Fiorentina-Napoli non si è mai giocata

La testa rimane a Orsato. Koulibaly espulso dopo otto minuti. La Fiorentina vince 3-0, con doppietta di Simeone. Squadra scarica e assente mentalmente, va solo applaudita

Fiorentina-Napoli non si è mai giocata

La partita dura otto minuti

L’ombra di Orsato due volte le mia. Lui sorvolava, io ci pensavo.

Fiorentina-Napoli non si è mai giocata. Forse sarebbe stato impossibile il contrario. Troppo dirompenti i fatti di San Siro. Il Napoli non si è mai visto all’Artemio Franchi. Difficile chiedere di più a una squadra che ha commosso, emozionato, ha offerto un gioco spettacolare e ha imparato ad avere nervi d’acciaio. Ma tutto ha un limite. Anche il meccanismo quasi perfetto che in tre anni aveva sincronizzato Maurizio Sarri. Finisce incredibilmente 3-0 per la squadra di Pioli: tripletta di Simeone. E la Juve ora ha quattro punti di vantaggio a tre giornate dalla fine.

I fatti di ieri sera sovrastano la cronaca della partita. Una partita che nel primo tempo dura otto minuti. Il tempo di giocare undici contro undici. E anche in quegli otto minuti, non si vede il solito Napoli. Poi, succede il fattaccio. Protagonista proprio Koulibaly l’eroe dell’Allianz Stadium. Nemmeno lui regge. Forse per la prima volta in questa stagione, sbaglia la posizione su un lancio per Giovanni Simeone. Si lascia scavalcare dalla palla, come un pivello, e stende il Cholito. Qui, Mazzoleni è impeccabile. Prima assegna il rigore e nega l’espulsione per il centrale difensivo. Poi, grazie al Var, corregge: fallo fuori area, punizione dal limite e quindi espulsione di Koulibaly.

Il gol del Cholito

Mai il Napoli di Sarri aveva subito un’espulsione che aveva stravolto la partita. Il tecnico non se la sente di ripetere quel che fece Sacchi nel 94 con Baggio e toglie Jorginho e non Hamsik per Tonelli. Sarebbe cambiato poco. Il Napoli non gira. Non effettua un tiro in porta nel primo tempo. C’è molto nervosismo. Il Napoli non mette messo in croce tre passaggi di fila. L’unica occasione capita sui piedi di Insigne che incredibilmente la cicca.

La partita è nervosa. Tanti ammoniti. Callejon quasi perde la testa. Poi a sbloccarla ci pensa il Cholito assoluto protagonista oggi. In tribuna al Franchi dicono che non ha mai giocato così quest’anno. Altro che scansarsi. Al 34esimo, il centravanti piomba su un pallone calciato in maniera non esemplare da Biraghi, la difesa azzurra dorme e Simeone, tutto solo davanti a Reina, la fa passare sotto le gambe al portiere azzurro. Il resto sono solo occasioni sprecate dai viola, la più clamorosa con Chiesa ma anche con Benassi. Il Napoli non c’è con la testa e quindi con niente. Ammoniti Saponara, Badelj, Callejon, Albiol.

Il secondo tempo

Nel secondo tempo cambia poco. Una fiammella di speranza al quinto minuto la regala Mertens che al volo chiude un ampio triangolo con Callejon ed effettua il primo tiro in porta. Poi, è solo Fiorentina che orchestra e gestisce a piacimento. Gioca per distacco la miglior partita della stagione. Sfiora ancora il gol prima con Veretout e poi con Chiesa. Al 57esimo, doppio cambio: Sarri si affida ad Arkadiusz Milik e Zielinski, escono Mertens e Hamsik. Milik fa sul serio, si fa subito ammonire per un’entrataccia su Biraghi. Insigne è uno degli ultimi ad arrendersi, torna a giocare al limite dell’area, è lui spesso ad avviare l’azione.

I cori della curva contro Napoli

Al 62esimo, su corner, arriva il raddoppio di Simeone. È Hysaj a servirgli involontariamente l’assist. Il “Franchi” esulta e canta con la Fiesole che intona “Noi non siamo napoletani” e inneggia al Verona squadra con cui sono gemellati. Chi ha osato pensare a un minor impegno dei viola contro il Napoli, evidentemente vive su Marte. È proprio Firenze, la sua Firenze a estromettere Sarri dalla lotta scudetto. Dopo Orsato, s’intende. Su questo campo, trent’anni fa, toccò a un altro Napoli perdere un altro scudetto quello del primo maggio. Nemmeno la cabala ci ha salvati. Il 29 aprile, data del secondo scudetto, è anche la data di questa infausta partita. C’è ancora il tempo, all’ultimo secondo, per il terzo gol di Simeone che firma la sua tripletta.

Dovremmo scrivere della prima sconfitta esterna del Napoli in questo campionato. Ma è materia per gli statistici. Qui bisogna solo celebrare lo straordinario campionato di questa squadra che ha totalizzato 84 punti in 35 giornate. Il campionato non è ancora finito, ma a questo punto recuperare quattro punti alla Juventus in tre giornate sembra impresa ai confini con la realtà. Il dolore e la delusione sono forti, molto forti, soprattutto per il modo in cui è maturata la vittoria di ieri sera della Juventus. Ora c’è solo da riempire il San Paolo domenica prossima per applaudire la squadra contro il Torino. Molto probabilmente è calato il sipario su un campionato di cui si parlerà a lungo.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Sembra proprio così……Fiorentina Napoli non l abbiamo giocatasi e la cosa è veramente strana.

  2. Forse se non festeggiavate lo scudetto essendo un punto sotto a 4 giornate dalla fine era meglio o sbaglio?

  3. Si abbandoni in massa il Campionato, lasciamo ru-vincere la Rube da sola, diamogli quello scudetto, quella buona dose di sangue che ha bisogno ogni anno per sopravvivere come il Vampiro. Ora gli juventini si sentono per l’ennesima volta appagati sapevano era solo questione di tempo per questo erano nervosi per il ritardo è stato sempre così ce lo aspetatvamo da un momento all’altro. Vergognatevi, finchè ci sarà il marcio sarà sempre cosi bisogna eliminare tutti i cancri projuventus palazzo compreso per fare giustizia. La Nazionale ne è la dimostrazione. Ormai grazie a Internet,tutto il mondo deride la Juve e l’Italia che mortifica l’italiano onesto man mano si sta allontanando lo dimostra le tante disdette per lo..schifo a perpetrarsi. Gobbi siate ancora una volta felici, almeno qui in Italia! Che esempi diamo ai calciatori stranieri che giocano qui “fenomeni”

  4. Il vittimismo dei napolisti non conosce confini. In Inter-Juve non ci sono stati gol irregolari ne’ rigori contestati. Il rosso a Vecino non e’ in discussione. La pietra dello scandalo e’ un cartellino giallo mancato! Questo sarebbe l’evento che avrebbe derubato il Napoli del meritato scudetto, causando il collasso psicologico dei delicati giocatori della squadra piu’ bella d’ Italia, come dopo Lazio-Juve. Il problema e’ che la Juve non si da’ mai per vinta, mentre il Napoli non tiene la pressione. Fu da polli festeggiare tutta la notte per una risicata e fortunata vittoria a Torino. Alla Juve per ora non festeggia nessuno. Ci sono ancora tre partite, ma voi siete troppo deboli per continuate a crederci. Questo e’ il problema, ma e’ piu’ facile credere di essere stati derubati che ammettere la verita’.

