ilNapolista

Gattuso in tre giorni ha preso atto che tiene in mano una raccolta di figurine

33 tiri in porta, undici calci d’angolo, tre goal divorati in maniera clamorosa, la sfortuna non esiste, è colpa di Insigne che non voleva Ancelotti, che non volevano i tifosi, che voleva De Laurentiis

Gattuso in tre giorni ha preso atto che tiene in mano una raccolta di figurine

1) Nello spogliatoio nun ce sta’ il lettino dei massaggi ma quello dello psicanalista. Gattuso in tre giorni ha preso atto che tiene in mano una raccolta di figurine, per un album datato😞

2) Manolas ha pensato bene di mettere il puntale sull’albero di Corneliusson (ma addo’ va?) Koulibaly s’arricetta ed oltre la copertura crolla pure la speranza di una serata diversa.😤

3) Se fossi in Milik, dopo un’estate trattato una pezza, chiederei la cessione immediatamente. Segna, pressa, picchia, consola i compagni. Rispetto.

4) Una beffa che ha lo stesso sapore di quando ti siedi al cenone di Natale e ti servono capitone e baccalà cotti al forno. In pratica un’attesa spasmodica per un piatto scialbo.

5) Trentatré tiri in porta, undici calci d’angolo, tre goal divorati in maniera clamorosa, la sfortuna non esiste, è colpa di Insigne che non voleva Ancelotti, che non volevano i tifosi, che voleva De Laurentiis, che ha voluto Gattuso che al mercato nulla vorrà…🙄

6) Nella caduta di Zielinski (uno dei migliori) è racchiusa la sintesi del momento. Una diva vestita da gran sera, invitata alla festa delle grandi, che inciampa sul red-carpet per un tacco spezzato. La fine della gloria.

7) Siamo un criceto che gira sulla ruota e crolla sfinito appena si rende conto di essere in gabbia, La nostra gabbia è il passato, ed il passato se è presente nei cuori di chi lotta, non passerà mai. Azzerare perché vivere di ricordi è dannoso. Non tornerà baffone! Guagliù rassegniamoci.

ilnapolista © riproduzione riservata