sentire una persona su cui si indaga e Cristiano non avrebbe intenzione di negarsi».

La notizia originaria e originale arriva dal Correio de Manhà, quotidiano portoghese vicino allo staff di CR7. La testata lusitana viene citata dalla Gazzetta, e smentisce il silenzio di Ronaldo in merito all’indagine in corso nel Nevada. Nessun viaggio intercontinentale, comunque: «L’interrogatorio si svolgerebbe solo in videoconferenza dall’Italia. Pesa anche la fitta agenda con la Juve, con Cristiano che resta concentrato sulle fatiche del campo e chi lo ha visto ieri alla Continassa lo descrive sereno come all’inizio della love-story bianconera».

Sempre secondo la rosea, i legali della Mayorga non escluderebbero l’interrogatorio di altri testimoni di quella notte a Las Vegas. Ci sono dei nomi: «Il cognato José Pereira, il cugino Nuno Viveiros, che lavora al «Museu CR7» di Funchal, il compagno della madre José Andrade e l’ex marito della sorella Elma, Edgar Caires».

Il resto dell’articolo ricostruisce la giornata di ieri: le presunte pressioni del Real, la smentita del club iberico, la pronta risposta del Correio de Manha e quella incrociata dello Spiegel sulla validità dei documenti. Insomma, il caso è ancora molto ingarbugliato, e viaggia sull’asse Portogallo-Stati Uniti-Germania. Ronaldo gioca in Italia. Un vero intrigo internazionale.

ilnapolista © riproduzione riservata