La pagella del professor Guido Trombetti di Udinese-Napoli 3-1
De Sanctis – 5 – Sul rigore ho qualche dubbio.  Sul secondo goal di Di Natale, per quanto bello sia il tiro, a mio avviso da quella distanza il portiere non è mai del tutto innocente. Qualche incertezza in uscita.
Santacroce – 4-Non ci siamo. Naufraga anche lui con gli altri due difensori.
Dumitru – S.V.
Cannavaro – 4 – In bambola anche lui. Sembrava una statua di marmo a confronto degli attaccanti udinesi
Campagnaro – 4-Sul secondo goal di Di Natale resta a guardare senza chiudere. Incredibile! Per il resto tante incertezze e tanta confusione.
Maggio – 5 – Armero è una spina nel fianco. Non riesce mai a distendersi in appoggio sulla fascia.
Pazienza – 5 – Anche lui in difficoltà nel confronto con il centrocampo dell’Udinese. Prova a mantenere la calma per evitare il disastro.
Maiello – S.V.
Gargano – 5 – Prova a ripartire, lotta ma sbaglia molto in appoggio. Anzi sbaglia troppo.
Dossena – 3,5 – Isla lo fa nero e lo inchioda a fare il terzino.
Vitale – 6 – Molto meglio di Dossena. Avesse giocato dal primo minuto.
Hamsik – 3,5 – Che dire? A costo di rischiare il linciaggio dico che è uno dei responsabili del naufragio del Napoli in mezzo al campo. In una giornata così della squadra FORSE diventa un lusso che costa carissimo. Si mangia un goal clamoroso. Non parlo del pasticcio sul terzo goal dell’Udinese.  E sbaglia anche un rigore. A nulla serve la rete del tre a uno. E’ inevitabile che nei confronti di un giocatore con il suo potenziale sei portato ad essere particolarmente severo.
Cavani – 4,5 – Nullo. Magari paga la giornataccia di Lavezzi, ma pur sempre nullo. Sbaglia di testa un goal fatto.
Lavezzi – 4,5 – Torna a difetti antichi. Si incaponisce in inutili dribling centrali. Da un suo errore nasce l’azione del rigore. E quando non c’è Lavezzi il Napoli vale davvero poco. L’impegno comunque è sempre massimo.
Mazzarri – 3,5 – Colpevole di tollerare marcature troppo larghe dei suoi difensori contro attaccanti brevilinei e rapidi. Colpevole di non tentare alcunché di fronte al dominio dell’Udinese in mezzo al campo. Insomma in bambola con tutta la squadra. Ma lo sappiamo. E’ il suo limite. Non sa intervenire a partita in corso.
Arbitro – 6 –  Nessun errore particolare. Forse di manica un po’ larga sui rigori.

ilnapolista © riproduzione riservata