Galliani chiede di non giocare Milan-Napoli. Il DeLa è d’accordo

Dopo Parma-Juve, stop anche per Siena-Catania e Bologna-Fiorentina. Il gelo che ha investito tutta Italia si ripercuote anche sulla seconda giornata di campionato, fermando altre due gare. Galliani ha chiesto il posticipo di Milan-Napoli in quanto domenica a San Siro sono previsti -10 gradi. Visto che in Italia gli stadi decenti si contano sulle dita di una mano (e forse non si arriva neanche a cinque) la Lega e la Tv quando compilano i calendari sfogliano la margherita del nevica, non nevica?

Il testo della lettera di Galliani al presidente della Lega Maurizio Beretta (da calcionapoli1926.it):
«Caro Presidente – scrive Galliani nella missiva pubblicata sul sito ufficiale rossonero acmilan.com – tutti i bollettini meteorologici per i prossimi giorni, e in particolare per il fine settimana, prevedono condizioni climatiche proibitive, quali non se ne vedevano da 27 anni: a Milano, neve e temperature fra gli 8 e i 10 gradi sotto lo zero. In queste condizioni, credo fortemente che giocare una partita, quale Milan-Napoli in calendario per le 20.45 di domenica 5 febbraio, sia assai più che inopportuno. Le condizioni davvero estreme che tutte le fonti prevedono, mi inducono pertanto a chiederti, anche in applicazione dell’art. 31, comma 2, dello Statuto-Regolamento della Lnpa, di differire la partita predetta a data nella quale sia climaticamente possibile disputare una gara normale. Confido che la mia richiesta sia accolta e, in tale attesa, grato dell’attenzione, ti saluto cordialmente. Adriano Galliani».

Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis si è detto concorde con l’ad del Milan Adriano Galliani sul rinvio di Milan-Napoli, gara in programma il 5 febbraio alle 20.45. Galliani ha inviato una lettera al presidente della Lega Serie A Maurizio Beretta per chiedere di cambiare la data del match. skysport.

ilnapolista © riproduzione riservata