Aspettando Godot
mediano del Marsiglia

Guardala lì. Seduta ad un tavolino del bar Novecento. Accosta lentamente alle labbra un aperitivo. Abito lungo bianco di merletto. E’ proprio lei, la divina Eupalla. A fianco siede Filopede. Mezzo sigaro in bocca e l’inseparabile panama. Gianni gli serve un caffè schiumato. Eupalla discute amabilmente con Maurizio de Giovanni. Gli suggerisce – è il suo mestiere ispirare scrittori e giornalisti – un racconto surreale sul Napoli. Un sogno. “Maurizio potresti descrivere un sogno”.
Due tifosi del Napoli, Pasquale e Gigino, seduti al bar Novecento aspettano. Non si sa che cosa né chi aspettano. Si annoiano da morire. Poi dalla noia passano all’ansia. Ad un certo punto nel sogno appare Bigon. Dice due incomprensibili parole e se ne va. A quel punto nel sogno appare Mazzarri. E che cosa dice? Dice “Pasquà, Gigì dovete aspettare” e se ne va. “Tu hai capito Gigì, dobbiamo aspettare. Ma che cosa dobbiamo aspettare? Chi?” E ricomincia l’attesa. Riappare Bigon. Poi Mazzarri e di nuovo “Pasquà, Gigì dovete aspettare” e se ne va. E così via con Bigon e Mazzarri che vanno e vengono. E quei due ad aspettare. Ma nessuno sa chi debba arrivare.
“Hai certamente capito Maurizio” dice Eupalla. “In realtà ormai il campionato è praticamente finito. Sesti o settimi … La sensazione più diffusa tra i tifosi è l’attesa. L’attesa della campagna acquisti. L’attesa dell’arrivo di qualche campione che faccia fare al Napoli il salto di qualità. Un’attesa carica al tempo stesso di noia e di ansia.Insomma ti sto proponendo una parodia di Aspettando Godot.” Nella tragicommedia di Becket due vagabondi attendono qualcuno. Questo qualcuno rimanda, rimanda e non arriva mai. Tutto qui. Neanche Beckett sapeva chi fosse Godot. Al riguardo diceva “Se avessi saputo chi è Godot l’avrei scritto nel copione.” Speriamo che per Bigon e Mazzarri non sia la stessa cosa. Che almeno loro sappiano chi sarà Godot. E sappiano se arriverà mai Godot.
Gianni ha sentito il discorso di Eupalla. Sottovoce dice ad Antonio che sta preparando un panino “Lo hai mai sentito nominare questo Godot? Dove gioca? E’ un attaccante? Dice che lo prendiamo.” Antonio che passava per un gran conoscitore di calcio internazionale aggrottando il sopraciglio destro “Mi pare che sia un centrocampista del Marsiglia. Ma posso sbagliare. Aspettiamo che arrivi…”
Guido Trombetti

ilnapolista © riproduzione riservata