L’elogio di Guardiola al Napoli abbassa a 5 il Saittella Index

Tra frasi come “Ancelotti è nel sistema”, “era meglio battere la Juventus” e speranze delle ciucciuvettole per il match con il Sassuolo

L’elogio di Guardiola al Napoli abbassa a 5 il Saittella Index

5  – precedente 15 –

riferimento al 28 settembre 2018 = 100

Guardiamo con dolore la notizia “Prolungato il servizio Linea 2 della Metropolitana”, una notizia che se il nostro Vassilij Auriemma Stepanovic avesse letto per tempo, si sarebbe risparmiato di fingere di buttarsi sotto un treno che è passato davvero. Ma “The Show Must Go on”, e quindi noi proseguiamo l’attività anche senza il nostro fondatore e ingegnere capo. Dunque l’indice di oggi migliora – ricordiamo che più il numero dell’indice è piccolo più le cose vanno bene – e si attesta a quota 5.

Decisiva la dichiarazione di Pep Guardiola: “Il Napoli è una grande squadra con un grande allenatore, ed è una realtà del calcio europeo”.  Potremmo chiudere qui, se non dovessimo render conto dei sussulti verso l’alto, quindi verso il peggioramento, avuti dall’indice prima che il Grande Catalano venisse a tranquillizzare le acque.

Ancelotti è nel sistema

Sul Venerdì di Repubblica abbiamo letto che “Ancelotti è nel sistema”, ennesimo rantolo dei professionisti del sarrismo.

Dai tifosi onesti invece abbiamo ascoltato il canto di quelli “era meglio battere la Juve e perdere con il Liverpool”, una deriva che ha rischiato di portare l’indice verso i 50 punti di Saittella-base. Un rialzo importante perché affidato ad una teoria di grande potenza: “il tifo calcistico è sogno, piacere, rivalsa, cazzimma. Quindi sempre meglio battere la Juventus che il Liverpool, perché gli juventini stanno qua e gli inglesi in Inghilterra”.  Difficile negare la verità di questa affermazione, che per come è concepita è sorda ad ogni argomento razionale, in primis che la realtà non è sogno e bisogna farci i conti, soprattutto fare i conti con l’avversario.

“’O Liverpool non sta in forma”

A questa si aggiunga la corrente minoritaria, ma esistente, di quelli che “‘O Liverpool non sta in forma perciò si è fatto battere”. L’Indice non ha potuto non registrare queste potenti spinte distruttive, e proprio quando pareva che dovessimo commentare un surreale +50, è arrivata la dichiarazione del Pep. Da non trascurare la posizione di una serie di ciucciuvettole, avvistate sulla torri di Pica Ciamarra a Piazzale Tecchio: continuano a tubare un “co’ Sassuolo stamm stanc, fernesce che abbuscàmm”. Al momento non si è ritenuto di registrare nell’indice questa posizione perché non chiaramente espressa: le ciucciuvettole non hanno confidenza col linguaggio umano e Pica Ciamarra fece torri alte.

Avvertenza metodologica – ll Saittella Index è un indice numerico che sintetizza il grado di autodistruttività del tifo napoletano e dell’ambiente. Sono presi in considerazione i meme dei social, gli interventi dei tifosi e dei commentatori a vario titolo nelle radio e tv, gli articoli di giornale. Il sindaco De Magistris e il Presidente De Laurentiis non fanno parte del campione
ilnapolista © riproduzione riservata