  5. Valerio Jorio 30 aprile 2018, 9:25

    Purtroppo si è ripetuto quanto accadde dopo il gol di dybala in Lazio juve. Il giorno dopo la squadra accusò il colpo e perse con la roma. In più ci metterei il grande dispendio di energie per la partita di torino. In questo il napoli dimostra di essere squadra ancora inesperta. I campionati si vincono anche con la testa. Detto questo tappeti rossi e applausi per un risultato straordinario.
    Tenere testa a una corazzata come la juve, che ha rifilato tre gol al Real madrid al bernabeu, non è impresa da poco.
    Non mi piace tirare in ballo orsato e l’errore per la mancata espulsione di pianic. Non è stato il solo episodio decisivo di quella partita. Mettici pure le sostituzioni di spalletti e handanovic che fa la bella statuina su tutti e tre i gol.
    Se la juventus vincerà, avrà dimostrato di essere stata più forte.
    Altro discorso è il disprezzo che possiamo avere per personaggi come allegri, agnelli, Nedved, marotta, buffon etc.
    mi piacerebbe che il napoli onorasse il campionato fino alla fine.

    • Corazzata composta da Orsato Tagliavento Mazzoleni e Valeri dici?

    • Tutto giusto, solo che Napoli Roma si è giocata 1 ora dopo Lazio Juve, non il giorno dopo….piccola ma importante precisazione…

  6. Giuseppe Alberico 30 aprile 2018, 8:56

    dopo aver saputo che ad arbitrare ci sarebbero stati Orsato da una parte e Mazzoleni dall’altra cosa sarebbe successo era chiaro. Purtroppo.

  7. amempiacujazz 30 aprile 2018, 8:38

    e no mio caro Napolista, la partita si è giocata e avete perso in malo modo. Ma tant’è la colpa è di Orsato, la FIGC è il lupo cattivo e la Juve è il cancro iotaliano. Così è tutto più semplice. Siete destinati ad essere dei Toto Cutugno qualsiasi!

    • fino a dicembre piangevate per Mertens a crotone, poi a gennaio gomitate di chiellini pjanic barzagli e lichsteiner a tutta forza come avviene da sette anni e risolto il campionato. Ancora parlate.

      • amempiacujazz 1 maggio 2018, 18:53

        Parlerò fino a quando non parlerete delle sviste a vostro favore e non riconoscerete i meriti dei vostri avversari (fiorentina compresa).

        • Lol. Mertens a crotone contro benatia a roma chiellini a Torino pjanic a milano higuain a benevento… fiorentina fortunata a beccare squadra non scesa in campo.

    • antonio lampitella 30 aprile 2018, 12:36

      Gentile tifoso juventino, il limite della nostra squadra lo conosciamo ( mancanza di alternative valide in panca) per cui e’ accettabile restare senza fiato alla fine ma conosciamo bene anche quello della tua squadra ( vincere non solo sul campo ma sistematicamente aiutata dal sistema calcio italiano).Tutta la ferocia della Juve sarebbe valsa a poco con l’espulsione sacrosanta di Pjanic o con la sola ammonizione di Vecino, l’avevate persa e ve l’hanno ribaltata.A noi l’amarezza di Firenze ( per il vostro legittimo godimento) a voi l’effimera gloria ( solo a voi disonesti)Auguri.

    • Voglio andare a vivere in campagna…ahah.ahah
      voglio la rugiada che mi bagna…ahah.ahaha
      ciao!

  8. ed eccoci di nuovo qui. la scena è sempre la stessa, da qualche stagione a questa parte. quest’anno sicuramente è una situazione diversa poiché eravamo a un passo (forse), dal potercela fare.
    io sinceramente voglio andare oltre, giacché credo fortemente che prendere 2 gol in una manciata di minuti quando sei stato perfino in vantaggio, è da perfetti idioti e noi contro questi idioti, abbiamo perso i primi due punti della fase piú cruciale del campionato.
    Ma prima ce ne siamo fatti fare 4 in casa dalla Roma, assistito ad una autentica partita da FENOMENI di Politano e compagnia bella (altri 2 punti persi) ma soprattutto abbiamo fatto la figura degli allocchi contro la squadra piú ridicola della serie A (i cugini degli idioti di cui sopra) e altri 2 punti PERSI!
    peció signori cari, la partita di oggi l’abbiamo persa perchè è nata male, perché la vittoria dei grigi la sera prima ci ha un po’ demoralizzati, perché ci sono state (ma basstaaa!!) decisioni sospette. va bene tutto!
    Ma noi lo scudetto lo abbiamo perso AI PUNTI (PERSI) – e per un mercato di riparazione ANCORA UNA VOLTA INESISTENTE –
    felice notte a tutti
    FNS

    • giancarlo percuoco 30 aprile 2018, 10:49

      i punti si perdono. li ha persi anche la juve contro squadre deboli.

    • Se dobbiamo parlare di calcio giocato lo hai perso perché hai un allenatore che sa fare un solo tipo di gioco e appena le squadre hanno capito che non devono far partire l’azione dal basso con Albiol e Jorginho non abbiamo alternative di gioco. Mertens è stato lasciato per due mesi in campo titolare nonostante camminasse in campo, ieri con un campionato perso un uomo in meno e niente da perdere abbiamo messo un difensore per un centrocampista invece di dare un segnale alla squadra, fatto i cambi al 60′ con già due gol sotto. Un disastro tattico e di lettura della partita.

      • e questo è parlare di calcio giocato: una partita sbagliata in tutto e per tutto. in altre parole l’ho detto anch’io e ci può stare.
        Ma anche quest’anno, come in parte accaduto l’anno scorso, la differenza la stanno facendo le partite non vinte in un momento topico della stagione. e questo ragionamento ha senso specie quando sei a pochi punti di vantaggio o svantaggio dalla vetta della classifica

        • i calciatori sanno tutti l’andazzo che vive il calcio italiano, ora bisognava avere la forza di rimanere attaccati, ma è chiaro che quando vedi certe cose la costernazione è forte. Secondo te perché Higuain è andato da quelli: ha capito che si vince facile e poteva giocarsela per la champions. Le sceneggiate con De Laurentiis sono l’alibi che ha dato per i tifosi. Detto questo sì, magari se l’allenatore foss stato meno rigido i panchinari ci avrebbero salvato in diverse partite dove i soliti undici non ne avevano. Ma sono tre anni che lo dico che Sarri non sa gestire la rosa.

