Ottavio Bianchi: «Il Napoli non può sempre accontentarsi del possesso palla»

L’allenatore del primo scudetto e di Maradona: «Occasione sprecata, la Juvenus aveva diversi giocatori fuori uso. Il Napoli è monotematico: o stravince o va in difficoltà»

Ottavio Bianchi: «Il Napoli non può sempre accontentarsi del possesso palla»
Ottavio Bianchi e Diego Armando Maradona

«Occasione sprecata»

Stamattina ai microfoni di Radio anch’io, Radiouno, è intervenuto Ottavio Bianchi allenatore che con il Napoli di Maradona vinse uno scudetto, una Coppa Uefa una Coppa Italia e arrivò due volte secondo in campionato. Bianchi si è staccato dalla retorica dei commenti che stanno avvolgendo il post Napoli-Juventus e si affida al pragmatismo. «È stata un’occasione sprecata per il Napoli, era l’ultima possibilità di rientrare in corsa e comunque di non allontanarsi dal secondo posto. Per giunta, di fronte c’era una Juventus con diversi giocatori fuori uso, incerottata. Ma la Juventus è una squadra abituata a vincere e il campo lo ha dimostrato. Nonostante le difficoltà, la squadra di Allegri ha portato a casa il risultato che voleva».

«È un Napoli monotematico»

Bianchi non è stato tenero con il Napoli, o meglio non si è lasciato contagiare dal buonismo che da sempre accompagna l’avventura di Sarri a Napoli: «È un Napoli monotematico: o stravince, o va in difficoltà. Adesso deve cambiare registro, non può sempre accontentarsi del possesso palla. Se il Napoli continua ad arrivare dietro a i bianconeri non può dire di essere competitivo».

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Carmelo Bauman 3 aprile 2017, 22:24

    Sono d’accordo con Bianchi. Il possesso palla non è tutto nel calcio. Efficacia e concretezza sono le parole d’ordine di una squadra vincente.

  2. Enzo Esposito 3 aprile 2017, 18:09

    io sono d’accordissimo con Bianchi, se volevo seguire uno sport dove conta la prestazione mi davo alla boxe, alla danza o alla ginnastica artistica…questo è calcio e c’è un solo e semplice parametro che conta ai fini dell’ottenimento delle vittorie: il risultato! Per carità, se si gioca anche bene e si ottiene il risultato a chi non piacerebbe? Ma siamo onesti, vi divertite di più se il Napoli gioca bene o se il Napoli vince? Io mi divertirei da morire nella seconda ipotesi…la partita di ieri la paragono ad un rapporto sessuale non consumato a fondo…
    mi permetto di postare il mio profilo facebook con il mio commento:
    https://www.facebook.com/profile.php?id=100014784273209

    • Io non mi divertirei a vincere senza aver giocato bene, non dico meglio dell’avversario, ma almeno avendo espresso il mio gioco. La Juve ha più volte battuto il Napoli con prestazioni non belle , ma concrete e solide. Ieri è stato un catenaccio, di cui da tifoso mi sarei vergognato a prescindere dal risultato. Sebbene ritenga che il Napoli dovrebbe cercare di più il tiro da fuori, non mi trovo d’accordo con Bianchi, in quanto ieri in almeno 3-4 occasioni son mancate solo mira e fortuna.

  3. Guglielmo Occam 3 aprile 2017, 16:21

    Finalmente un commento come si deve…….

Comments are closed.