Real Madrid, azione legale contro il Correio de Manha: «Non sapevamo nulla del caso-Ronaldo»

«Una notizia completamente falsa, il club non poteva fare pressione su una cosa di cui non era a conoscenza. Chiediamo una rettifica immediata».

Real Madrid, azione legale contro il Correio de Manha: «Non sapevamo nulla del caso-Ronaldo»
Cristiano Ronaldo

Smentite le pressioni

Il caso-Ronaldo sembra non finire mai. Nel pomeriggio, è arrivata la notizia ufficiale di un’azione legale avviata dal Real Madrid contro il Correio de Manha. Secondo il Madrid, il quotidiano portoghese avrebbe pubblicato «una notizia completamente falsa, che tenta di danneggiare seriamente l’immagine del club». Il riferimento è al racconto del caso-Ronaldo, per cui il Madrid avrebbe fatto pressione sul calciatore per siglare l’accordo extra-giudiziale con Kathryn Mayorga. All’epoca dei fatti (estate 2009), Ronaldo era in procinto di lasciare il Manchester United per unirsi alla casa blanca. Secondo quanto riportato dal Correio, il Real avrebbe forzato il fuoriclasse portoghese a siglare il contratto di riservatezza con la ragazza che l’accusava di stupro.

Nel comunicato ufficiale pubblicato sul sito internet del Madrid, si legge che l’oggetto dell’azione legale è una «richiesta di rettifica totale». Si legge ancora che «il Real Madrid non era a conoscenza dei fatti riferiti dal quotidiano portoghese in merito alle vicende private del calciatore Cristiano Ronaldo, quindi non avrebbe potuto esercitare alcuna pressione».

ilnapolista © riproduzione riservata