Tuttosport (Damascelli): «Il Napoli merita lo scudetto, la Juve pensi al dopo Allegri»

«Battere il Napoli sembra già un’impresa, la Juventus ricorda Bitossi nel mondiale di ciclismo del 1972 quando si fece rimontare da Basso»

Tuttosport (Damascelli): «Il Napoli merita lo scudetto, la Juve pensi al dopo Allegri»
Allegri

Un attacco alzo zero di Tuttosport nei confronti dell’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri. L’inizio è dolce, come sempre accade quando si ha in testa la tempesta: «Massimiliano Allegri è un serio professionista». Poi, però, ci sono critiche impetose una dietro l’altra. Dall’impiego di Sturaro e Marchisio a Crotone, fino all’esclusione di Cuadrado e Bernareschi, passando per “quell’indisponente lezioso di Dybala (ottantacinque minuti di nulla!), Benatia paragonato a Legrottaglie a fine carriera e alla definizione di “lettura tattica datata e non attuale”. Insomma un quadretto niente male.

Il finale è un elogio del Napoli che merita la rimonta e un consiglio alla Juventus: “cominci le consultazioni per un nuovo governo”. Insomma Tuttosport dà il benservito ad Allegri.

Allegri ha detto che avrebbe firmato per un +4 alla vigilia della sfida diretta con il Napoli. Ripensi e riguardi il percorso della sua squadra e ammetta di avere sbagliato non soltanto alcune scelte. La superprestazione di Madrid ha mascherato altre partite deludenti come quella di Crotone e comunque risolte dai colpi di qualche artista. La Juventus in testa mi ricorda il mondiale di ciclismo su strada, edizione 1972, Gap: Bitossi, Bitossi, Bitossi… BASSO!! Il Napoli si merita ampiamente questa rimonta e l’eventuale scudetto, lo merita per la caparbietà e la qualità del gioco. La Juventus ha ancora la possibilità non di smentire la critica ma se stessa. Soluzione unica: battere il Napoli. E sembra già un’impresa. Comunque, al posto dei dirigenti juventini, incomincerei le consultazioni esplorative per un nuovo governo.

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Fabio Milone 21 aprile 2018, 7:41

    Ho letto che e’ cambiato il direttore di quel fogliaccio.
    Non c’e’ piu’ De Paola, quindi si puo’ anche spiegare un cambiamento cosi’ radicale.
    D’altra parte con De Paola TS era diventato una macchietta.
    Comunque Allegri ha fatto il suo tempo alla Banda Bassotti – la CL ancora sfumata e un campionato non stravinto gia’ ad almeno dieci giornate dalla fine con quella rosa a disposizione…

  2. Dire che il Napoli merita lo scudetto é una provocazione evidente del quotidiano di Torino, ma soprattutto non é vero. Il Napoli ha giocato un bellissimo calcio (nel girone d’andata e in tutto il campionato scorso), senz’altro il più bello della serie A, ma per meritare di vincere lo scudetto deve battere la Juventus, cosa che finora al Napoli di Sarri non é riuscita.
    Quindi andiamo a vincere a Torino!

  3. Secondo me è solo un modo per prenderci in giro… la juve in casa ha preso 5 goal tutto il campionato (e 2 in una sola volta). Nessuno me ne abbia… io non so come finisce, ma sono convinto che noi non segniamo (non ci facciamo ingannare dalla partita con l’udinese, siamo in una fase down da cui non usciremo per questo campionato). E metterei la firma per mantenere gli stessi 4 punti di svantaggio alle 22.30 di domenica sera, anche se non saranno lo stesso sufficiente per arrivare davanti alla juve, ma almeno li terremo sulla corda fino al 20 maggio… ps. io temevo due giocatori, mandzukic e cuadrado, e mi sa che giocheranno entrambi. Avrei voluto dybala e mi sa che non gioca… tutti cattivi segnali… ma non mi faccio nessuna illusione…

    • Fabio Milone 21 aprile 2018, 7:43

      Io spero che manchi Pjanic, l’unico veramente forte e in grado di dare equilibrio alla loro squadra in tutte le zone del campo.
      Purtroppo temo che riusciranno a recuperarlo.

  4. Tuttosport, gli è andato di volta il cervello loro spor….filojuventini hanno pure di questa cazzimma per tirare acqua al loro mulino io mai mi fiderei di queste mezze calz…..Vinciamo solo se non c’è Valeri, il famigerato Valeri e chi so scord…..ricordiamoci e non lo dimentichiamo mai, quei 4 sporchi punti di vantaggio non è farina del loro sacco. Ecco appunto i…famigerati (Valeri) si Valeri tanto per fare esempi.

  5. hanno fatto una partita di merda (la solita) con il crotone ed hanno pareggiato, perché non potrebbero perdere con noi?

  6. articolo paradossale.
    Hanno 4 punti in più, giocano in casa e sono più forti.
    Mi sembra un tentativo maldestro di rovesciare sul Napoli i favori del pronostico.

  7. questa volta l’ambiente Juventino teme veramente il Napoli.

    Vorrei tanto che la squadra giocasse a cuor leggero Domenica, ritrovasse un minimo di brillantezza fisica e li massacrasse sotto il profilo del gioco. Ovviamente, ció non significa automaticamente vincere la partita, ma mi renderebbe comunque – uteriormente – orgoglioso della MIA squadra.

    Mi piacerebbe vedere la faccia di Insigne dopo il primo gol dell’Udinese – quando ha sorriso e rassicurato i compagni… – riflettersi in quella di tutti i compagni. E mi piacerebbe, per lui e per noi, che per una volta Marek mettesse il timbro su una partita cosí.

    Ad ogni buon conto, comunque vada é stata una grande stagione. E forse il meglio deve ancora venire….

  8. Purtroppo per noi, domenica sera giocherà Pjanic. Il centrocampo J non sarà quello di Crotone. Partita aperta ma non alimentiamo illusioni. Sono una trappola per noi e uno stimolo per loro. Tuttosport sa.

  9. stanno solo mettendo pressione al Napoli.
    Non caschiamoci

  10. Comm’ no… chist’ stann’ mettenn’ ‘e mmane annanz’!

  11. insomma qualcuno che ogni tanto scrive cose sensate ce l’ha pure TUTTOSPORC!

    • antonio consiglio 20 aprile 2018, 15:31

      per me rimane un articolo che conferma la tendenza del giornale ( ?) ad andare sempre sopra le righe.
      la juve è la strafavorita sia domenica che per la vittoria finale.
      ha un vantaggio di 4 punti che le consentirà di giocare col napoli come meglio le piace: attendere e ripartire .
      gioca in casa ed, è abituata a queste partite decisive.
      il napoli può solo giocarsela con la serenità di chi è consapevole che ha già fatto più di quanto poteva e che quindi non ha nulla da perdere.

  12. giancarlo percuoco 20 aprile 2018, 9:56

    alla faccia del mauro. già stanno scendendo dal carro! mi ricordano qualcosa.

Comments are closed.