Cassano: «Se il Psg offre 80 milioni per Allan, lo porto io a piedi a Parigi»

A Sky Sport. «Oggi giochi due o tre partite buone e vali 70 milioni. Thiago Alcantara vale 4-5 Barella. L’Inter venda Icardi e prenda Higuain»

Cassano: «Se il Psg offre 80 milioni per Allan, lo porto io a piedi a Parigi»

Quanto dovrebbe valere Thiago Alcantara?

Antonio Cassano da Barivecchia. Non gioca più, continua a fare notizia. Anche con una semplice intervista. Concessa a Sky Sport. Cassano parla di tutto, anche del calciomercato e anche di quello del Napoli. Critica i prezzi del calcio contemporaneo.

«Ora basta che giochi due o tre partite buone, e vali anche 70 milioni. Allora uno come Thiago Alcantara quanto dovrebbe valere? E Iniesta? Xavi? Pirlo? Thiago vale 4-5 volte Barella. Sono tutti giocatori di quantità. Il calcio sta andando in una direzione che non mi piace. Se il Psg offre 80 milioni per Allan glielo porterei io a piedi a Parigi».

La sua partita preferita è la semifinale dell’Europeo 2012: Italia-Germania. «Giocai una partita clamorosa per 60 minuti. Ha ragione Totti: ho fatto il 50% di quello che avrei potuto fare. Facevo tanti disastri. Se mi fossi allenato come avrei dovuto, sarei diventato come Messi».

Ricorda il suo primo gol, quella galoppata in Bari-Inter tra Blanc e Panucci. «Pensai che il primo compagno sarebbe diventato più famoso»: Enyinnaya.

Higuain e il razzismo

«L’unico rimpianto che ho è non essere entrato in quella Nazionale che poi vinse i Mondiali, ma Lippi aveva delle gerarchie di spogliatoio importanti, non voleva gente che faceva casino. Poi ho il rammarico del litigio con Garrone, l’errore più grave che ho commesso».

All’Inter consiglia di vendere Icardi e di prendere Higuain: «Il Pipita è un super campione».

Infine il razzismo: «Il razzismo è una cosa che non riesco a capire: siamo tutti uguali sulla faccia della terra. Dicono che qui in Italia non c’è razzismo? Io invece ho la vaga impressione che siamo un Paese razzista».

ilnapolista © riproduzione riservata