Champions League, il Napoli incasserà 13,3 milioni dal ranking storico

Si tratta di guadagni certi, derivati dai risultati europei degli ultimi anni. Nel nuovo ranking storico, Napoli dietro Juventus, Milan e Inter.

Champions League, il Napoli incasserà 13,3 milioni dal ranking storico

L’analisi di Calcio&Finanza

Qualche giorno fa abbiamo scritto degli incassi da Champions per le società italiane. Il 30% sarà dovuto al cosiddetto Ranking Storico, ovvero una sorta di classifica di merito stilata dalla Uefa in base ai risultati dei club negli ultimi dieci anni – ovviamente nelle competizioni internazionali. Calcio&Finanza, alla vigilia del sorteggio di Nyon (appuntamento oggi alle ore 18), ha pubblicato un’analisi in cui spiega come è stato compilato questo ranking e quanti soldi porterà nelle casse di tutte le squadre, con un occhio particolare a Juventus, Napoli, Roma e Inter.

Leggiamo: «Il ranking storico è la maggiore novità introdotta a livelli di premi: il 30% dei premi verrà assegnato sulla base delle classifiche dei coefficienti di rendimento decennali. Parliamo della percentuale maggiore (insieme agli importi fissi relativi alle prestazioni), per una cifra da distribuire pari a 585 milioni di euro. Come è stilata la classifica? Oltre ai punti coefficienti accumulati durante questo periodo, la classifica include dei punti bonus per la vittoria di UEFA Champions League/Coppa dei Campioni, UEFA Europa League/Coppa UEFA e Coppa delle Coppe».

Quanto guadagnerà il Napoli

Un totale di 585 milioni di euro sarà diviso in base a questi parametri, con classifica progressiva. La squadra prima in classifica (il Real Madrid) avrà 32 quote coefficiente, che corrispondono a 1,108 milioni di euro moltiplicato 32. E così via fino alla 32esima squadra del ranking, che quindi incasserà 1,108 milioni per quanto riguarda questa suddivisione. Il Real è seguio da Barcellona, Bayern Monaco, Atletico Madrid e Manchester United. La Juventus è sesta, prima tra le italiane (incasserà una quota vicina ai 30 milioni). Per il Napoli 21esimo in classifica (quarto tra le italiane dopo Juve, Milan e Inter) ci sono 13,3 milioni assicurati. E, soprattutto, indipendenti dai risultati del campo.

In questo modo, i ricavi “garantiti” del Napoli toccheranno 39.5 milioni. A cui saranno aggiunti quelli derivanti dai risultati colti durante il percorso e quelli del market pool (che in ogni caso partono da un minimo di 10.9 milioni). Sotto, un piccolo grafico di C&F che riassume i ricavi minimi di Juventus, Napoli, Roma e Inter.

ilnapolista © riproduzione riservata