Oggi alle 12.30 la 28esima puntata della fiction “Serie A”

La cronaca del tifoso di Napoli-Udinese. Io vedo un cuofano di confusione e zero idee. Vittoria importantissima per consolidare il secondo posto.

Oggi alle 12.30 la 28esima puntata della fiction “Serie A”
Hermann / KontroLab

Si comincia alle 12.30 con la fiction Serie A

Signore e signori buonasera, di seguito i programmi televisivi della giornata: alle 12.30 va in onda la ventottesima puntata della fiction “Serie A”. In questa puntata il protagonista Stefano Sturaro, dopo due mesi di partite con la primavera, torna a giocare in prima squadra contro la Juventus ed è l’autore del primo gol che condanna la vecchia signora alla prima sconfitta in campionato. La vicenda si svolge a valle degli eventi delle puntate precedenti in cui il nostro Stefano si trasferiva, dopo anni di sofferenza in panchina, proprio dalla Juventus al Genoa per una cifra apparentemente folle rispetto a quella indicata da Transfermrkt. Intanto la vecchia signora, con diciotto punti di vantaggio, si può anche permettere una sconfitta per regalare tre punti a chi gli ha aggiustato il bilancio. Unico imprevisto della puntata è il ritorno di Goran che abbandona temporaneamente il suo ruolo di comparsa per levarsi lo sfizio di castigare la vecchia signora per la seconda volta. Intanto, nonostante il calo degli spettatori, confermiamo che la fiction continuerà ad essere trasmessa sui canali abituali. Io, personalmente, ‘sta fiction me la continuo a guardare nonostante sia diventata una vera palla. E mo mi vedo il mio Napoli che è la parte migliore delle trasmissioni.

Minuto 0’ –           ‘Azz gioca Amin titolare. E jammo bell’ guagliu’ menane una dentro.

Minuto 5’ –           Accummenciammo bbuono. Cinque minuti, due occasioni per loro e scarpa in faccia a Ospina. Poi dice che uno passa la domenica a bestemmiare.

Minuto 9’ –          Quasi cinque minuti a terra e De Nicola trasforma Ospina in Peter Cech.

Minuto 11’ –        José che combini? Hai costretto Pietruzzo a fare fallo, s’è fatto ammonire e mo si zompa la Roma. Ma che miseria!

Minuto 15’ –        Kalidou si mena in mezzo all’area come un attaccante vero ma al momento del tiro dimostra tutte le sue attitudini di difensore.

Uno a zero e palla al centro

Minuto 17’ –        Amin s’è girato e ha ditto a Lorenzo: “lo vedi? ‘o tiraggiro se fa accusì!” Bella guagliu’, Carletto ha creduto in te e tu l’hai ripagato subito con un grande gol.  Avanti così, schiattiamogli la capa!

Minuto 22’ –        Mannaggia Calleti, ma che hai passato? Nun saccio comme te veco.

Minuto 26’ –        Ancora Younes, grande palla per Mertens che la mette talmente bene che entra pure se Calleti ha fatto di tutto per sbagliarla. E, come al solito, appena parlo male di qualcuno, quello mi smentisce. L’aggia fa’ cchiù spesso. E mo manca solo il gol di Dries che se lo merita tutto e gli manca da troppo tempo.

Minuto 30’ –        La fiera delle disattenzioni e facciamo rientrare in partita l’Udinese. Ci siamo fatti segnare da Lasagna porco cane. Mi pareva strano che mi potevo guardare una partita in grazia di Dio.

Minuto 33’ –        E si, facimmo signa’ pure a Pussetto mo. Perché gli dobbiamo fare torto? Meglio essere generosi, all’anema ‘e chi v’è vecchio!

Minuto 36’ –        Vabbuo’ capisco che è ‘a cuntrora ma durmi’ accussì ‘nmiezo a ‘o campo manco va buono. Ma comme se fa? Quello se ne andato in mezzo a quattro dei nostri uno cchiù addormuto dell’altro.

Minuto 39’ –        Ghoulam ‘a cosa ‘e soreta! Stai tu e ‘a porta e l’hai menata dinto ‘a metropolitana porca miseria benedetta

Ospi’ ma che è successo?

Minuto 40’ –        Soccorretelo mo mo che quello è svenuto! Madonna benedetta guagliu’ ci stai facendo preoccupare assaje. Fateci sapere al più presto come sta.

Minuto 45’ –        Pietruzzo, stasera  nun è cosa. Non ne stai ingarrando una che sia una.

Minuto 51’ –        Finisce un primo tempo che pareva in discesa e invece ci lascia l’amaro in bocca e l’ansia per le condizioni di Ospina. Forza guagliu’ facci avere presto buone notizie.

Minuto 52’ –        Intanto, per fortuna, ci fanno sapere che Ospina è cosciente e pare riprendersi.

Minuto 55’ –        Io vedo un cuofano di confusione e zero idee. Ragazzi ripigliate ‘sta partita che dobbiamo guardarci le spalle in classifica.

Minuto 57’ –        Nel momento più difficile esce Amin, l’unico che si era distinto finora e ci pensa Armadius! Fa a sportellate in mezzo all’area, l’appoggia in fondo al sacco e rimette le cose a posto. E mo nun ce facimmo stunzea’ n’ata vota.

Minuto 62’ –        Pure dopo il vantaggio mi pare che restiamo fermi in mezzo al campo. Io non lo so se sono stanchi, so sfastereati o che altro ma così non li posso vedere.

Minuto 66’ –        Dries ma ti devi pigliare il corner porca miseria! Ma che la tieni a fare in campo? Scetate guagliu’ che qua c’è bisogno di te.

Minuto 69’ –        Eccolo qua! Dries è tornato! Un’altra prestazione moscia ma stavolta il sinistro non lo tradisce e ci porta di nuovo avanti di due lunghezze. So’ troppo contento, ne aveva bisogno almeno quanto noi.

Minuto 72’ –        Una sputazzata più in la e Armadius faceva doppietta. Ma va bene pure così.

Minuto 76’ –        Allan ultimamente si è garganizzato. So’ più i palloni che perde che quelli che recupera porca di quella miseria.

Minuto 82’ –        ‘Stu stop e Callejon è la migliore cosa che ha fatto in tutta la partita nonostante abbia segnato.

Minuto 87’ –        L’ingresso in campo di Verdi è stato devastante. Pare che sta jucanno cu’ lloro.

Minunull1’ –        In una partita indubbiamente sotto tono la mette dentro pure Pietruzzo. Purtroppo è partito un attimo prima ed è finito in fuorigioco e, quindi, non se ne fa nulla.

Minuto 95’ –        Vittoria importantissima per consolidare il secondo posto. Adesso ce ne andiamo a riposo con la sosta e aspettiamo di giocare contro l’acciaccata Roma per provare a buttarla definitivamente fuori dalla Champions’. Le trasmissioni riprenderanno tra due settimane con una nuova puntata della amatissima fiction “Serie A”. Auguriamo una buona serata con i nostri programmi a tutti i nostri telespettatori.

 

#forzanapolisempre

 

ilnapolista © riproduzione riservata