      • Mario Fabrizio Guerci 1 maggio 2018, 10:54

        applauso anche a te…

    • Francesco Sisto 30 aprile 2018, 19:01

      Ma che dici?
      Ma tu vorresti vincerle tutte?
      Il mercato di riparazione, poi…ma credi davvero che con uno o 2 acquisti a gennaio avresti battuto Milan ed Inter? (Che poi anche la Juve ha pareggiato con l’Inter all’andata..)

      • e allora devi puntare e far crescere chi hai gia in rosa e lo devi fare PER TEMPO, nel girone di andata! in partite più “abbordabili”….Rog, Diawara, Maksimovic, Tonelli, Mario rui… falli giocare per Diana!!!! sono almeno 2 stagioni che li hai sotto gli occhi tutti i giorni. possibile che non vadano bene? allora dai il via libera alla cessione e chiedi altro! la società deve comprare per provarci per bene! e non assistere a gente come mertens, hamsik o Hisay che sono con la lingua per terra dopo 20 minuti.!!!! daiii!

    • Mario Fabrizio Guerci 1 maggio 2018, 10:52

      👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻Per me,lo scudetto lo stiamo perdendo sul campo.Punto.
      Inutile tifare Spal,Crotone e domenica prossima Bologna,se ogni partita nostra è una tripla…

  9. Sono interista e potete immaginare come mi sento. Mi sono trovato a tifare Napoli da qualche giornata sperando nella fine del ciclo rubentino. Oggi, domenica, è arrivata un’altra delusione e non riesco a farmene una ragione. Come può una squadra che ambisce allo scudetto e gioca meglio della Juventus mollare in questa maniera, pensando che sia finita a quattro giornate dalla fine? Vincendo sarebbero rimasti a un punto con le zebre che hanno una difficile trasferta a Roma. Nulla sarebbe stato perduto perchè il dato che è arrivato ieri da San Siro, oltre alle solite porcate, era che la Juventus è una squadra che finisce il campionato in affanno che ha fatto pochissimo pur in superiorità numerica. Trovo che questo atteggiamento molle e disfattista sia da provinciale e non degno di una squadra che vuole primeggiare. Nei momenti cruciali i campioni si fanno trovare pronti e, dispiace dirlo, il Napoli non lo ha fatto nè a Firenze nè in altri momenti cruciali. Allora se la principale antagonista della Juventus si abbandona al fatalismo delle proprie profezie che si autoavverano mi può sembrare perfino giusto che il campionato lo vinca ancora la banda bassotti.

    • Pasquale Maltempo 30 aprile 2018, 7:26

      Guarda che ti sei risposto già tu quando asserisci di aver visto ieri una Juve sulle gambe, una squadra che vale 4 volte la mia è sulle gambe, se invece il Napoli ieri era sulle gambe, e lo era, si abbandona al fatalismo, viene meno nei momenti cruciali etc etc. Ma come ti permetti?! Noi a questo punto del campionato saremmo dovuti stare, come organico, a combattere con voi, con la Roma e la Lazio per un posto Champions, invece sono 4/5 mesi che vi abbiamo staccati, il nostro campionato era ed è fuori giri, sovraccarico, non so come dirti. Poi capita che se stiamo sulle gambe perdiamo, loro no. Ma noi non abbiamo il dovere di fare proprio un bel niente, se stiamo ancora li in cima lo si deve alla forza morale di una squadra mai doma, che ha rimontato più partite di tutti. Squadra di umani, senza santi in paradiso.

      • White Shark is still here 30 aprile 2018, 10:22

        Pasquale, questo non devi dirlo solo a lui ma anche a quelli dei nostri che aspettano al varco come il cinese seduto in riva al fiume.
        Io già dalla gara col toro inscenerei una coreografia da fare invidia a qualunque altro vincitore della storia dello sport.

      • Le partite rimontate erano quasi tutte in controllo tranne quella col Chievo. Il Napoli concedeva la sfuriata alle squadre per poi uscire alla distanza, non erano reazioni alle difficoltà. A parte l’impresa di Torino come al solito quando il gioco si è fatto duro abbiamo dato forfait.

    • White Shark is still here 30 aprile 2018, 7:39

      Purtroppo devo darti ragione. A mente fredda e come ha fatto notare Sarri ieri in conferenza stampa, siamo venuti a mancare nei momenti topici (vds Roma) ma converrai che devi essere un toro per fronteggiare tutte le nefandezze viste anche quest’anno (Cagliari, Lazio, Firenze). In un campionato appena più normale, le posizioni sarebbero state esattamente invertite con il Napoli avanti di almeno 4 punti. Che dire, resta l’imponderabile. Se non si avvera, i soliti noti si appunteranno l’ennesima medaglia di latta. Contenti loro….

    • Onore ai tifosi interisti come te. Che dire, vedendo per 7 anni quelle porcate abbatterebbe pure un Bisonte di una tonnellata in un sol colpo. Il Napoli è stato encomiabile ma gli hanno distrutto la testa e si è visto con Roma e Fiorentina.

    • Magari avessimo piu’ tifosi come te…

  10. Per me comunque il Napoli sbaglia. Troppe volte la squadra ha mollato durante la stagione ripetendo gli errori commessi in passato, dovevano mai mollare almeno per dimostrare che con noi devono sudarselo. Detto questo non so quante squadre avranno ancora voglia di contendere il campionato alla juve dopo 7 consecutivi. Anche il Napoli non sappiamo come reagirà a questa stagione e che credibilità avrà ancora il calcio italiano d’ora in poi.

  11. Francesco Sisto 29 aprile 2018, 23:51

    Io la partita non l’ho manco guardata, e ciò la dice tutta.
    Il campionato farlocco è finito ieri sera.
    I vincitori di quellovero sappiamo chi sono.

  12. Non avrebbero mai, mai dovuto designare Mazzoleni al Napoli, dopo la vergogna di Pechino. A prescindere

    • White Shark is still here 30 aprile 2018, 7:49

      Questo era compito di uno solo. Quello stesso presidente che lo ricusò dopo Pechino e, mi spiace dirlo perché gli ho sempre dato merito del Napoli attuale, il suo silenzio è assordante. In ogni caso avanti fino alla fine e ripartiamo più tosti di prima.
      Forza Napoli sempre, dovunque e comunque.

      • Se diceva che schifo Mazzoleni e figc corrota allora sì che cambiavano le cose. Ma per favore.

