Napoli, il mercato: la strana storia del terzino sinistro, con Ghoulam, Moreno e Mario Rui

La Gazzetta scrive di un rifiuto netto, il Corriere anticipa la firma del terzino algerino: noi siamo più per la seconda ipotesi.

Napoli, il mercato: la strana storia del terzino sinistro, con Ghoulam, Moreno e Mario Rui

Come un trailer

È la bellezza del calciomercato. O meglio: è il calciomercato, bellezza. Si passa in un amen da una storia all’altra, anche quando magari la sessione non è proprio spumeggiante, come quella edizione 2017 del Napoli. Così, mentre resta ancora viva la querelle per il portiere, si assiste al colpo di scena sul fronte terzino sinistro. Sì, perché da una parte c’è la Gazzetta dello Sport che racconta del rifiuto di Ghoulam; dall’altra, il Corriere dello Sport scrive invece della firma dell’algerino sul nuovo contratto. Sullo sfondo di questo trailer, con Faouzi protagonista, due co-protagonisti niente male: Alberto Moreno e Mario Rui. Con ruoli diversi, chiaro.

Leggiamo, iniziando dalla Gazzetta: «Ghoulam e Strinic hanno già fatto sapere la propria posizione a Cristiano Giuntoli. All’algerino è stato proposto il rinnovo, ma la distanza è notevole tra richiesta e offerta: si aggira intorno ai 500 mila euro. In pratica, il Napoli gli garantirebbe un ingaggio di 1,7 milioni per i prossimi 4 anni, mentre il giocatore ne vuole 2,2 e, pare, che non voglia scendere a compromessi. Per  quanto riguarda il difensore della nazionale croata, invece, la questione non é economica,ma tecnica: Strinic vorrebbe avere la garanzia di giocare di più,. Diversamente, insisterà nell’essere ceduto, magari potrebbe rientrare nel suo Paese».

Per il Corriere dello Sport, situazione uguale eppure differente: «Ghoulam ha chiesto un adeguamento sensibile, che arriva intorno ai due milioni e mezzo di euro all’anno, il Napoli è disposto ad accontentarlo in parte, avvicinandosi ai due milioni netti: c’è ancora una distanza, non è ragguardevole né proibitiva ma è comunque egualmente significativa, sulla quale ha provato a mediare Giuntoli, aspettando che torni De Laurentiis… Sarà proprio il patron a chiudere la partita, perché a lui Ghoulam piace tanto e quindi alla fine rinnoverà». Tra le due soluzioni, propendiamo anche noi per la permanenza a Napoli.

Alternative

Certo, intanto fiorisce il racconto del mercato delle alternative. Perché c’è la possibilità che Ghoulam rimanga, certo, ma come dire: non è sicuro. E poi, nel caso, c’è da sistemare lo slot della “riserva”, perché Strinic è un caso. Minore, ma pur sempre un caso. Moreno e Mario Rui sono idee che partono dalla Gazzetta, solo che il primo è considerato nell’ambito di uno scambio con Ghoulam – con conguaglio a favore del Liverpool; il secondo, invece, è l’alternativa interna, nel senso di calciatore già conosciuto e apprezzato da Sarri.

Di lui parla in maniera più approfondita il Corriere dello Sport, che non lo lega al caso-Ghoulam, nel senso che lo identifica come un affare a parte. Giuffredi, procuratore del portoghese, spiga che «il Napoli lo segue da due anni, ha dimostrato di volerlo. Ora bisogna aspettare le decisioni della Roma». Che è un modo per qualcosa su un accordo che c’è, esiste, e porterebbe Mario Rui al Napoli qualora le richieste della Roma non fossero esagerate. Leggiamo: «L’aspetto economico è già – chiaramente – fatto salvo; poi c’è quello motivazionale: e a Mario Rui la tentazione di ritrovare Maurizio Sarri è appagante, sa di idea meravigliosa».

Chiudiamo con Il Mattino, che scrive della situazione portieri. L’altro grande trailer di questo calciomercato che non è ancora uscito al cinema. Niente di nuov, in realtà: «Reina dice sì al rinnovo. Vorrebbe un contratto lungo ma sa già che il Napoli non glielo proporrà. Poi non ci sono offerte, quindi alla fine abbraccerà Sarri, che nel frattempo lo fa sentire importante. In stand-by Perin, Neto e soprattutto Meret, il più ambito da De Laurentiis. Che però costa 22 milioni, considerati troppi».

ilnapolista © riproduzione riservata