West Ham, è addio a Upton Park. L’ultima sfida a maggio contro lo United

Finisce un’epoca, in Inghilterra, per una delle squadre più affascinanti della Premier League. Il West Ham Unitd, infatti, ha ufficializzato la gara dell’addio a Boylen Ground o Upton Park, il proprio storico stadio nella zona orientale di Londra. Sarà West Ham-Manchester United, sfida suggestiva, a far chiudere definitivamente i battenti allo stadio degli Hammers dopo 112 anni di storia. Kick off il 10 maggio alle ore 19.45 locali.

Il club londinese, sul suo sito internet, ha già reso noto che saranno creati dei veri e propri eventi per celebrare Upton Park, una «indimenticabile cerimonia per un luogo che rimarrà per sempre nei cuori dei tifosi del West Ham». Il club giocherà dalla prossima stagione all’Olympic Stadium di Londra, l’impianto costruito per i Giochi Olimpici estivi del 2012. Sarà il terzo stadio nella storia del West Ham, che durante il primo periodo della sua storia disputava le sue partite interne a Hermit Road. Lo spostamento all’Olympic Stadium sarà accompagnato anche dal tentativo, da parte del club, di aumentare la capienza della sua nuova home da 50mila a 60mila posti. Questi lavori, che prevederebbero 5000 posti aggiuntivi in Band 5 e un totale di 8000 nuovi abbonamenti disponibili per 289 stelline a stagione, porterebbero lo stadio ad essere il terzo più grande della Premier League dopo l’Old Trafford e l’Emirates. Il modo migliore per salutare l’ormai probabile ritorno degli Hammers in Europa: la squadra di Bilic, tecnico croato ed ex difensore proprio ad Upton Park, è quinta in classifica e ha solo tre punti di ritardo rispetto all’Arsenal terzo. In mezzo il Manchester City, quarto in graduatoria con 51 punti.

 

ilnapolista © riproduzione riservata