        • White Shark is still here 30 aprile 2018, 22:15

          Ho detto prima, non dopo. Dopo che i buoi sono scappati, chiudere il recinto è inutile. Un po’ come chiedere la contemporaneità quando era già troppo tardi. Risultato? Oggi se ne escono con la notiziona che le prossime saranno in contemporanea. A cose compromesse.

          • Ma parliamo di una Lega che ci ha fatto giocare 14 volte dopo la Juventus, capite che il sistema è marcio sin dal midollo. Lega e Figc non ci concedono nulla, de laurentiis aveva chiesto contemporaneità alle ultime quattro e ci han dato il contentino per le ultime due.

  13. Che tristezza.
    Dopo la vittoria di ieri della Juve sono rimasto stordito ma speravo la squadra reagisse meglio. Triste fine abbiano fatto.

    Stagione ottima, bravi ragazzi grazie ma non mi sento di festeggiare nulla, scusatemi.

  14. vorrei capire…Mazzoleni perfetto?se da rigore non è espulsione?con la punizione è espulsione?.. .????lasciamo stare!…Ora mi auguro che domenica Rog Ounas e altri giochino al posto dei cadaveri in campo delle ultime SETTIMANE!…Comunque Grazie a tutti per il sogno che ci avete fatto VIVERE! Forza Napoli SEMPRE!

    • Giulio Valerio Maggioriano 30 aprile 2018, 8:01

      La regola è quella, rigore+espulsione non si sommano

      • Roberto Sinisi 30 aprile 2018, 16:06

        Non è proprio cosi,se l’avversario quasi sulla linea di porta sta tirando e da dietro il difensore lo trattiene per la maglia e non lo fa calciare è rigore ed espulsione

        • Giulio Valerio Maggioriano 1 maggio 2018, 18:19

          Non mi risulta, ma può essere. Il principio è che non si cumula la doppia sanzione rosso+rigore

      • questa regola vale solo per il portiere!!!

        • Giulio Valerio Maggioriano 3 maggio 2018, 13:53

          Assolutamente no, vedi appunto Koulibaly e Matuidi in Juve-Fiorentina

  15. Campionato pazzesco del Napoli, migliore di quelli dei 2 scudetti.
    Campionato vinto fino all’85mo di Inter Juve, partita condizionata da un arbitraggio a dir poco mediocre.
    Campionato giocato alla grande, forse difficilmente ripetibile.
    Campionato deciso da 2 espulsioni.
    Campionato che non dimenticheremo mai.
    Tutti grandissimi, ma il principale merito è di Sarri, allenatore straordinario che ha portato almeno 20 in più di qualsiasi altro allenatore.
    La speranza è che decida di restare ancora con noi e che, come tutti i grandissimi, cerchi di migliorarsi anche lui soprattutto nell’indirizzare in prima persona il mercato.

    • Scusami la domanda ma all’85mo di Inter Juve cosa avevamo vinto? La Juve era sotto e noi dovevamo ancora giocare con la Fiorentina….forse qualcuno pensa che con quel risultato KK non avrebbe fatto quell’errore??? alla meglio/peggio perdevano entrambe e c’era sempre un punto di distacco con l’ultima chance di recuperare con Roma – Juve…

  16. Molte volte quest’anno sono stato severo con il Napoli, soprattutto perchè avevo nella testa il Napoli scintillante e spensierato del girone di ritorno dello scorso anno. Oggi invece non me la sento di essere severo o di muovere critiche a questa squadra. Hanno fatto un campionato straordinario, ma oggi scendere in campo sapendo che non devi battere solo un avversario sul campo (un buon avversario), ma devi battere un sistema di potere e di denaro, diventa una montagna insormontabile e psicologicamente non puoi non risentirne. Quindi a giocatori possiamo dire solo bravi. A Sarri no, perché Sarri quest’anno non è stato bravo, è stato monumentale, portandoci a sfidare l’impossibile, ben oltre l’impresa sportiva. Perché l’impresa sportiva, per quanto mi riguarda, è comunque vinta.

  17. Ieri sera mi sono reso conto di non potere più seguire il calcio professionistico in Italia, è troppo marcio, punto e a capo. Poi sì, forse il cambio è sbagliato, forse i nostri potevano provare a… Ma Davide vince contro Golia con l’aiuto o quantomeno la neutralità del Padreterno, se il Padreterno si mette dalla parte di Golia: è finita. A schifio

  18. Luciana Calienno 29 aprile 2018, 22:15

    Sono sorpresa che si sottovaluti tanto l’aver giocato tutta la partita in dieci, obbligati ad attaccare (cioè non mettendo il pulman davanti all’area) contro una squadra così fisica e motivata e si parli solo di fragilità psicologica.E comunque non sventolerei ancora bandiera bianca.E’ così assurdo (arbitri permettendo) che la Juve attuale pareggi col Bologna e perda a Roma ?

    • Guarda, ti fa onore tantissimo – e sono serio – che tu ci creda ancora finché davvero non c’è la matematica certezza. Ma che la Juve riesca a vincere una sola partita su tre nel finire di stagione esce da una casistica reale ed entra nella fantascienza. Io spero che da qui alla fine noi si faccia altri nove punti per concludere al meglio il campionato, ma senza sperare in un doppio suicidio della Juventus (a questo punto non saremmo noi a vincere il campionato, ma loro a buttarlo via)

  19. Marchese di Carabàs 29 aprile 2018, 22:14

    Insomma ieri non dare il secondo giallo a Pjanic è stato uno scandalo tale da far piangere pure Gesù, oltre a giustificare un ricorso degli avvocati del Napoli, mentre oggi il mancato secondo giallo ad Albiol per la plateale parata ai limiti dell’area sul cross della fiorentina non è stata apparentemente vista da nessuno, alla faccia dei media faziosi, degli arbitri comprati, del Sistema che quando lascia che a Napoli si giochi con le mani, o che Koulibaly possa cacciare gomitate in testa a chi gli pare lo fa solo per nascondere meglio le malefatte della Juve.

    • Luigi Ricciardi 30 aprile 2018, 2:02

      Palla che prima sbatte sulla coscia e poi sul braccio, ecco perche’ non c’ e’ niente da commentare sull’ intervento di Albiol.
      Non so quali siano le gomitate di Koulibaly.
      Onestamente, dopo il mancato giallo a Pianjic di ieri, per uno juventino (di solito anche equilibrato) bisogna solo evitare di commentare episodi arbitrali: perche’ un arbitro puo’ vedere bene o meno un episodio, ma un arbitro che vede e non ammonisce per quel tipo di intervento non e’ sereno, a voler essere magnanimi.

      • Marchese di Carabàs 30 aprile 2018, 11:49

        Per me era giallo. Credo non abbia ammonito non vedendo cattiveria (Pjanic guarda la palla) e facendosi influenzare dal fatto che la prima ammonizione non esisteva (e questo è un errore, se si sbaglia ad ammonire non bisogna sbagliare di nuovo per compensare).

