Turno superato, il Napoli è tornato

Coppa Italia, quarti di finale,
giochiamo contro l’Internazionale,
in casa, forse, siamo favoriti,
possiamo utilizzare i nostri riti,
ma, intanto, non abbiamo prelazione
e sugli spalti c’è gran confusione,
i nostri posti da altri occupati
e noi restiamo un po’ disorientati.
Questo è soltanto il gioco del pallone,
però ci vuole più organizzazione !!
A Napoli è così che va la vita,
adesso ritorniamo alla partita.
All’inizio le squadre son bloccate
con le difese molto preoccupate,
nessuna offre all’avversaria il fianco,
il primo tempo che finisce in bianco.
Su lancio di Gargano un’occasione
per Maggio, ma ci sta la deviazione.
Cinque minuti dopo la ripresa,
la partita è subito in discesa.
Cavani che in area crea scompiglio,
“lo lascio andare oppure lo piglio ?”
Allunga poi la gamba, Thiago Motta,
e al nostro gli rifila una gran botta,
l’arbitro Celi, alquanto rotondetto,
deve indicare col dito il dischetto.
E qua si vede il grande giocatore :
lo tira il Matador, questo rigore.
Si butta a sinistra, Castellazzi,
la palla entra a destra : e mò so’ c . . . !!!
L’Inter si scuote, causa lo svantaggio,
ma non si scopre, ché non ha coraggio,
è buona solamente a protestare,
l’arbitro cerca, invano, di influenzare.
“Pure per noi, però, c’era un rigore”.
Ranieri, ma stai zitto, per favore !!
Si è visto, si è tuffato, quel Milito,
l’arbitro, giustamente, lo ha ammonito,
poi Sneijder meritava l’espulsione,
Thiago Motta la doppia ammonizione !
C’era un altro rigore su Cavani,
rosica adesso, mangiati . . . le mani !
Nella ripresa, quando attaccavate,
quante occasioni abbiamo noi sprecate ??
Ma quando, infine, sembra che è finita,
la perla illumina questa partita.
Si trasforma, Cavani, e il giocatore
diventa all’improvviso uno sciatore,
ecco inizia lo slalom speciale,
gli avversari restano di sale,
supera Samuel, ora c’è Ranocchia
terrorizzato, a terra sconocchia,
ultimo baluardo, il portiere,
gli fa la finta, lo mette a sedere . . .
la porta è vuota . . il morbido tocco . . .
è gooooooooooolllllllll, è gooooooooooolllllllll,
noi lo gridiamo in blocco,
l’arbitro fischia, turno superato,
il nostro Napoli è ritornato !!!
Domenica a Genoa coi grifoni :
pur gemellati, non saremo buoni . . .

Stadio San Paolo,

25/1/2012               by Bruno

ilnapolista © riproduzione riservata