La frase sessista di Sarri ha fatto il giro d’Europa (che cos’è la comunicazione)

Da L’Equipe a Marca, da Independent a Eurosport, la frase di Sarri rivolta a Titti Improta è finita sulle homepage di tanti giornali stranieri

La frase sessista di Sarri ha fatto il giro d’Europa (che cos’è la comunicazione)

Della questione abbiamo scritto. Per farvi comprendere quanto sia importante la comunicazione e quanto gravi possano risultare questi scivoloni in un contesto diverso da quello napoletano e italiano, ecco una breve rassegna stampa dell’accaduto. La frase ha fatto il giro del mondo. Il video compare su tutti i principali giornali on line, da L’Equipe a Marca, dall’Independent all’edizione inglese dell’Ansa. Questo per chiarire quanto sia importanza un registro rispettoso quando si comunica e quanto all’estero siano condannate risposte discriminatorie.

Qualche link (ce ne sono tanti altri)

Ansa English Edition.

Daily Mail

Goal.com

L’Equipe

Independent

Espn

Marca

Fourfourtwo

Tribuna.com

Sportsmax.tv

Eurosport

RmcSport

 

 

ilnapolista © riproduzione riservata
  1. Mi chiedo come reagirebbe Sarri se un giornalista lo affrontasse con il suo stesso stile” “Caro Sarri, secondo me avete perso con la Roma perche’ lei ha fatto la formazione a cazzo, e le quattro pere che avete beccato dimostrano che lei e’ proprio un imbecille. Che ne dice?”.

  2. Ricordate quando Diego diede del finocchio al giornalista Mosca, altro che giro d’Europa oggi la notizia avrebbe fatto più volte il giro del mondo.
    Se Sarri no sa comunicare con i giornalisti, pazienza me ne farò una ragione a me interessa che domenica si vinca per continuare ad alimentare la speranza di vittoria finale.
    Il resto sono chiacchiere

  3. Gianni Scotto 13 marzo 2018, 11:19

    Secondo me Sarri stavolta ha fatto un passo falso peggiore che con Mancini due anni fa. Spero che la società si inventi qualcosa per limitare il danno. Mi sembra una grande persona, ma queste cose qui non vanno dette. Punto.

  4. antonietta61 13 marzo 2018, 11:16

    e conte che da dell’ammalato di Alzheimer a mourinho, in quale categoria va?
    ps: ben più grave come concetto, (qui parlamo di ammalati, di gente che soffre realmente) rispetto al supposto sessismo di sarri…..

    • Giulio Valerio Maggioriano 13 marzo 2018, 13:42

      Va nella stessa categoria di Sarri e Mourinho, quella dei cafoni e dei volgari.

  5. Premesso che anch’io ritengo lo scudetto sfumato definitivamente ieri; premesso che trovo scioccamente provocatoria la domanda a caldo della giornalista in conferenza stampa; premesso che la risposta di Sarri mi è sembrata maleducata e inopportuna; mi chiedo che ci azzecchino le corali accuse di “sessismo”. E capisco che, ormai, la bramosia di indignazione dei fessi – in tutti i campi – è più forte della volontà, o capacità, di capire se c’è da indignarsi.

Comments are closed.