        Su Albiol ho visto, male, come ho scritto in altri commenti.

      • Sei stato magnanimo..

    • Del mani di Albiol, che per la cronaca non è stato ritenuto passibile di fallo perché la palla prima lo colpisce sulla gamba e poi rimbalza sul braccio, non se ne parla perché il Napoli ha perso. DI che si deve parlare? Non ha mica vinto una partita giocando a Karate in mezzo al campo.

    • dino ricciardi 30 aprile 2018, 4:31

      Quando il pallone sbatte prima su una parte del corpo(coscia) è rigore netto.
      Mentre se sbatte sul braccio aperto (Bernardeschi) su un cross da 20 metri non è mai rigore.
      Regolamento Juventino.

      • Marchese di Carabàs 30 aprile 2018, 11:46

        Non avevo visto il rimpallo, ho sbagliato. Su Bernardeschi è assolutamente rigore, e su Pjanic andava estratto il secondo giallo, per me non ci piove.

        Il problema è fare di tutta l’erba un fascio e mescolare ad errori arbitrali come questi cose tipo “l’espulsione è esagerata” oppure “è tutto l’anno che la Juve viene avvantaggiata”. A inizio campionato è successo di tutto, ma nessuno se n’è accorto, perché se la Juve viene svantaggiata la moviola non va a vederla nessuno. Ci sta, chissenefrega, ma non è possibile sentire queste polemiche appena ci sono errori arbitrali in senso opposto.

    • White Shark is still here 30 aprile 2018, 7:54

      Ma tu sei un provocatore di professione? Oltre che orbo. Tutti, arbitro compreso, hanno visto il pallone carambolare dalla coscia al braccio. Sei senza argomenti.

      • Marchese di Carabàs 30 aprile 2018, 11:34

        Scusa, mi sono sbagliato. Sinceramente non me n’ero accorto, ero sinceramente convinto che l’avesse parata direttamente.

        • White Shark is still here 30 aprile 2018, 22:23

          infatti, sembra di sentire Bettino quando diceva così fan tutti. La squadra per cui tifi è talmente immersa nel torbido che nemmeno se ne accorge più. Comunque la risposta di Sarri in conferenza è stata perfetta. Impoverire il campionato nuocerà anche ai più ricchi.

          • Marchese di Carabàs 1 maggio 2018, 11:11

            Dai non diciamo fesserie. Gli errori arbitrali ci sono da tutte le parti, ci sono quelli decisivi e quelli decisivi, a favore e contro. Basta con tutti questi piagnistei, che avete monopolizzato la Gazzetta, non si parla d’altro, un po’ come la volta di Bernardeschi. D’altronde non c’è molto altro di cui parlare, perché quando si è tentato di far notare il mani di Mertens, la gomitata di Koulibaly, il rigore su Matuidi con l’Inter e la spinta su Higuain poco dopo, si alza il plotone antijuventino a sparare sui dissidenti.

            Bergomi ha detto che Mandzukic è uno abituato a restare a terra, che stava facendo una sceneggiata. A questo vi siete ridotti, voi antijuventini.

            Ad impoverire il campionato sono le scelte imprenditoriali dei presidenti che cercano di investire il meno possibile, intascandosi gli introiti e lasciando la squadra in uno stato di stagnazione. E lo è anche la Juve, con la sua politica di investire su giocatori con 2-3 anni di carriera rimasti, e di appoggiare un allenatore che predica l’anticalcio. Tutto il resto è fuffa.

            Si dice che il Napoli non sia sceso in campo dopo aver visto lo scempio di Inter Juve (cosa esattamente, il mancato giallo?). A questo punto Sarri davvero aveva ragione, se la Juve avesse giocato più spesso dopo il Napoli avrebbe davvero parecchi punti in meno, contando le volte in cui si sarebbe fatta abbattere vedendo gli errori arbitrali a favore della squadra di Sarri, e non sarebbe scesa in campo.

            Se davvero si volesse avvantaggiare la Juve, perché ci si ostina a fare errori clamorosi a suo svantaggio? Non si potrebbe, invece di evitare misteriosi cartellini gialli, dare falli a favore quando ci rompono i giocatori, convalidare i fuorigioco alla Var invece di ignorarli, non annullare i gol su richiesta degli avversari quando non ci sono altri motivi, dare i rigori quando i nostri giocatori vengono abbattuti in area?
            Pochi giorni fa eravate qui ad augurarvi che la Fiorentina “fisiologicamente” si scansasse. Qualche mese fa, quando gli sono stati fatti notare gli errori arbitrali a favore del Napoli, Sarri ha detto che si andassero a vedere quelli della Juve (a proposito di Bettino). E poi vi lamentate se ve la menano tutti con lo stereotipo del “chiagni e fotti”.

            Poi capisco che perdere sia brutto, e al vostro posto sarei frustrato pure io (e già lo sono, guardando come gioca la Juve). Però se proprio ci tenete prendetevela con l’arbitro e i suoi errori (anche in modo patetico, alla Buffon, se volete) ma evitate di tirare in ballo complotti globali, che servono solo a farvi deridere la prossima volta che l’arbitro non vedrà i vostri giocatori giocare a pallavolo in area.

    • Ancora!!!

      • Marchese di Carabàs 1 maggio 2018, 12:49

        Per curiosità sono andato a vedermi il regolamento. Il mani di Albiol va sanzionato con una punizione dal limite, perché la posizione della mano non è congrua con il movimento, ma trattandosi di un cross potrebbe non essere punito col cartellino giallo.

  20. Potete dire quello che volete, non è stato Orsato a segnare due gol al 40mo del secondo tempo. Il Napoli è stato grande, ma è stato sconfitto da un gigante.

    La storia l’ha raccontanta Allegri ieri (solo che lui l’ha raccontata per sfregio come farebbe un bambino delle medie). E’ la storia di una bellissima Golf truccata e di una Ferrari. E’ la storia di come la Golf è stata modificata con amore, ore ed ore in officina, le cromature, ogni particolare con cura artigianale. Di come la Golf ha corso la gara sorprendendo tutti, in curva sembrava essere imprendibile, ma nei rettilinei la Ferrari recuperava. Una gara giocata testa a testa, tutti ammirati per il miracolo.

    Poi è arrivato il rettilineo finale, e la Ferrari ha improvvisamente schiacciato a tavoletta e ha lasciato la Golf sul posto. Questo il concetto espresso da Allegri ieri: “mi avete rotto i c****ni per un anno su come sono belle le geometrie del Napoli e come fa schifo il mio gioco. Ma alla fine della corsa i campioni ce li ho io e tutte le vostre belle chiacchiere si sono perse nel nulla nel momento in cui i miei costosissimi gioielli hanno fatto tutto da soli e mi hanno fatto vincere l’ennesimo campionato. La verità è che ce li ho io e voi no.”

