Ha ragione De Laurentiis sui tifosi del Napoli

Napoli è una città da psicanalizzare. Leggo analisi farneticanti sui social su Hamsik in Cina, per non parlare dello sciopero da masochisti al San Paolo

Ha ragione De Laurentiis sui tifosi del Napoli

Ciao Marek, è stato bello

Ciao Marek. È stato bello insieme. Come dire no a 30 milioni di euro cinesi? Alla fine, i giocatori sono dei mercenari. Ė sgradevole dirlo e pensarlo ma è così. Solo noi tifosi amiamo davvero la nostra squadra del cuore.

Dovremmo amarla perché a Napoli succedono cose strane. Lo ripeto chiaramente: Napoli è una città da psicanalizzare. Non è una battuta, lo penso per davvero.

Addio di Marek. Stadio semivuoto, meno di ventimila. E siamo secondi. Cosa dovrebbero dire gli interisti? E i milanesi, romanisti, laziali?

Lo sciopero masochista

Ha ragione De Laurentiis quando parla di “sanpaolini”, frequentatori del San Paolo di dubbia provenienza. Io non capisco come sia possibile leggere sui social quelle analisi farneticanti su De Laurentiis che ha lasciato andare Marek senza aver voluto consapevolmente comprare un sostituto  nella finestra di mercato di gennaio.

Non posso accettare il popolo bue dei tifosi con pregiudizio che continuano a contestare qualsiasi decisione o indicazione della società o dello stesso Ancelotti.

Siamo secondi e la Juve è in un momento difficile, in difesa. Spero che questo sciopero masochista dei tifosi che rinunciano al San Paolo finisca presto. Non lo merita Napoli, una città che si identifica nella squadra, e non lo meritano i giocatori di questa straordinaria, unica, amata squadra.

“Scemità”, tornate sugli spalti. Il Napoli ha bisogno di crederci.

ilnapolista © riproduzione riservata