Rabbia per fare la poesia, hanno giocato una porcheria

Ho troppa rabbia per far la poesia,
hanno giocato una porcheria,
li metto tutti quanti alla gogna
e grido ad alta voce : che vergogna !!!
E’ solo una partita di pallone,
ma è stata una grande delusione !!!

UNA SQUADRA SENZA : attributi, cervello, coraggio, cuore, forza, grinta, iniziativa, orgoglio, schemi.

DE SANCTIS incolpevole sui due gol, per i quali deve ringraziare i compagni di reparto. Nessuna parata.

CAMPAGNARO è da più di un mese che non ce la fa, è stanco, deve riposare. Possibile che l’allenatore non se ne sia accorto ???

CANNAVARO il capitano, avrebbe dovuto dare l’esempio . . fuori posizione sui due gol subiti.

ARONICA li ho contati, ha fatto ben 11 lanci lunghi con il suo magico sinistro. Li ha sbagliati tutti !!! Stanno trattando il rinnovo ?? Dovrebbero dargli il foglio di via !!!

MAGGIO non gli riesce più niente, tranne il colpo di testa sulla palla a centro.

GARGANO è l’unico che canta (anche se è stonato) e porta la croce. Ma almeno lui corre . . .

DZEMAILI ma perché, c’era anche lui in campo ?? Chi l’ha visto ???

ZUNIGA il ballerino di tip tap. Ma è tra i pochi che ha imparato ad usare entrambi i piedi.

HAMSIK irritante, impalpabile, non regge il contrasto, non imposta mai la manovra. Il suo colpo preferito ?? Il passaggio all’indietro !!!

PANDEV l’unico che ha fatto un po’ di movimento, ha cercato il tiro, insomma si è impegnato. E non doveva essere lui ad uscire, mister !!!

CAVANI neanche uno stop gli è riuscito, neanche uno stop . . .

LAVEZZI sarà pure un accentratore, uno che non passa la palla (ma a chi dovrebbe passarla, se i compagni giocano alle belle statuite ???), però almeno supera l’avversario, crea la superiorità, e da un suo cross è nato il gol – anzi, l’autogol – che ci dà ancora la speranza . . .

VARGAS quando è venuto a Napoli, in una delle sue prime interviste, ha dichiarato che lui gioca sulla fascia, preferibilmente la destra. Ora, o l’allenatore non ha letto quell’intervista, o non si parlano, oppure si parlano e non si capiscono, perché, quando lo fa entrare, lo mette puntualmente a sinistra . . . . sic !!!

INLER un incrocio tra un lumacone ed una tartaruga di terra (perché quelle di mare sono molto più veloci !!!).

MAZZARRI una mummia, nel suo nuovo look. Si agitava solo per mettere l’indice della mano destra sul quadrante dell’orologio, come a dire “arbitro, fa fridd, quann ce ne jamm ???”. Messo sotto scacco dalle riserve del Siena, e noi in campo con i suoi “titolarissimi”. Ma le nostre riserve, quando le fa giocare ??? Non lo vede che alcuni sono alla frutta ??? Se non arriviamo alla finale di Coppa Italia, se ne può tornare sul suo scoglio natìo, a guardare le navi che passano, nella speranza che qualcuno da bordo gli faccia un inchino . . .

Ora, si potrebbe dire che, in fondo, il pari sarebbe stato giusto, che il Siena ha fatto 2 azioni e 2 gol (lasciando stare quella in cui per poco ci facevano il terzo – il loro attaccante era in fuorigioco non segnalato – ed avete visto in quell’azione chi dei nostri ha cercato di recuperare ? Lavezzi e Vargas !! Dov’erano i difensori ed i centrocampisti ???), che noi abbiamo preso un palo, una traversa, un salvataggio sulla linea, e qualche parata del loro terzo portiere – che, per inciso, sembrava un giocatore di pallavolo : non bloccava mai la palla, sarebbe bastato tirare e tirare, anche da fuori, per fare gol, casomai sull’ennesima respinta !!!

La realtà è che il Napoli ieri è stato UNA VERGOGNA.

E come scriveva tanti anni fa il mio Maestro e collega:

Non è già tempo di levar le tende,

ma il modo di giocare ancor mi offende !!!

Siena, 9/2/2012           by Bruno

ilnapolista © riproduzione riservata