    Ha ragione purtroppo. Nonostante ciò nemmeno per un momento ho invidiato neanche l’ultimo degli Juventini. Golf truccata tutta la vita.

    • Gennaro Russo 29 aprile 2018, 23:11

      Le prime due righe non le condivido affatto: non ha segnato Orsato, vero, ma 10 contro 10 , al minuto 40 del secondo tempo, sei sicuro che DIECI CONTRO DIECI, come era giusto che fosse se avesse espulso Pjanic, loro avrebbero segnato lo stesso due goal in due minuti???

      • Giulio Valerio Maggioriano 30 aprile 2018, 7:57

        Pjanic doveva essere espulso sul 1-1

      • Guarda a dire il vero credo di si, la Juve avrebbe vinto. Perchè nessuno si è preso la briga di tenere palla in avanti e farsi fare fallo, cosa che si fa normalmente quando si è in vantaggio di un gol a cinque minuti dalla fine. Icardi è un rapace d’area, ma quando si tratta di tornare a centrocampo a fare il lavoro sporco non ne vuole proprio sapere. E non lo dico io, lo dicono tutti, è il suo più grande limite, quello che lo separa da essere un campione al 100%. Se ti schiacci la Juve ti castiga. E’ matematico. Noi abbiamo vinto a Torino perchè ci siamo rifiutati di schiacciarci. La cosa migliore quando hai contro una squadra con i mostri in attacco è tenerli lontani dalla tua difesa, non schiacciarti e sperare di arrivare prima sulla palla. Perchè se Douglas Costa vale quel che vale e Cancelo è una zuppa ci sarà un motivo e la differenza la paghi a caro prezzo.

        Poi, detto questo, Orsato è stato indegno, e non è discutibile. Ma sinceramente quest’anno abbiamo pagato più il fatto che le milanesi sono state UCCISE dai cinesi, non ridimensionate. Uccise. Erano l’unico baluardo contro lo strapotere della Juve, altrimenti si scansano tutti ed è finita prima ancora di cominciare. Facciamo tornare le milanesi e vedrete che vinceremo il campionato davvero. Vedere giocare Cancelo è un insulto per chiunque ami questo gioco, un giocatore da zona retrocessione, indegno di una squadra del blasone dell’Inter.

    • Ma quale Ferrari.

    • Mario Fabrizio Guerci 1 maggio 2018, 10:32

      👍🏻

  21. È finita quando è finita.

  22. Jean Paul Sartre 29 aprile 2018, 21:05

    Orsato ieri ha danneggiato la Juve: due rigori negati, a Higuain e Matuidi, più la mancata espulsione di Skriniar che atterra Higuain lanciato a rete. Siete sintonizzati su un universo parallelo.

    • dino ricciardi 29 aprile 2018, 21:36

      Vergognati.
      Onesta intellettuale sotto zero.

    • Marchese di Carabàs 29 aprile 2018, 21:38

      Ma vuoi mettere, due rigori e un rosso contro un giallo a Pjanic?

      • Ma voi siete malati eh. Cioè davvero: gli altri perdono e si lamentano dell’arbitro e per voi sono dei perdenti. Voi perdete e vi lamentate dell’arbitro, ma è quest’ultimo che non ha sensibilità. Vincete e manco vi basta, dovete pure fare le vittime. Che poi a voi se dite che gli altri rubano bisogna pure credervi, una certa esperienza in materia ce l’avete.

        • Marchese di Carabàs 30 aprile 2018, 11:47

          Buffon è stato criticato più dagli juventini che dagli antijuventini.
          In ogni caso Buffon con la sua uscita delirante ha semplicemente detto che l’arbitro era scarso, ma ha riconosciuto che il Real aveva meritato.

      • White Shark is still here 30 aprile 2018, 7:46

        Guarda ogni tanto la cronologia degli eventi e forse ti renderai conto che col giallo al tuo caro beniamino, il resto molto probabilmente avrebbe raccontato esiti diversi, (come il rigore contro la Lazio). Remember?

        • Marchese di Carabàs 30 aprile 2018, 11:43

          Credo che la spinta in area su Matuidi sia prima del fallo di Pjanic.

          Comunque quello che sto dicendo è che montare questo casino per un mancato giallo è ridicolo. Giusto lamentarsi ed essere frustrati, lo sarei pure io, ma sta cosa da complotto globale fa ridere. Ribadisco, alla Juve quest’anno hanno dato rigori contro (con la Var) per falli su giocatori in fuorigioco, l’anno scorso hanno annullato un gol a Pjanic perché non piaceva ai tifosi milanisti, e hanno datto fallo contro Dani Alves (forse anche ammonito, non ricordo) per aver ricevuto un calcio da dietro che gli ha causato una frattura. In nessuno di questi casi la società ha aperto bocca. I tifosi si sono un po’ lamentati (principalmente dicendo “alla faccia del complotto degli arbitri”) e dopo due giorni già si parlava d’altro.

          Nota a margine, avrei voluto sentire i napolisti parlare di “fallo da giallo, massimo
          da arancione” se Chiellini avesse aperto in due la caviglia ad Insigne
          entrando a martello.

          • White Shark is still here 30 aprile 2018, 22:18

            È impresa ardua immaginare uno juventino guardare in faccia alla realtà. Gli aiuti prontamente disponibili quando occorrono, sono una esclusiva della casa che manco la ricetta della Coca Cola.

          • Marchese di Carabàs 1 maggio 2018, 10:42

            Sarà. Io so che il fallo che l’arbitro ha fischiato contro Dani Alves dopo che l’avversario gli aveva rotto la gamba con un calcio non se lo ricorda nessuno, alla faccia dei media asserviti, mentre per un mancato cartellino giallo (con il primo giallo peraltro offerto in omaggio per placare gli animi) in uno Juve Inter sembra che abbiano insultato una per una tutte le mamme dei napolisti.

            (VAR utilizzata correttamente in entrambi i casi, giudizio unanime della classe arbitrale)

        • Chist è juventin!!! lascialo alle sue miserie.

    • Sono allibito…il fallo su Higuain? Al 90esimo a partita finita? Vergogna senza pudore

      • Manuel Fantoni 29 aprile 2018, 22:04

        Joe c’è una funzione semplice che ti evita di leggere delle cxxxxte…blocca utente e passa la paura… d’altronde siamo democratici e gli permettiamo di scrivere…non possono pretendere che li leggiamo anche

    • E non hai menzionato i tiri liberi non assegnati ed il fallo sul centroboa.

    • Sì certo. Mi ricordate un po’ la storia di quel tipo che sta guidando in autostrada e la radio dice che c’è un pazzo che guida contromano e lui esclama: “Uno? Ma qua sono tutti pazzi!”

