Corsport: il Napoli tornerà al passato, prezzi più bassi per le partite (non di cartello) al San Paolo

Il quotidiano romano anticipa il passo indietro del Napoli: tornano le fasce di prezzo dello scorso anno, per i big match ci sarà un listino maggiorato.

Corsport: il Napoli tornerà al passato, prezzi più bassi per le partite (non di cartello) al San Paolo

Le fasce di prezzo dello scorso anno

Pochi tifosi per Napoli-Fiorentina, la freddezza dei rapporti tra il club partenopeo e il suo pubblico potrebbe essere “curata” con un taglio ai prezzi. Quantomeno, con un ritorno al passato per quanto riguarda le fasce rispetto all’importanza delle partite. Il Corriere dello Sport spiega che il Napoli avrebbe deciso di rivedere la propria politica in merito ai biglietti: dopo Milan e Fiorentina, le prossime partite in casa dovrebbero far riferimento alle fasce di prezzo dello scorso anno.

Leggiamo: «Ci saranno gare ritenute d’eccellenza, dovrebbero essere, sei in campionato: dopo Milan e Fiorentina, contro la Juventus, l’Inter, la Lazio e la Roma a cui aggiungere poi quelle di Champions League; e poi ci saranno partite in cui si procederà proprio come nella passata stagione, dando un taglio al prezzo dei biglietti nei vari settori e dunque incentivando il controesodo in direzione Fuorigrotta. Si tratta di una politica che ha avuto riscontri (oltre i quarantamila con il Benevento, con il Cagliari, con la Sampdoria, persino al di là dei cinquantamila con il Sassuolo). E sarà come tendere una mano alla propria gente». Nei prossimi giorni, ovviamente, verificheremo lo sviluppo della notizia. E, soprattutto, se il tanto atteso (e invocato) taglio ai prezzi basterà per riportare i tifosi al San Paolo.

ilnapolista © riproduzione riservata