Youth League: disfatta azzurra, Napoli-Psg 2-5

Napoli-Psg compromette il discorso qualificazione per i ragazzi di Baronio, in grado di portarsi sul 2-3 dopo essere andati in svantaggio di tre gol.

Youth League: disfatta azzurra, Napoli-Psg 2-5

Qualificazione compromessa

Brutta sconfitta interna per il Napoli Primavera contro i pari età del Psg, gli azzurrini di Baronio sono con un piede (e mezzo) fuori dalla Youth League. A Frattamaggiore, i francesi si impongono per 5-2 al termine di una partita dominata nel primo tempo, ma più equilibrata nella ripresa. Anzi, il Napoli avrebbe anche potuto rimettersi in corsa ad un certo punto della seconda frazione di gioco, ma le imprecisioni in avanti e la pessima prestazione del portiere D’Andrea sono costate tanto ai ragazzi di Baronio.

Il primo tempo termina sullo 0-2 per il Psg, a segno Muinga e Kapo. Splendida la seconda realizzazione dei francesi, con un tiro a giro da fuori area imprendibile per D’Andrea. Nella ripresa, pronti via e terza rete per gli ospiti, con un esterno destro di Aouchiche. Il Napoli rientra clamorosamente in partita grazie a Gaetano e Zedadka, subentrati dopo lo 0-3. Due gol nel giro di tre minuti che riaprono il risultato, Gaetano va davvero ad un passo dal 3-3 prima della capitolazione definitiva dei ragazzi di Baronio. Il 2-4 è realizzato da Yaisien, non perfetta la risposta di D’Andrea alla conclusione del giocatore francese.

La partita finisce qui, il Psg va vicino al quinto gol con Aouchiche e poi lo trova con una punizione beffarda di Coulibaly, letta malissimo dal portiere D’Andrea. Il 2-5 è un risultato forse troppo pesante, ma il Napoli ha mostrato di avere un livello di concentrazione ancora troppo basso per competere a certi livelli. In classifica, ora, gli azzurrini sono a quattro punti dai francesi e dal Liverpool, atteso però dal match contro la Stella Rossa. In caso di successo dei Reds, ai ragazzi di Baronio servirà un’impresa per qualificarsi: battere la Stella Rossa  e lo stesso Liverpool, sperando che il Psg perda punti per strada.

ilnapolista © riproduzione riservata