    • Gennaro Russo 29 aprile 2018, 23:16

      Le tue osservazioni sono degne della squadra per cui tieni. Vergognati di cio’ che hai scritto.

    • condivido in pieno quello che scrivi… quello che non capiscono è che la juve è da una vita danneggiata e penalizzata, solo perchè è la più forte, gioca meglio degli altri, non ruba mai, non si lamenta mai, non parla mai degli arbitri e non li usa mai come pretesto, ci ha uno stile con la S maiuscola e nessun arbitro le regala mai niente… questi incompetenti non capiscono nulla

      • White Shark is still here 30 aprile 2018, 7:43

        Al netto di quelli che hanno un bidone della spazzatura al posto del cuore.

    • Bene, tu e la tua banda di psicopatici siete riusciti nell’ impresa di farmi schifare il pallone. Tenetevi il giocattolo e il nostro disprezzo, vincete pure ma non avrete mai il rispetto dei vostri avversari, perché i ladri non si possono rispettare.

    • Oscar Rafone 30 aprile 2018, 0:21

      Orsato ha danneggiato la Juve, certo. Più o meno come la danneggiò Ceccarini 20 anni fa.

    • White Shark is still here 30 aprile 2018, 7:42

      Abbi una volta tanto la decenza di tacere. In fondo dovresti essere un po’ scontento di tutte queste vittorie di pezza.

    • Luiz Ferrero 30 aprile 2018, 9:06

      Datti foco.

    • E’ arrivato eccolo…..

    • “Filosofo” francese era meglio che ti stavi zitto, hai visto quanti improberi e sfottò hai raccolto? vai afesteggiare tar i tuoi subdoli scudetti di cartone, li le saittelle. Ci ha pensato Orsato, lui sapeva che doveva fare, ti pare non sapeva?

    • Giuseppe Alberico 30 aprile 2018, 12:51

      ahhh ahhh ahhh… questa è bella….

    • Su Higuain ha già risposto qualcun’altro, Matuidi era in fuorigioco…
      Abbi la decenza di tacere e la compiacenza di cambiare nickname

    • Roberto Sinisi 30 aprile 2018, 15:59

      Si certo godetevi il.vostro scudettino taroccato in eurovisione accertato e ridete ridete…ridete..come ridevate nel 2005,2006 ma siete sicuri che tra un anno non ve li revochino di nuovo….ecco..questo deve provare sempre un gobbo..un titolo sub judice.
      Un tifoso interista

  23. Manuel Fantoni 29 aprile 2018, 20:52

    La partita di ieri ha influito sulla testa e sul cuore dei ragazzi. L’errore di KK ha indirizzato una partita che,probabilmente, avremmo fatto fatica a vincere anche 11 contro 11. Sarri forse, col senno di poi, ha azzardato troppo a togliere jorginho che è un elemento troppo importante della squadra e dà equilibrio e geometrie e da quel momento abbiamo perso il controllo del centrocampo non riuscendo più a palleggiare… sarebbe stato meglio togliere Mertens o calleti e trascinare la partita sullo 0-0 rischiando tutto nel secondo tempo…ma sono dettagli e probabilmente non sarebbe cambiato molto. Orgoglioso cmq dei nostri ragazzi

    • Giuseppe Alberico 30 aprile 2018, 9:04

      Perché allora non gli hanno dato la possibilità di giocarle in contemporanea e con arbitri imparziali? OrsatoMazzoleni li conosciamo bene, non è la prima volta che agiscono così.
      Ormai sappiamo tutti che in serie A c’è qualcosa che non va, o no? C’è forse qualche conflitto di interesse? tra alcune aziende, banche e società sportive ?
      Prima o poi tutto quello che pensiamo verrà a galla di nuovo, poi già si parla di calciopoli bis
      mancano le prove ma è tutto evidente.

  24. E’ così, il Napoli è sceso in campo per onore di firma. I calciatori sapevano benissimo che i giochi erano fatti, che il campionato era finito. Non per niente i peggiori in campo sono stati i giocatori più emotivi e mentalmente più fragili, come Hamsik e KK.
    Il Napoli comunque ha fatto in pieno il suo dovere, ha fatto quanto doveva e quanto poteva. Ma nel momento clou del campionato, quando i savoiardi rischiavano seriamente di prenderle dall’Inter, è arrivato il soccorso di quelle che una volta venivano chiamate “giacchette nere” e che di nero hanno conservato solo l’anima.
    Di questo campionato si parlerà a lungo, perché falsato dal signor orsato?
    Ma, assolutamente no. Si è semplicemente ripeturo un copione che va in onda da anni, da decenni.
    E, poi, se in questo Stivale la corruzione domina sovrana in qualunque ambito, perché il calcio ne dovrebbe essere immune?
    Grazie di tutto, Napoli, grazie a tutti, dal presidente all’ultimo dei tifosi. Non si contesti nessuno, ognuno ha operato per il meglio. Ci sono stati degli errori, delle inadempienze? ma chi non ne fa?

  25. la partita di oggi si può perdere (giusta espulsione di KK), ciò che non scende giù è che anche la juve DOVEVA perdere (non perchè io lo desideravo, ma perchè lo meritava e l’arbitro ha fatto di tutto affinchè questo non accadesse, partendo dal fatto che è andato a guardare il var in occasione dell’espulsione). Quindi si perde tutti e due e siamo ancora là. Da che io ho memoria non mi ricordo un solo scudetto perso dalla juve, per episodi sospetti, quando è stato in bilico con altra squadra… (roma, inter, mila… )

    • White Shark is still here 29 aprile 2018, 21:22

      Forza Napoli sempre, dovunque e comunque

    • Immagina lo stesso fallo compiuto da Chiellini … secondo te avrebbero espulso il giocatore Juventino? A mio giudizio, scherzo ma non troppo, avrebbero dato simulazione a Simeone.

  26. Due riflessioni, solo in apparenza contrastanti.

    1) in un campionato anche solo vagamente “normale”, la partita di oggi sarebbe stata solo una passerella per una squadra che avrebbe vinto il titolo con distacco già da qualche giornata.

    2) Non è possibile che professionisti pagati svariati milioni l’anno si debbano far condizionare in questo modo dai risultati di altre partite. È successo dopo Lazio-Juventus, è successo di nuovo oggi. Ieri l’Inter, che non è meglio del Napoli tecnicamente, ha rifilato in10 uomini due gol alla juve. Il Napoli è una squadra bellissima ma immatura.

    • Gennaro Russo 29 aprile 2018, 23:04

      e’ vero: ma è sempre la testa che comanda le gambe. E quando alcuni calciatori, quasi tutti forse, nel Napoli, vedono quello che è successo poche ora prima a San Siro, beh, si puo’ pure capire che non ti faranno MAI vincere, specie nell’ anno della inaugurazione del VAR. E allora ,ripeto, dopo poche ore, da quella partita, la mente e la concentrazione, ti possono lasciare. Oggi soltanto Allan, il migliore e il piu’ forte psicologicamente, non c’è stato, ha cercato di reagire, ma, da solo, non ce la poteva fare… gli altri suoi compagni avevano psicologicamente mollato.Saranno si immaturi come dici tu, tranne Allan, ma gli altri avevano capito che non gli avrebbero mai fatto vincere lo Scudetto e allora la mente non ha piu’ comandato le gambe.

  27. Io vi saluto tutti, per me é stato l´ultima partita, l´ultimo campionato.
    L´Italia non é un paese per gente che ha fame di giustizia come me. Un paese che permette ad un ladro, criminale, mafioso, pedofilo e chissá cos´altro di stare al governo per 20 anni e di ri-ri-ricandidarsi. Un paese corrotto e disonesto in ogni sua sfaccettatura, un paese che anche calcisticamente non poteva essere rappresentanto che da un´associazione a delinquere come la juventus.
    Da anni ho lasciato l´Italia e ne sono felice piú che mai, non potete capire la differenza finché non lo vivete.
    Ciao a tutti é stato un piacere.

    • Ciao Mauro.spero solo che le cose cambieranno ma come te credo che questa sia una speranza vana.buona vita.

    • Gennaro Russo 29 aprile 2018, 22:51

      Mauro Nardos, non mollare: Napoli e l’Italia hanno bisogno di persone Pulite e avide di Giustizia come lo sei tu. Ti prego con tutto il cuore: NON MOLLARE !!!!!!

    • Certo che devi vivere in una grande nazione. Mi piacerebbe sapere quale. Vivo all’estero anch’io da 12 anni (e frequentavo per lavoro da 20) ma questa grande differenza non la vedo.
      Ciao

  28. grazie grazie grazie..un grazie di cuore a chi mi ha regalato un campionato bellissimo ed emozioni insperate..grazie napoli per quello che mi hai dato e per quello che mi darai..forza napoli sempre e comunque!

  29. Stefano Valanzuolo 29 aprile 2018, 20:28

    Questa partita è totalmente figlia degli ultimi 10′ di ieri. Io stesso mi meraviglio del fatto di sentirmi, stasera, meno avvilito di quanto non lo fossi ieri sera, alle undici… Le teste di alcuni giocatori e, forse colpevolmente, di alcuni di noi, hanno smesso di girare, magari di sperare, al 95′ di ieri. E non per un semplice fatto di delusione o di rabbia, neppure per pessimismo o debolezza, ma perchè in un solo ennesimo colpo, con esemplare evidenza, abbiamo visto concretizzarsi sospetti, timori e consapevolezza di dover scalare una montagna molto più infida di un campo di calcio. Vedo maglie azzurre e pallone – che sono la stessa cosa, per me – da mezzo secolo, ma spero ancora veramente che le cose possano cambiare. Intanto, però, mi tengo stretto il mio Napoli; anche quello stanco, imballato e impossibile di stasera. Il mio grande Napoli.

    • Sono d accordo con te.sull analisi iniziale.solo che io mi sono stancato di pensare che le cosa possano cambiare.almeno fino a quando resteranno i torinesi.purtroppo anche il resto d Italia non ha apprezzato la bellezza del nostro calcio ma solo per razzismo.viceversa il resto d Europa ha elogiato le nostre meraviglie.la mia protesta contro questo sistema sarà quello di disdire sky. Seguirò il mio Napoli per vie traverse e non alimentero’ questo sistema marcio.un elogio ai ragazzi che hanno dato tutto.FNS

      • Gennaro Russo 29 aprile 2018, 22:46

        Io sono deluso, non dal mio Napoli, intendiamoci, ma dallo schifo immenso che circonda il Calcio Italiano, specchio e figlio del MARCIUME FETIDO E INSOPPORTABILE che proviene da ben altri contesti italiani. Vedasi le parole: conflitto d’interessi che proviene da ben altre e piu’ Alte Sfere.Ma in questo contesto è meglio glissare sull’ argomento. Anche io come te mi appresto a disdire SKY e seguiro’ il MIO NAPOLI per altre vie. Forza Napoli Sempre e comunque.

      • Francesco Sisto 29 aprile 2018, 23:09

        Forse faremmo meglio a puntare tutto sulle coppe l’anno prossimo, ho la sensazione che è piu facile vincere la CL che lo acudetto…

    • antonio lampitella 29 aprile 2018, 22:00

      Premessa: grazie al grande Sarri che ci ha regalato emozioni grandissime trasformando una squadra di buoni calciatori in una macchina da guerra,
      tutto il disprezzo possibile verso i soliti ladri strisciati
      ma cio’ che e’ accaduto oggi non ha nessuna giustificazione.Questi sono sportivi professiobisti pagati fior di quattrini che oggi erano chiamati alla conferma piu importante dell’anno, rispondere ai ladri sul campo con ferocia e determinazione.Chi ha praticato sport ad alti livelli sa che non deve mai abbassare la guardia davanti ai risultati degli avversari anche se sgraditi.La juve aveva pareggiato con la Spal e perso con noi e, aldila del risultato di ieri, deve ancora giocare a Roma.Ieri ha rubato i 3 punti e noi oggi che facciamo ( ad 1 punto….dico ad 1 punto da loro)?Ci liquefacciamo.Incredibile.Come gioco il napoli e’ stato inarrivabile ma come carattere e personalita’ oggi abbiamo toppato alla grande.Leggere tutti questi commenti di tifosi che giustificano la prestazione e’ deprimente.Il tifoso e’ deluso ed arrabbiato ma la squadra ha questo limite ed e’ l’unico che vedo ma e’ stato per noi micidiale.Oggi si doveva vincere e qualsiasi squadra veramente forte avrebbe vinto….noi no ….aldila delle ruberie della juve.

      • Stefano Valanzuolo 30 aprile 2018, 8:31

        Caro Antonio, semplicemente non sono dei robot e, dopo nove mesi, hanno avuto un giorno di amnesia totale. Nel momento sbagliato, lo so

      • Mario Fabrizio Guerci 30 aprile 2018, 10:19

        👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻Assolutamente d’accordo con te!!
        I furti contro la Lazio e contro l’Inter,trovo queste attenuanti stomachevoli quanto tutta la stampa che ci marcia alla grande.
        Lo stesso Sarri ha condannato queste giustificazioni,queste scuse.Juve a parte (diciamo…)abbiamo buttato via diverse partite,abbiamo stentato contro le provinciali,stiamo regalando Mertens,Hamsik e Calle agi avversari da mesi e noi,ci attacchiamo agli arbitraggi di altre partite?
        Una cosa avremmo dovuto fare:punti!! E invece no,sempre a dire “ci può stare”…

Comments are closed.